Uscite in sala 15 settembre 2016

Uscite in sala 15 settembre 2016

Tra dimenticabili titoli italiani già visti a Venezia, sterili sequel della Pixar e documentari sui Beatles a dominare la settimana è il primo film di Lav Diaz distribuito nelle sale, Storm Children, Book 1.

 

STORM CHILDREN, BOOK 1
di Lav Diaz

Mentre ancora si sta cercando di capire chi comprerà per l’Italia The Woman Who Left, Leone d’Oro dell’ultima Mostra di Venezia, Zomia e Malastrada portano in sala questo documentario che Lav Diaz ha diretto un paio di anni fa; un modo per avvicinarsi al cinema del regista filippino da una posizione laterale – il documentario propriamente detto non è l’approccio abituale di Diaz – cogliendo però già i fondamenti della sua etica e del suo sguardo. Il consiglio è quello di avvicinarsi a Figli dell’uragano senza pregiudizi, per poter godere sul grande schermo di una visione cruda ma essenziale, come il bianco e nero contrastato che fotografa la quotidiana sofferenza di un popolo. Il film è acquistabile in tutta Europa per la visione in streaming, dal sito di Malastrada.

Le Filippine sono la nazione a maggiore rischio tornado al mondo: ogni anno sono colpite da più di venti tempeste tropicali. Nel 2013 il tifone Yolanda ha scatenato tutta la sua potenza sull’arcipelago asiatico, lasciandosi alle spalle scenari di distruzione apocalittica. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

HEART OF A DOG
di Laurie Anderson

Laurie Anderson era in giuria a Venezia, per cui anche a lei bisogna dire grazie per la scelta di premiare Lav Diaz; questo suo film, uscito solo per due giorni con Nexo Digital (lo inseriamo infatti più che altro per dovere di cronaca, perché a parte miracoli di vario tipo difficilmente lo troverete in circuitazione nelle vostre città), era invece in concorso lo scorso anno sempre al Lido. Un viaggio nel lutto non privo di ironia ma condotto soprattutto da una dolcezza infinita. Un’opera preziosa.

Film-saggio, Heart of a Dog è un racconto personale che esplora i temi dell’amore, della morte e del linguaggio. La voce della regista è una presenza costante mentre, in un canto senza soluzione di continuità si snodano, come in una corrente, le storie del suo cane Lolabelle e di sua madre, le fantasie dell’infanzia, oltre a teorie filosofiche e politiche. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

ALLA RICERCA DI DORY
di Andrew Stanton, Angus MacLane

La strada intrapresa dalla Pixar e tesa a un continuo rilancio sui grandi schermi di nuovi film, costringe la casa creata da John Lasseter a far rivivere personaggi e situazioni. Ecco dunque il seguito del tutto inessenziale di Alla ricerca di Nemo, stavolta incentrato sulla svampita Dory. La tecnica rimane molto apprezzabile, ma la scrittura latita e la stanchezza si avverte fin dalle prime sequenze. Motivi di preoccupazione per il futuro, insomma, ce ne sono molti…

La pesciolina azzurra più smemorata di sempre vive felicemente sulla barriera corallina insieme a Nemo e Marlin. Quando Dory ricorda improvvisamente di avere una famiglia che forse la sta cercando, i tre decidono di partire per una straordinaria avventura attraverso l’oceano che li condurrà fino al prestigioso Parco Oceanografico in California: un acquario che è anche un centro di riabilitazione. Per riuscire a trovare sua madre e suo padre, Dory chiederà aiuto ai tre abitanti più stravaganti del posto: Hank, un irascibile polpo che tenta continuamente la fuga; Bailey, un beluga convinto di avere un sonar difettoso; Destiny, uno squalo balena miope. Esplorando con destrezza le complesse strutture del Parco, Dory e i suoi compagni d’avventura scopriranno l’amicizia, il senso della famiglia e la magia che si cela nei loro difetti… [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

THE BEATLES – EIGHT DAYS A WEEK
di Ron Howard

Si è gridato al miracolo per questo onesto documentario che, tra materiale d’archivio (raro quanto si vuole, ma è così importante?) e interviste passate e recenti, racconta la storia dei primi anni di successo dei quattro di Liverpool. Portato a termine con diligente zelo, ma senza personalità da Ron Howard, il film non aggiunge nulla alla luccicante fama dei Beatles. Sarebbe stato anche inopportuno pretendere il contrario, dopotutto…

Un film evento sui quattro ragazzi di Liverpool che hanno conquistato il mondo. Il racconto delle imprese live della band dai primi giorni ai concerti che hanno fatto la storia della musica, dai tempi del Cavern Club di Liverpool fino allo storico Candlestick Park di San Francisco. La storia di come John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr si sono uniti diventando quel fenomeno straordinario che tutti conosciamo come “I Beatles.” Un racconto costituito da preziosi filmati rari e inediti, che esplora il dietro le quinte della band, il modo in cui prendevano le decisioni, creavano la loro musica e costruivano insieme la loro carriera e mostra l’incredibile personalità e lo straordinario dono musicale che caratterizzavano ciascuno di loro. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

TRAFFICANTI
di Todd Phillips

Todd Phillips firma una sequela di ralenti, stop frame sui volti basiti dei suoi personaggi, ruffiani stacchetti musicali; la sceneggiatura, pur partendo da un’idea interessante, si perde ben presto dietro siparietti urlati, e perfino i due protagonisti non arrivano in soccorso del film. Se ne poteva (doveva) fare a meno.

Ispirato ad una storia vera, Trafficanti segue le vicende di due amici di Miami poco più che ventenni durante il periodo della prima Guerra in Iraq, che sfruttando un’iniziativa semisconosciuta del governo, iniziano una piccola attività relativa a contratti dell’esercito U.S.A.. Poco a poco, iniziano a vedere i frutti dei loro investimenti che li porta a vivere una vita agiata. Ben presto però i due amici si troveranno ad affrontare faccende al di sopra delle loro possibilità, un affare da 300 milioni di dollari per armare le Milizie Afghane – una mossa che li porterà in contatto con alcune persone a dir poco misteriose e che si riveleranno poi essere agenti del Governo USA. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

L’ESTATE ADDOSSO
di Gabriele Muccino

A proposito di stacchetti furbi, canzoncine usate ad hoc e urla Muccino non è però secondo a nessuno, e il suo ultimo parto creativo si segnala fin d’ora come uno degli scult assoluti dell’anno. Evitare con cura.

Marco, appena diplomato al liceo, è angosciato dall’incertezza del proprio futuro. La sua estate “della maturità” lo porterà, per una serie di coincidenze impreviste e fortunate, a trascorrere venti giorni a San Francisco. Viaggerà insieme a Maria, una ragazza della sua scuola che considera conservatrice e pedante. Ad attenderli ci sono Matt e Paul, una coppia di ragazzi americani con cui Marco e Maria vivranno un viaggio di entusiastica esplorazione, che li porterà a fare i conti con loro stessi e a definire chi sono e vorranno essere. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

QUESTI GIORNI
di Giuseppe Piccioni

Forse persino peggio riesce però a fare Piccioni, anche perché il suo ultimo lavoro è stato accolto inspiegabilmente nel concorso di Venezia, risultando come uno dei titoli che ha messo d’accordo critica e pubblico. Road-movie privo di un reale senso, Questi giorni accumula sullo schermo situazioni tra il risibile e lo sciatto, per di più focalizzandosi su quattro protagoniste con le quali risulta davvero arduo empatizzare.

Una città di provincia. Tra le vecchie mura, nelle scorribande notturne sul lungomare, nell’incanto di un temporaneo sconfinamento nella natura, si consumano i riti quotidiani e le aspettative di quattro ragazze la cui amicizia non nasce da passioni travolgenti, interessi comuni o grandi ideali. Ad unirle non sono le affinità ma le abitudini, gli entusiasmi occasionali, i contrasti inoffensivi, i sentimenti coltivati in segreto. Il loro legame è tuttavia unico e irripetibile come possono essere unici e irripetibili i pochi giorni del viaggio che compiono insieme per accompagnare una di loro a Belgrado, dove l’attendono una misteriosa amica e un’improbabile occasione di lavoro. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

Tra le altre uscite di oggi: Mr. Gaga di Tomer Heymann, Demolition (2015) di Jean-Marc Vallée, e Fuck You Prof! 2 (2015) di Bora Dagtekin. Buona visione!

Info
La pagina Facebook de L’estate addosso.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite-in-sala-25-agosto-2016-cov932Uscite in Sala 25 agosto 2016

    Si ritorna a parlare di uscite in sala con Bruno Dumont e Pablo Trapero, ma anche con il recupero di due capolavori del passato: Nel corso del tempo di Wim Wenders e I cancelli del cielo di Michael Cimino.
  • Notizie

    uscite-in-sala-22-settembreUscite in Sala 22 settembre 2016

    In sala continuano ad approdare film presentati a Venezia: è il caso di Frantz e Spira mirabilis, senza dubbio i due titoli più interessanti della settimana.
  • Notizie

    Nelle Sale: The Assassin, Café Society, Liberami... | Quinlan.itUscite in Sala 29 settembre 2016

    Una settimana importante per le uscite in sala, visto che da oggi sarà possibile vedere sul grande schermo lo straordinario The Assassin di Hou Hsiao-hsien; ma anche una giornata triste, con un pensiero (molto più d'uno) che va a Luca Svizzeretto, un carissimo amico e collega che ci ha lasciati.
  • Notizie

    In sala: Lo and Behold, Quando hai 17 anni, Mine... | Quinlan.itUscite in Sala 06 ottobre 2016

    Un bellissimo film di Téchiné e poi Faenza, Mine di Guaglione e Resinaro, Deepwater. Ma su tutto si staglia la figura inconfondibile di Werner Herzog, e del suo nuovo documentario. Visione imprescindibile della settimana.
  • Notizie

    Nelle sale: Neruda, Inferno, Bozzetto non troppo... | Quinlan.itUscite in Sala 13 ottobre 2016

    È la settimana di Neruda, secondo film di Pablo Larraín a raggiungere le sale nel 2016 dopo Il club (a febbraio 2017 sarà la volta di Jackie); tutto il resto, a partire da Inferno di Ron Howard, scompare al confronto.
  • Notizie

    Nelle sale: Piuma, Io, Daniel Blake, Jack Reacher... | Quinlan.itUscite in Sala 20 ottobre 2016

    Daniel Blake in lotta contro l'ottusità dello Stato, la piccola Piuma che sta per venire al mondo, la nuova avventura di Jack Reacher e Roth adattato per lo schermo da Ewan McGregor. Questo e altro nelle uscite della settimana.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento