The Hateful Eight in 70mm anche a Roma. È confermato

The Hateful Eight in 70mm anche a Roma. È confermato

Come avevamo anticipato circa quindici giorni fa, l’ottavo film di Tarantino verrà proiettato in 70mm anche a Roma, ma in una location inedita: il Teatro 5 di Cinecittà. La proposta è arrivata dagli stessi studios.

Tarantino aveva chiesto di poter proiettare in 70mm anche a Roma il suo nuovo film, The Hateful Eight. Sembrava però che nessuno fosse in grado di farlo, finché non è arrivata la proposta di Cinecittà Studios che ha messo a disposizione il Teatro 5, il teatro di posa preferito da Fellini, per tenere in tenitura anche nella capitale, oltre che a Melzo e a Bologna, la versione in pellicola del film (che, come già scritto, è più lunga di quella in digitale e ha una definizione estremamente superiore).
Avevamo già scritto una quindicina di giorni fa che The Hateful Eight avrebbe potuto – e dovuto – essere proiettato in versione integrale su pellicola anche a Roma ma, benché qualcuno ci avesse ventilato la suggestiva ipotesi di Cinecittà, ci sembrava più realistico si potesse organizzare il tutto in una sala in centro, come ad esempio il Cinema Moderno di Piazza della Repubblica.
E, invece, in questo siamo stati smentiti. Ed è un bene, perché la soluzione Cinecittà, per quanto possa apparire logisticamente scomoda, ha in potenza un potere attrattivo maggiore e, se vogliamo, definisce ancora meglio l’idea di proiezione-evento su cui i Weinstein e Tarantino stanno lavorando da mesi. Da un certo punto di vista anche il prezzo – 15 euro – lo conferma.
Il revival della pellicola, che appariva impraticabile fino a solo pochi mesi fa, sembra dunque che si stia delineando proprio in questi giorni. Speriamo che, come abbiamo cercato di fare anche noi, promuovendo associazioni come quella di Savefilm e dedicando diversi approfondimenti all’argomento (primo tra tutti la nostra intervista a Paolo Cherchi Usai), tutto ciò aiuti la pellicola a restare viva e infonderle nuova linfa. Sempre che tutto questo prossimamente si possa fare a prezzi più accessibili.

The Hateful Eight uscirà in Italia dal 4 febbraio, ma sarà possibile vederlo a Roma al Teatro 5 già a partire dal 28 gennaio, presentato in anteprima alla presenza di Tarantino e di Ennio Morricone. Resterà poi in tenitura per tutto il mese di febbraio, fino al 28, grazie al distributore del film, la 01 Distribution [la tenitura è stata poi prorogata fino al 13 marzo, visto il successo dell’iniziativa. Per tutto il mese di febbraio si è registrato un incasso di 300mila euro, con oltre 24mila presenze, n.d.r.]

Di seguito la programmazione prevista al Teatro 5. In parallelo a The Hateful Eight, sarà prevista alla Sala Fellini anche una rassegna dedicata a Sergio Leone e allo stesso Tarantino, con la proiezione dei loro film più noti.

 

Programmazione THE HATEFUL EIGHT | Cinecittà Studios

Luogo: Cinecittà Studios – Via Tuscolana 1055
Parcheggio sotterraneo su complanare direzione Anagnina 1,50 euro
Metro A fermata Cinecittà

Orari Spettacoli
The Hateful Eight – dal 29 Gennaio 2016
Teatro 5: capienza 888 posti (proiezione in 70 mm)
Biglietto: 15,00 euro www.ticketone.it

· Proiezioni dal Lunedì al Venerdì:

ore 16:00 – doppiato in italiano
ore 20:00 – doppiato in italiano

· Proiezioni Sabato e Domenica:

ore 10:30 – in lingua originale sottotitolato in italiano
ore 16:00 – doppiato in italiano
ore 20:00 – doppiato in italiano

 

Rassegna Leone e Tarantino – inizio: 5 Febbraio 2016 ore 20:00
Sala Fellini: capienza 150 posti
Biglietto: 8,00 euro, prevendite su www.ticketone.it

· Proiezioni dal Lunedì al Venerdì:

ore 14:00 – doppiato in italiano
ore 17:00 – doppiato in italiano
ore 20:00 – doppiato in italiano

· Proiezioni Sabato e Domenica:

ore 10:30 – doppiato in italiano
ore 14:00 – doppiato in italiano
ore 17:00 – doppiato in italiano
ore 20:00 – doppiato in italiano

 

Info
La lista delle sale che, in tutto il mondo, proiettano The Hateful Eight in 70mm
Il sito di Cinecittà Studios.

Articoli correlati

  • Notizie

    hateful eight in 70mmPotremo vedere The Hateful Eight in 70mm anche a Roma?

    The Hateful Eight uscirà in Italia il 4 febbraio, circa un mese dopo rispetto al resto del mondo e, al momento, lo si potrà vedere in 70mm solo in due sale: a Melzo, in provincia di Milano, e a Bologna. Eppure c’è qualcuno che sta provando a recuperare questo formato anche a Roma.
  • Pordenone 2015

    jay-weissbergIntervista a Jay Weissberg

    Critico cinematografico per Variety, Jay Weissberg dal prossimo anno succederà a David Robinson alla direzione delle Giornate del Cinema Muto. Lo abbiamo intervistato per parlare con lui del modo in cui intende svolgere il suo incarico e delle sue passioni: Griffith, il cinema arabo e il 35mm.
  • Interviste

    paolo cherchi usai intervistaPaolo Cherchi Usai: La resistenza della pellicola

    Abbiamo incontrato nuovamente, a distanza di un anno, Paolo Cherchi Usai, direttore della George Eastman House e socio fondatore delle Giornate del Cinema Muto di Pordenone, per discutere, tra le altre cose, del futuro della pellicola e delle cineteche che la preservano e custodiscono.
  • Interviste

    too much johnson usaiIntervista a Paolo Cherchi Usai

    Tra bobine deteriorate e solventi chimici, il percorso che ha portato Too Much Johnson di Orson Welles sul grande schermo alle 32/esime Giornate del Cinema Muto di Pordenone. Ce lo ha raccontato, in un’intervista, Paolo Cherchi Usai, promotore del restauro della pellicola.
  • Archivio

    the-hateful-eight-2015-quentin-tarantino-cov932The Hateful Eight

    di Girato nel "glorious 70mm", il nuovo film di Tarantino prosegue nello scavo della storia statunitense, mostrandone il volto mai pacificato, barbarico e sudicio. Un kammerspiel immerso nella neve, e nel sangue.
  • Interviste

    stefano-rulli-intervistaIntervista a Stefano Rulli

    Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia, Stefano Rulli dal mese di marzo è anche Conservatore ad interim della Cineteca Nazionale, nell’attesa di un bando di concorso internazionale con cui verrà designato il nuovo Conservatore. Abbiamo parlato con lui di prospettive istituzionali e politiche della Cineteca.
  • Saggi

    conversazione-sul-restauroConversazione sul restauro

    Restauro analogico o digitale? Ne va del futuro stesso del cinema, dell’evoluzione (o involuzione) percettiva dei film. Per approfondire l’argomento abbiamo incontrato Stella Dagna del Museo Cinema di Torino, e Claudio Santancini, specializzato in restauro digitale presso il Filmmuseum di Vienna.
  • Pordenone 2016

    paolo cherchi usai intervistaCherchi Usai: “La nicchia a difesa della pellicola si è organizzata”

    Dal film Picture, presentato nel 2015 a Pordenone, alla difesa della pellicola, passando per le scelte di programmazione di quest'anno delle Giornate del Cinema Muto. Siamo tornati a intervistare Paolo Cherchi Usai.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento