Pets – Vita da animali

Pets – Vita da animali

di ,

Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 nella neonata “Cinema nel Giardino”, Pets – Vita da animali (The Secret Life of Pets) di Chris Renaud e Yarrow Cheney non aggiunge nulla di realmente significativo alla filmografia e alle strategie della Illumination Entertainment, se non i visibili passi in avanti della computer grafica e il tentativo di scimmiottare l’essenza narrativa della Pixar.

Ve li meritate i minion(s)!

In un vivace condominio di Manhattan, la vera giornata inizia dopo che gli esseri umani escono per andare al lavoro o a scuola. È allora che gli animali domestici di ogni razza, pelliccia e piumaggio vivono la loro routine quotidiana che va dalle nove alle diciassette: andare insieme a passeggio, raccontarsi storie sui loro padroni, confrontarsi sugli sguardi più irresistibili da assumere per ottenere più snack. Il cane che abita ai piani alti dell’edificio, Max, subisce uno sconvolgimento della propria vita quando la sua padrona Katie porta a casa Duke, un cane randagio trasandato e non addomesticato. Quando questa improbabile coppia di cani si ritrova a passeggiare per le strade di New York, dovrà mettere da parte ogni divergenza e fare squadra contro un coniglietto tanto morbido quanto astuto… [sinossi]

I quasi novanta minuti di The Secret Life of Pets di Chris Renaud e Yarrow Cheney confermano i progressi tecnico-artistici della computer grafica della Illumination Entertainment e mostrano un timido slittamento verso una struttura narrativa che cerca di rubacchiare un po’ di magia alla Pixar. Ma il dna della Illumination, e di questo esilissimo e scontato Pets – Vita da animali, continua a essere figlio del lato oscuro della Luna, della DreamWorks e della Blue Sky Studios. Delle canzoncine e delle gag. Dello sfruttamento, fino allo sfinimento, di una idea di partenza.
La stessa qualità grafica e ricchezza di pixel dell’acqua, delle pellicce degli animaletti o dello skyline, al pari della fluidità dei movimenti di macchina, rientra in un immaginario estetico che non si discosta dalle pellicole delle altre major, dai colori pastello al character design tondeggiante, standardizzato, quasi clonato.

Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2016, Pets – Vita da animali convince paradossalmente di più quando affastella una serie di luoghi comuni su cani, gatti e padroni e quando, col pilota automatico inserito, accumula gag, citazioni, ralenti (presumibilmente) spassosi – dobbiamo allo straripante successo di Shrek, nel lontano 2001, la proliferazione di uno schema narrativo/produttivo che prevede immancabilmente ralenti o bullet time, strizzate d’occhio al pubblico adulto, mascotte coccolose e una scrittura frammentaria e martellante.
Il castello di carta di Pets e della Illumination crolla quando gli sceneggiatori Cinco Paul, Ken Daurio e Brian Lynch, penne che hanno già lavorato ai vari Cattivissimo me 2, Lorax – Il guardiano della foresta, Cattivissimo me, Ortone e il mondo dei Chi e Il gatto con gli stivali, e che ritroveremo con Cattivissimo me 3, si mettono sulle tracce di Lasseter e soci, imbastendo delle frettolose parentesi (melo)drammatiche. Ma il distacco nello script di Pets, che sia morte o abbandono, non si regge su una solida costruzione narrativa, sulla sedimentazione dei sentimenti e dei personaggi: è un elemento ricalcato forzatamente dai vari Up e Toy Story 3 – La grande fuga, alla maniera di Gnomeo & Giulietta e di altri prodotti in batteria. A Pets, alla Illumination Entertainment e a una considerevole fetta dell’animazione in computer grafica manca e continua a mancare la centralità della storia, la voglia di raccontare e ammaliare senza scorciatoie, senza il solito birignao per grandi e piccini. L’asticella è ancora bassa, le eccezioni sono poche.

La Illumination Entertainment avrebbe rivoluzionato in qualche modo (?) il cinema d’animazione. Alla Mostra del Cinema di Venezia la pensano così, e quindi è arrivato anche un premio ad accompagnare le proiezioni al Lido di Pets – Vita da animali, tanto per impreziosire una presenza altrimenti impalpabile. Intanto in Francia, tra gli indipendenti statunitensi, in Giappone, in Corea del Sud, in Europa Orientale e in altre parti del mondo l’animazione è viva, ambiziosa, spesso sorprendente, meravigliosa. Continuiamo a farci del male.

Info
Il trailer italiano di Pets – Vita da animali.
La scheda di Pets – Vita da animali sul sito di Venezia 2016.
Il sito ufficiale di Pets – Vita da animali.
La pagina facebook di Pets – Vita da animali.
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-01.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-02.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-03.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-04.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-05.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-06.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-07.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-08.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-09.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-10.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-11.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-12.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-13.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-14.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-15.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-16.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-17.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-18.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-19.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-20.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-21.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-22.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-23.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-24.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-25.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-26.jpg
  • Pets-Vita-da-animali-2016-The-Secret-Life-of-Pets-27.jpg

Articoli correlati

  • Venezia 2016

    Venezia 2016 - Minuto per minuto...Venezia 2016 – Minuto per minuto

    Dal primo all'ultimo giorno della Mostra di Venezia 2016, tra sale, code, film, colpi di fulmine e ferali delusioni: il consueto appuntamento con il “Minuto per minuto”, cronaca festivaliera dal Lido con aggiornamenti quotidiani, a volte anche notturni o drammaticamente mattinieri...
  • Festival

    Venezia 2016Venezia 2016

    La Mostra del Cinema di Venezia 2016, dalla proiezione di preapertura di Tutti a casa di Comencini al Leone d’oro e alla cerimonia di chiusura: film, interviste, premi, il Concorso, Orizzonti, la Settimana della Critica, le Giornate degli Autori...
  • Animazione

    Rio 2: Missione Amazzonia (2014) di Saldanha - Recensione | Quinlan.itRio 2 – Missione Amazzonia

    di Tornano sul grande schermo le avventure di Blu e Gioiel: stavolta i due macao blu viaggeranno nel cuore dell'Amazzonia...
  • Animazione

    Cattivissimo Me 2 (2013) di Renaud e Coffin - Recensione | Quinlan.itCattivissimo Me 2

    di , L'ex-supercattivo Gru, attorniato dalle tre figlie e dalla solita fiumana di buffi e pasticcioni minion, dovrà rimettersi in azione per sventare un piano criminale (supercriminale!) e salvare il pianeta. Ma l'impresa più ardua sembra essere quella paterna. E materna...
  • Animazione

    Madagascar 3 - Ricercati in Europa (2012) - Recensione - Quinlan.itMadagascar 3 – Ricercati in Europa

    di , , Alex il leone, Marty la zebra, Melman la giraffa e Gloria l'ippopotamo stanno ancora cercando di tornare nella loro amata Grande Mela...
  • Animazione

    Lorax - Il guardiano della foresta (2012) Recensione | Quinlan.itLorax – Il guardiano della foresta

    di , Ted, un ragazzo che ama in segreto la bella Audrey, è alla ricerca di quanto possa tornargli utile a conquistare il cuore dell’amata quando s’imbatte in un Lorax, una piccola creatura, burbera e affascinante...
  • Animazione

    Il gatto con gli stivali (2011) C. Miller - Recensione | Quinlan.itIl gatto con gli stivali

    di Spolpato fino all'osso l'orco verde, che già al secondo episodio mostrava la corda, alla DreamWorks non restavano che due strade: imbarcarsi in uno stiracchiato spin-off o imbastire una nuova storia e dei nuovi personaggi. Il gatto con gli stivali è la scelta facile, la via più breve...
  • Animazione

    Rio (Stati Uniti 2011) di Carlos Saldanha - Recensione | Quinlan.itRio

    di Blu è un ara macao strappato in fasce alla giungla brasiliana. Trasferito nel freddo inverno del Minnesota in seguito a un incidente, viene soccorso e adottato da Linda, fanciulla appassionata di libri e della vita sedentaria...
  • Animazione

    Gnomeo-e-GiuliettaGnomeo & Giulietta

    di Sull'onda dello straripante successo dell'animazione in CG, Gnomeo & Giulietta ricicla senza particolare ispirazione, insegue a tutti i costi i gusti del grande pubblico, cerca l'effetto grafico e la gag divertente ma dimentica totalmente la centralità della narrazione.
  • Animazione

    Toy Story 3 - La grande fuga (2010) Recensione | Quinlan.itToy Story 3 – La grande fuga

    di Il sapore agrodolce di Toy Story 3, nella sua armoniosità conclusiva, è assai più gustoso dell'inutile e intestardito replicarsi delle saghe della Dreamworks, con l'orco Shrek, il panda Po e i viziati animali newyorchesi...
  • Archivio

    L-era-glaciale-3-l-alba-dei-dinosauri-2009-Carlos-Saldanha-Mike-Thurmeier-recensioneL’era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri

    di Giunta al suo terzo capitolo, con L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri, la saga con protagonista il bradipo Sid mostra pesantemente la corda. Unico motivo d'interesse: l'uso a tratti sensato del 3D.
  • Animazione

    Up-Pixar-2009Up

    di , Carl Fredricksen è un anziano signore che per tutta la vita ha sognato di girare il mondo, ma ha dovuto scontrarsi coi problemi della realtà quotidiana come le bollette e gli acciacchi dell'età. Quando la vita sembra non offrirgli più tempo per realizzare il suo sogno...
  • Animazione

    alla-ricerca-di-doryAlla ricerca di Dory

    di , Tredici anni dopo le avventure di Nemo, Lasseter e soci cercano di trovare il giusto equilibrio tra creatività e corsa al box office. I pixel sfavillanti, l'elogio della diversità e i buoni sentimenti declinati in uno script vivace non cancellano però le perplessità sulle scelte e sul futuro creativo della Pixar.
  • Roma 2016

    cicogne-in-missione-2016-nicholas-stoller-doug-sweetland-recensioneCicogne in missione

    di , Evanescente quanto innocuo, Cicogne in missione soffre in parte dei suoi (dichiarati) limiti di concezione, ma anche di una sceneggiatura che non si preoccupa della coerenza e della credibilità del suo universo.
  • Animazione

    happy-feet-2Happy Feet 2

    di , , Superiore all'originale ma lontano anni luce da uno standard narrativo accettabile, Happy Feet 2 scivola nel consueto e malsano meccanismo di troppa animazione in computer grafica: un susseguirsi di siparietti e gag...
  • DVD

    happy-feet-2Happy Feet 2

    di , , Il dvd di Happy Feet 2, targato Warner Home Video, si lascia apprezzare soprattutto per i contenuti speciali e per la fattura tecnica di video e audio.
  • Animazione

    Valiant - Piccioni da combattimento (2005) Recensione | Quinlan.itValiant – Piccioni da combattimento

    di Di Valiant, targato Vanguard Animation, non c'è poi molto da dire, vista l'esiguità del prodotto. Storiella facile facile, calibrata su un pubblico di giovanissimi, poche trovate comiche e soprattutto un livello grafico insufficiente.
  • Animazione

    sing-2016-garth-jennings-cov932Sing

    di Sing parte dal proliferare mondiale di contest per aspiranti cantanti e arriva a comporre una polifonia di voci divertenti, per un film d'animazione basilare, ma grazioso.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento