Settimana della Critica 2016 – Presentazione

Settimana della Critica 2016 – Presentazione

Dopo l’edizione del trentennale si riparte da Giona Nazzaro, nuovo delegato generale, e da un gruppo di esordi anarcoidi e furiosi. Il resoconto della presentazione della Settimana della Critica 2016, svoltasi come da tradizione a Roma.

La presentazione capitolina della Settimana della Critica 2016, trentunesima edizione della sezione collaterale della Mostra dedicata alle opere prime, apre come d’abitudine la corsa alla conferenza stampa nella quale verrà svelato il programma completo della kermesse lagunare. L’edizione numero trentuno della SIC segna un punto di svolta a suo modo epocale: dopo dieci edizioni il delegato generale non è più Francesco Di Pace, che ha concluso il suo mandato nel settembre del 2015, con la vittoria di Tanna, film prodotto da Vanuatu e Australia e diretto da Martin Butler e Bentley Dean, ma la mansione è passata a Giona Nazzaro, coadiuvato nel compito da una commissione di selezionatori composta da Luigi Abiusi, Alberto Anile, Beatrice Fiorentino e Massimo Tria. La missione della Settimana della Critica è però rimasta immutata: cercare di trovare un senso al cinema contemporaneo attraverso gli esordi, con sette opere presentate in concorso e un’apertura e una chiusura escluse dalla competizione.
In attesa di poter entrare nel merito del lavoro portato a termine da Nazzaro e dalla sua squadra (e per questo sarà necessario attendere le giornate lidensi), è interessante notare la novità riguardante i cortometraggi italiani che accompagneranno le proiezioni dei lunghi: sette lavori sulla breve distanza diretti da giovani registi e aperti alle derive più disparate, dalla finzione narrativa al documentario, dal film saggio alla sperimentazione. A far da cappello a questo nugolo di lavori (alcuni titoli: Atlante 1783 di Maria Giovanna Cicciari, Colazione sull’erba di Edoardo Ferraro, Era ieri di Valentina Pedicini) un corto diretto da Marco Bellocchio, Pagliacci, prodotto dalla Kavac Film insieme a Fare Cinema, i corsi estivi di Bobbio curati da anni dal regista piacentino.

Non sembra casuale la scelta di ospitare anche un breve lavoro di Bellocchio, un autore che ha fatto della ricerca del “nuovo” (termine la cui interpretazione può aprire le vie più diverse e ramificate) il punto cardine della propria filosofia, non solo sotto l’aspetto meramente educativo. E il nuovo è anche ciò che si attende dai nove titoli scelti per dare vita alla Settimana della Critica 2016, consci di quanto sia arduo pretendere dal cinema uno shock, e la certezza di trovarsi di fronte a qualcosa di mai visto prima. Meglio allora avvicinarsi a questi nove giorni all’interno della Mostra – e la SIC negli ultimi anni si è consolidata come la realtà più interessante e, perché no, teorica, dell’intero festival – con la speranza di potersi imbattere in un gesto cinematografico forte, consapevole, non appiattito su logiche produttive stanche o seriali, ma in grado di approcciarsi alla Settima Arte con sguardo indipendente, imbastardito, anarcoide.
L’impressione, nel passare in rassegna i titoli selezionati, è che la strada intrapresa possa essere quella giusta. Dalle Filippine arriva Singing in Graveyards di Bradley Liew, con protagonista quel Pepe ‘Joey’ Smith che fu tra i membri dell’anfetaminica rock band giapponese Speed, Glue & Shinki (per chi ignorasse di cosa si sta parlando, il consiglio è quello di recuperare il fondamentale Japrocksampler di Julian Cope, o almeno di recarsi sul sito dedicato); il Canada risponde con Prank di Vincent Biron, commedia grottesca all’apparenza fuori controllo, così come lo slasher-movie Prevenge della britannica Alice Lowe, scelto come apertura della SIC, o Are We Not Cats dello statunitense Xander Robin, che invece la chiuderà. Il titolo italiano, su cui com’è inevitabile si riversava gran parte della curiosità della stampa presente alla Casa del Cinema, è Le ultime cose, esordio nella finzione della documentarista Irene Dionisio, un film che chiude un ideale trittico di opere prime “estive” con Un figlio di Suranga Deshapriya Katugampala (in concorso solo poche settimane fa a Pesaro) e The Challenge di Yuri Ancarani, che sarà invece presentato a Locarno a inizio agosto.

Un’analisi più accurata della selezione potrà essere possibile solo durante la Mostra, come scritto in precedenza, ma il programma della Settimana della Critica, di cui Quinlan è per il terzo anno consecutivo media partner, promette di non deludere. A tal proposito, l’oggetto del mistero è senza dubbio Drum di Keywan Karimi, regista iraniano di origini curde condannato lo scorso febbraio a un anno di prigione, 223 frustate e al pagamento di una multa di 20 milioni di rial – quasi 600 euro – per “offesa alla sacralità islamica”; lui a Venezia non potrà essere ovviamente presente, ma il suo film supererà i confini di una legge folle, per raggiungere il pubblico. Forse il segno dei tempi, e del ruolo dell’arte, sta tutto qui.

Info
Il sito ufficiale della Settimana della Critica 2016.

Articoli correlati

  • Festival

    locarno-2016-presentazioneLocarno 2016 – Presentazione

    Dedicata a Michael Cimino e Abbas Kiarostami la prossima edizione, la 69esima, del Festival del film Locarno, che si terrà dal 3 al 13 agosto.
  • Pesaro 2016

    pesaro-2016-bilancio-cov932Uscire dall’eremo: “vecchio” e “nuovo” a Pesaro

    La Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro 2016 conferma le impressione ricevute lo scorso anno, dopo la prima edizione diretta da Pedro Armocida. Il tentativo di far dialogare tra loro universi distinti del fare e del pensare il cinema è forse l'unico modo per far sopravvivere uno dei festival storici del panorama nazionale.
  • Venezia 2015

    intervista-a-francesco-di-pace-2015-cov932Intervista a Francesco Di Pace

    Abbiamo intervistato Francesco Di Pace, che ha concluso con questa edizione l'impegno come Delegato Generale della Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Un modo per fare il punto sulla selezione, sul festival e sul sistema-cinema italiano.
  • Venezia 2015

    Tanna-vince-la-settimana-internazionale-della-critica-2015-Bentley-Dean-Martin-Butler-SIC-30-cov932Tanna vince la Settimana Internazionale della Critica

    Va al film di Vanuatu diretto da Martin Butler e Bentley Dean la Settimana Internazionale della Critica 2015. Un Romeo e Giulietta immerso negli splendidi paesaggi dell'oceano Pacifico.
  • Festival

    settimana-della-critica-2015Settimana della Critica 2015

    La Settimana Internazionale della Critica, la più antica e prestigiosa tra le sezioni collaterali che animano i lavori della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, compie trent'anni...
  • Venezia 2015

    settimana-della-critica-2015-cov932Settimana della Critica 2015 – Presentazione

    L'edizione del trentennale, l'ultima con Francesco Di Pace in qualità di delegato generale. Tra Peter Mullan, il racconto espanso di una famiglia cinese e molto altro. Il resoconto della presentazione della Settimana della Critica 2015, svoltasi come da tradizione a Roma.
  • Festival

    settimana-della-critica-2014Settimana della Critica 2014

    Sette film in concorso (più due fuori concorso) per spaziare dalla Cina alla Serbia, dal Vietnam alla Palestina, dalla Germania all’Iran. La Settimana della Critica 2014, giunta alla ventinovesima edizione, al Lido di Venezia dal 28 agosto.
  • Venezia 2014

    settimana-della-critica-2014Settimana della Critica 2014 – Presentazione

    Sette film in concorso (più due fuori concorso) per spaziare dalla Cina alla Serbia, dal Vietnam alla Palestina, dalla Germania all'Iran. È il resoconto della presentazione della SIC, svoltasi come da tradizione a Roma.
  • Venezia 2016

    drum-2016-keywan-karimi-cov932Drum

    di Esordio di Keywan Karimi, regista iraniano inviso al regime, Drum - utilizzando un bianco e nero livido e freddo - si traveste da noir per centrare in realtà il discorso sull'abbrutimento di un mondo in cui non esiste più logica né speranza. In concorso alla SIC 2016.
  • Venezia 2016

    jours-de-france-2016-jerome-reybaud-cov932Jours de France

    di Flânerie anti-urbana alla ricerca del ritorno ai 'fondamentali', come la geografia, il paesaggio e l'ortografia, Jours de France - film d'esordio di Jérôme Reybaud - è una riflessione sulla perdita del sé e l'annullamento nell'Altro. In concorso alla Settimana della Critica 2016.
  • Venezia 2016

    los-nadie-2016-juan-sebastian-mesa-cov932Los nadie

    di Una sinfonia urbana di volti, corpi, tatuaggi e sudore, un po' selvatica e molto punk. Con Los Nadie Juan Sebastián Mesa porta alla SIC, dove ha vinto il premio principale della 31esima edizione, tenerezze e ruvidezze della gioventù colombiana contemporanea.
  • Venezia 2016

    prank-2016-vincent-biron-cov932Prank

    di Il canadese Vincent Biron alle prese con un teen-movie sui generis. In concorso alla Settimana della Critica 2016.
  • Venezia 2016

    singing-in-graveyards-2016-bradley-liew-cov932Singing in Graveyards

    di Grande omaggio a una delle figure chiave del rock filippino, Singing in Graveyards segna l'esordio alla regia di Bradley Liew. In concorso alla Settimana della Critica 2016.
  • Venezia 2016

    le-ultime-cose-2016-irene-dionisio-cov932Le ultime cose

    di Un'immersione nel dramma del debito, materiale e morale, che sovrasta i nostri tempi. Questo è Le ultime cose, esordio alla regia di Irene Dionisio, in concorso alla SIC 2016.
  • Venezia 2016

    prevenge-2016-alice-lowe-cov932Prevenge

    di Una donna incinta è la protagonista di questo bizzarro revenge-movie al femminile, diretto da Alice Lowe e film di apertura della Settimana della Critica 2016.
  • Venezia 2016

    are-we-not-cats-2016-xander-robin-cov932Are We Not Cats

    di Film di chiusura della 31esima edizione della Settimana della Critica, Are We Not Cats è un disturbante viaggio nell'anormale e nel deforme, anarchico e pieno d'inventiva.
  • Venezia 2016

    venezia-2016-presentazione-cov932Venezia 2016 – Presentazione

    Presentato a Roma il programma ufficiale di Venezia 2016, settantatreesima edizione della Mostra, la quinta dopo il ritorno di Alberto Barbera in veste di direttore artistico.
  • Festival

    Venezia 2016Venezia 2016

    La Mostra del Cinema di Venezia 2016, dalla proiezione di preapertura di Tutti a casa di Comencini al Leone d’oro e alla cerimonia di chiusura: film, interviste, premi, il Concorso, Orizzonti, la Settimana della Critica, le Giornate degli Autori...
  • Venezia 2016

    pagliacci-2016-marco-bellocchio-recensionePagliacci

    di Cortometraggio d'apertura della sezione Short Italian Cinema all'interno della Settimana della Critica, Pagliacci è una nuova variazione intorno ai consueti temi cari a Marco Bellocchio, stavolta particolarmente sagace forse anche grazie alla forma breve.
  • Venezia 2016

    irene-dionisio-intervistaIntervista a Irene Dionisio

    Il banco dei pegni epicentro delle vergogne, dei sensi di colpa e ricettacolo di piccoli e medi criminali. Lo ha raccontato Irene Dionisio con Le ultime cose, in concorso alla Settimana della Critica. L'abbiamo incontrata per parlare di questo suo esordio nel lungometraggio di finzione.
  • Festival

    settimana-della-critica-2016Settimana della Critica 2016

    Dopo l'edizione del trentennale si riparte da Giona Nazzaro, nuovo delegato generale, e da un gruppo di esordi anarcoidi e furiosi. La Settimana della Critica 2016, dal 31 agosto al 10 settembre.
  • Venezia 2016

    los-nadie-2016-juan-sebastian-mesa-cov932Los Nadie vince la Settimana Internazionale della Critica

    Va a Los Nadie di Juan Sebastián Mesa il premio del pubblico della Settimana Internazionale della Critica 2016. Un film che mette in scena tenerezze e ruvidezze della gioventù colombiana contemporanea, per un inno ai sogni giovanili e alla libertà.
  • Venezia 2016

    intervista-juan-sebastian-mesa-los-nadie-cov932Intervista a Juan Sebastián Mesa

    Per parlare del suo film e della situazione cinematografica e politica della Colombia abbiamo incontrato Juan Sebastián Mesa, vincitore della Settimana Internazionale della Critica con Los nadie, opera prima del regista colombiano.
  • Venezia 2016

    jerome-reybaudIntervista a Jérôme Reybaud

    Tra le visioni più sorprendenti dell'ultima Mostra di Venezia si deve senza dubbio annoverare Jours de France, esordio alla regia di Jérôme Reybaud ospitato all'interno della Settimana Internazionale della Critica. Al Lido abbiamo avuto modo di incontrare il regista per parlare del suo film, di Paul Vecchiali e Arthur Rimbaud...
  • Venezia 2016

    intervista-a-giona-a-nazzaro-cov932Intervista a Giona A. Nazzaro

    Al termine dei lavori della Settimana Internazionale della Critica abbiamo intervistato il delegato generale Giona A. Nazzaro, con il quale abbiamo parlato di cinema, democrazia, Rossellini e molto altro… All’intervista ha partecipato con alcuni interventi anche uno dei membri del comitato di selezione, Beatrice Fiorentino.
  • Venezia 2016

    intervista-bradley-liew-pepe-smith-cov932Intervista a Bradley Liew e Pepe Smith

    Al Lido abbiamo incontrato Bradley Liew, regista di Singing in Graveyards, ospitato all'interno della SIC. Con lui c'era Pepe Smith, il protagonista del film, superstar del rock filippino...
  • Ca' Foscari Short

    ne-leggere-ne-scrivere-2016-edoardo-ferraro-cov932Né leggere né scrivere

    di Né leggere né scrivere, cortometraggio di Edoardo Ferraro, è un dolente viaggio nell'Italia di provincia degli anni Sessanta, cannibalizzata dall'epicentro del potere, che la sfrutta attraverso la "rivoluzione" del mezzo televisivo.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento