Roma 2016

Roma 2016

La Festa del Cinema di Roma 2016, dal 13 al 23 ottobre, giunta alla undicesima edizione. Torna la kermesse diretta per il secondo anno da Antonio Monda, tra anteprime, retrospettive, documentari, animazione e il consueto “festival nel festival” di Alice nella città.

Spegne le undici candeline, la Festa del Cinema di Roma 2016, e lo fa cercando di mettere insieme un gruppo di titoli in grado di colpire l’immaginario del pubblico “di massa” (Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan, Florence Foster Jenkins di Stephen Frears) con qualche autore con la A maiuscola, come Werner Herzog che arriva nella capitale con il suo nuovo documentario, Into the Inferno. Tra omaggi, retrospettive – quella dedicata a Valerio Zurlini, che replica la riscoperta dodici mesi fa del cinema su Antonio Pietrangeli -, un ripasso di cinema politico coordinato sull’onda dello Snowden di Oliver Stone, e incontri, la kermesse diretta per il secondo anno da Antonio Monda cercherà di trascinare fino all’Auditorium Parco della Musica il pubblico romano. Un’impresa non facile, e non solo per mere questioni logistiche, che in ogni caso vengono annualmente sottostimate.
Senza più paletti tra le sezioni, ma solo con un’unica “selezione ufficiale” alla quale aggiungere qualche evento speciale (un piccolo film su Elio e le Storie Tese, un altro su Gilbert & George, la riproposizione de Il paziente inglese di Anthony Minghella e un documentario su Michael Bublé) e la micro-gabbia Tutti ne parlano, dove si potranno recuperare tre titoli passati a Cannes come La tortue rouge di Michael Dudok de Wit, Train to Busan di Yeon Sang-ho e Hell or High Water di David Mackenzie, più Genius, diretto da Michael Grandage e visto in concorso alla Berlinale, la Festa tenta di trovare una volta per tutte la propria dimensione. In attesa di scoprire se così sarà, l’impressione è che Alice nella Città stia diventando una volta per tutte il cuore pulsante dell’evento…

Info
Il sito ufficiale del Festival del Film di Roma 2016.
Il programma della Festa del Cinema di Roma 2016.

Articoli correlati

  • Animazione

    Kubo e la spada magica (2016) T. Knight - Recensione | Quinlan.itKubo e la spada magica

    di Commovente ed epico, Kubo e la spada magica aggiunge un altro mattoncino alla intramontabile storia di Starewicz, O' Brien, Harryhausen, Mochinaga, Vinton, Trnka, Švankmajer, Selick...
  • Roma 2016

    la-prima-notte-di-quiete-1972-valerio-zurlini-recensioneLa prima notte di quiete

    di Apice delle tempeste di passione messe in scena da Zurlini, conclusione della sua trilogia adriatica. Con La prima notte di quiete, presentato nella retrospettiva dedicata al regista alla Festa del Cinema di Roma, viene consegnata alla storia della settima arte la figura del professor Dominici, antieroe anarchico con una carica autodistruttiva.
  • Roma 2016

    the-last-laugh-2016-ferne-pearlstein-recensioneThe Last Laugh

    di Confrontandosi con una delle questioni più complesse dell’ultimo secolo (la rappresentazione della Shoah), il documentario The Last Laugh ricorda limiti e poteri della risata grazie ai migliori comici ebrei americani. All'undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    le-ragazze-di-san-frediano-1955-valerio-zurlini-recensioneLe ragazze di San Frediano

    di Lungometraggio d'esordio per Valerio Zurlini, Le ragazze di San Frediano fu commissionato all'autore dalla Lux Film, ma il regista bolognese riuscì a personalizzare più del previsto una commedia sentimentale trasformandola in un amaro e lancinante ritratto di provincia.
  • Roma 2016

    lion-2016-garth-davis-recensioneLion – La strada verso casa

    di Dramma biografico articolato lungo un trentennio, sospeso tra due continenti, Lion soffre di un’estetica da spot pubblicitario, restando didascalico e poco incisivo nella narrazione. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    la-ragazza-con-la-valigia-1961-valerio-zurlini-recensioneLa ragazza con la valigia

    di Secondo capitolo della trilogia adriatica di Valerio Zurlini, presentato nella retrospettiva dedicata al regista bolognese della Festa del Cinema di Roma. Lorenzo e Aida sono i protagonisti della tipica tempesta di passioni zurliniana, un amore impossibile per motivi sociali e generazionali che si snoda al ritmo di Verdi, Mina e Celentano.
  • Animazione

    Louise en hiver (2016) Laguionie - Recensione | Quinlan.itLe stagioni di Louise

    di Ennesimo tassello della nouvelle vague animata transalpina, il film di Laguionie si stringe poeticamente e senza ipocrisie attorno alla terza età, alla solitudine che spesso accompagna la vecchiaia.
  • Roma 2016

    Fotofija oficial de la pelicula La mujer del animal del director Victor GaviriaLa mujer del Animal

    di Nel raccontare la spietata realtà di un quartiere di Medellín, e la violenta odissea di una donna che lo abita, Víctor Gaviria adotta in La mujer del Animal un’estetica secca ed efficace, malgrado i pur presenti limiti narrativi.
  • Roma 2016

    la-ultima-tardeLa ultima tarde

    di Nel corso del peregrinare urbano di una coppia in procinto di divorziare, La ultima tarde di Joel Calero analizza gli ideali perduti di una generazione peruviana, ma cede nel finale alle lusinghe di una facile catarsi. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    the-hollers-2016-john-krasinskiThe Hollars

    di Con The Hollars John Krasinski abbraccia gli stilemi classici del cinema indipendente americano, non punta a stravolgerli né a rinnovarli, ma vi infonde nuova linfa, attingendo perlopiù alla sua personale sensibilità. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    la-promessa-1970-valerio-zurlini-recensioneLa promessa

    di Unico film televisivo di Valerio Zurlini, diretto nel 1970, La promessa racconta vent'anni di vita di due uomini e una donna, restando in un unico ambiente e lavorando con miracolosa efficacia sui dialoghi e sulla messa in scena.
  • Roma 2016

    florence-2016-stephen-frearsFlorence

    di Commedia sentimentale dedicata alla celebre soprano stonata, Florence di Stephen Frears punta tutto sulla sua protagonista, Meryl Streep, perdendo di vista le interessanti implicazioni della sua storia vera. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    7-minuti-2016-michele-placido-cov9327 minuti

    di Michele Placido adatta per lo schermo la pièce di Stefano Massini, mettendo in scena una storia corale e politica. Quanto possono pesare, nella vita di un'operaia, 7 minuti? Alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    afterimageAfterimage

    di Presentato alla Festa del Cinema di Roma, Afterimage assume inevitabilmente la forma di un testamento poetico e politico, lasciandoci in eredità la “visione” di Władysław Strzemiński e lo “sguardo” di Andrzej Wajda.
  • Roma 2016

    sword-master-3d-2016-derek-yee-recensioneSword Master 3D

    di Con Sword Master 3D, Derek Yee punta ad omaggiare un genere (il wuxia) e un film (Death Duel, che lo vide, come attore, al suo primo ruolo importante): ma il risultato, complice la brutta estetica digitale, è fallimentare.
  • Roma 2016

    genius-2016-michael-grandage-cov932Genius

    di Nelle mani dell'esordiente Michael Grandage Tom Wolfe diventa uno scrittore brillante quanto pazzoide e perennemente sopra le righe. Il genio come emblema della sregolatezza, secondo una visione mediocre e stantia.
  • Roma 2016

    fritz-lang-2016-gordian-maugg-recensioneFritz Lang

    di Irascibile, cocainomane e violento: è questo il Fritz Lang descritto nel biopic omonimo diretto in maniera grossolana da Gordian Maugg, un film che vorrebbe descrivere il lato oscuro del genio, mentre invece non fa altro che ridicolizzarlo. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    hell-or-high-water-2016-david-mckenzieHell or High Water

    di Dramma familiare, road movie, post-western apocalittico nel Texas della crisi economica, Hell or High Water di David Mackenzie, serba tutto il potere di un classico senza tempo. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    noces-2016-stephan-streker-recensioneNoces

    di Espressione di un tema spinoso, dichiaratamente prevedibile nella sua evoluzione, Noces testimonia di un regista dallo sguardo non banale, ma resta imbrigliato in una narrazione difettosa e poco equilibrata.
  • Roma 2016

    lultimo-urra-1958-the-last-hurrah-john-ford-cov932L’ultimo urrà

    di Partecipe e amaro ritratto di un vincente destinato in ogni caso alla sconfitta, L'ultimo urrà è uno dei film di John Ford dell'ultima parte della carriera solitamente meno citati. Alla Festa di Roma nella retrospettiva American Politics.
  • Roma 2016

    maria-per-roma-2016-karen-di-porto-recensioneMaria per Roma

    di Esordio nel lungometraggio per Karen Di Porto, Maria per Roma è un film piccolo e pieno di ingenuità che comunque si pone come ritratto generazionale sincero e appassionato. Alla Festa del Cinema di Roma 2016.
  • In sala

    naples-44-2016-francesco-patierno-recensioneNaples ’44

    di Tratto dal diario omonimo di Norman Lewis, in cui si raccontavano gli orrori della guerra nella città partenopea, Naples '44 è un documentario molto classico che si fa troppo spesso semplicemente illustrativo, ma che mantiene comunque un dignitoso portato didattico.
  • Roma 2016

    il-segreto-the-secret-scripture-recensioneIl segreto

    di Nuovo film di Jim Sheridan, Il segreto è un melò sospeso tra passato e presente, tra drammi personali e collettivi, tra le ferite dell’anima e quelle della storia: ma la confezione è plastificata, lo svolgimento scolastico, e il risultato deludente.
  • Roma 2016

    the-accountant-2016-gavin-o-connor-recensioneThe Accountant

    di Con protagonista Ben Affleck nei panni di un matematico autistico e palestrato, The Accountant di Gavin O'Connor è un thriller sbilenco e maldestro che, come una maionese impazzita, mischia drammi familiari, spy story e baracconate action.
  • Roma 2016

    captain-fantasticCaptain Fantastic

    di Graziosa commedia indie su quel che resta della controcultura e dei suoi figli, Captain Fantastic di Matt Ross si fregia di qualche slogan contro il sistema capitalistico e tanta celebrazione degli affetti familiari. Vincitore del premio del pubblico alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    prova-a-prendermi-catch-me-if-you-can-2002-steven-spielberg-cov932Prova a prendermi

    di Prova a prendermi è l'omaggio di Steven Spielberg alla commedia "umanista" che partecipò all'epoca d'oro del cinema classico. Con l'eccellente duetto/duello tra Tom Hanks e Leonardo Di Caprio. Alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    goldstone-2016-ivan-sen-cov932Goldstone

    di Ivan Sen dirige un western contemporaneo nelle zone desertiche dell'Australia, tra traffico di prostitute cinesi, diritti negati agli aborigeni e corruzione dilagante. Alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    irreprochable-2016-sbastien-marnierIrréprochable

    di Noir con protagonista una dark lady del settore immobiliare, Irréprochable di Sébastien Marnier intriga e seduce, ma dopo tanto dispendio di manieristica energia, collassa sul finale. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    i-cavalieri-del-nord-ovest-she-wore-a-yellow-ribbon-1949-john-ford-cov932I cavalieri del Nord Ovest

    di Uno dei tre film che John Ford dedicò alla cavalleria statunitense, insieme a Il massacro di Fort Apache e Rio Bravo, torna a mostrare il suo splendore alla Festa di Roma.
  • In sala

    denial-la-verita-negataLa verità negata

    di Regista parco, e dai conseguimenti finora tutt’altro che memorabili, Mick Jackson dirige con La verità negata un’apprezzabile (ancorché imperfetta) ricostruzione storica, sospesa tra il filone di denuncia e quello processuale. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    nocturama-2016-bertrand-bonello-recensioneNocturama

    di Film controverso e maledetto per i francesi, che non l'hanno voluto a Cannes, Nocturama passa in sordina alla Festa del Cinema di Roma nella sezione Alice nella Città. E, nel raccontare la vicenda di un gruppo di giovanissimi attentatori, Bonello trova la chiave per descrivere il nichilismo contemporaneo.
  • Roma 2016

    una-2016-benedict-andrews-cov932Una

    di Una è una ventottenne che rintraccia il vicino di casa con il quale ebbe una relazione quando lei aveva appena tredici anni. Dramma in interni, convenzionale e poco appassionante nonostante un'ottima Rooney Mara. Alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    the-birth-of-a-nation-il-risveglio-di-un-popolo-2016-nate-parker-cov932The Birth of a Nation

    di La vera storia di Nat Turner, nato schiavo in Virginia e alla guida, poco più che trentenne, di un tentativo di insurrezione contro il padronato bianco. Alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    cicogne-in-missione-2016-nicholas-stoller-doug-sweetland-recensioneCicogne in missione

    di , Evanescente quanto innocuo, Cicogne in missione soffre in parte dei suoi (dichiarati) limiti di concezione, ma anche di una sceneggiatura che non si preoccupa della coerenza e della credibilità del suo universo.
  • Roma 2016

    into-the-inferno-2016-werner-herzogInto the Inferno

    di Al cospetto dei vulcani più turbolenti del mondo, Werner Herzog con il vulcanologo Clive Oppenheimer enuclea in Into the Inferno una serie di argute riflessioni sull'uomo, la natura e il sentimento che li unisce: la paura. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    Max Steel (2016) di Stewart Hendler - Recensione | Quinlan.itMax Steel

    di Ispirato a una nota serie di action figures, Max Steel di Steward Hendler rappresenta un intrattenimento privo di pretese, che soffre il suo adagiarsi (in modo semplificato) su tutti i topoi del genere supereroistico.
  • Roma 2016

    nascita-di-una-nazione-the-birth-of-a-nation-1915-david-wark-griffith-cov932Nascita di una nazione

    di Il film più dibattuto della carriera di David W. Griffith ha più di cento anni, ma continua a suscitare diatribe e discussioni, pur essendo riconosciuto come la nascita di una nazione (cinematografica). Presentato in dcp alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    sing-street-2016-john-carneySing Street

    di Musical pop-proletario sugli anni ’80, Sing Street di John Carney rivela una sensibilità, soprattutto musicale, che va oltre la sua confezione impeccabile. Alla Festa del Cinema di Roma.
  • Roma 2016

    avventura-di-un-fotografo-1983-citto-maselli-recensione-cov932Avventura di un fotografo

    di Nell'ambito dell'omaggio a Maselli, proposto dalla Festa del Cinema di Roma, viene recuperato Avventura di un fotografo, film-tv del 1983 in cui il regista, prendendo le mosse da un racconto di Calvino, scandagliava in maniera impietosa e auto-ironica le ossessioni di un intellettuale.
  • Roma 2016

    american-pastoralAmerican Pastoral

    di Esordio coraggioso ma maldestro di Ewan McGregor, American Pastoral punta tutto sul mero plot del romanzo di Roth, senza riuscire a restituirne l’amarezza e la disillusione. Presentato come pre-apertura del Festival di Roma.
  • Roma 2016

    sole-cuore-amore-2016-daniele-vicari-recensioneSole cuore amore

    di Ritorno al cinema di finzione per Daniele Vicari, Sole cuore amore è un dramma sociale determinista che, sostenendosi parzialmente grazie alla vivacità di scrittura, guarda con sincerità verso un mondo di nuovi poveri.
  • Roma 2016

    manchester-by-the-sea-2016-kenneth-lonerganManchester by the Sea

    di Melò intenso, ma apprezzabilmente giocato in sottrazione, Manchester by the Sea è film di scrittura e interpreti prima che di regia, consapevolmente scevro dalle trappole della retorica.
  • Roma 2016

    richard-linklater-dream-is-destiny-2016-cov932Richard Linklater – Dream is Destiny

    di , Un documentario su Richard Linklater che affronta l'intera carriera del regista statunitense, dagli esordi con Slacker fino a Tutti vogliono qualcosa. Didattico e televisivo, nonostante l'affascinante polifonia di voci.
  • Roma 2016

    snowden-2016-oliver-stone-cov932Snowden

    di Dopo aver portato in scena la vita (e la morte) di alcuni presidenti degli Stati Uniti, Oliver Stone si lancia in una rappresentazione di Ed Snowden, e del sommerso che ha portato alla luce. Didattico e troppo teso alla semplificazione. Alla Festa di Roma 2016.
  • Roma 2016

    todo-lo-demas-2016-natalia-almadaTodo lo demás

    di Meditazione sulla solitudine e la paura della morte, Todo lo demás di Natalia Almada è un film fatto di volti, gesti e ambienti, che punta tutto sulla sua cura per la messinscena. Alla Festa del Cinema di Roma 2016.
  • Roma 2016

    in-guerra-per-amore-2016-pif-recensioneIn guerra per amore

    di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, torna a mettere in scena la Sicilia e la mafia, ma stavolta esprime il lato più deteriore del suo approccio al cinema, e alla regia.
  • In sala

    inferno-2016-ron-howard-cov932Inferno

    di Il professor Robert Langdon torna in azione, stavolta per evitare che un virus si spanda nella popolazione, portando l'inferno sulla Terra. Un Ron Howard più stanco del solito per un thriller sfiatato e inconcludente.
  • Roma 2016

    20151023_Moonlight_D08_C1_K1_0121.tifMoonlight

    di Dopo i passaggi nei festival di Telluride, Toronto, New York e Londra, Moonlight apre l'undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma: una storia di formazione e scoperta di sé, appesantita tuttavia da una stucchevole tendenza al formalismo.
  • DVD

    estate-violenta-1959-valerio-zurlini-recensioneEstate violenta

    di Prima volta in dvd con Mustang e CG per Estate violenta di Valerio Zurlini, melodramma borghese intenso e suggestivo sullo sfondo del crollo del fascismo. Protagonisti appassionati un ottimo duo d'attori, il giovane Jean-Louis Trintignant ed Eleonora Rossi Drago.
  • Cannes 2016

    La-tortue-rougeLa tortue rouge

    di Presentato nella sezione Un Certain Regard, La tortue rouge di Michael Dudok de Wit è l’ennesimo miracolo artistico e produttivo dello Studio Ghibli, in coproduzione con le francesi Prima Linea Productions, Why Not Production e Wild Bunch.
  • Cannes 2016

    Train-to-BusanTrain to Busan

    di Presentato al Festival di Cannes 2016 nella sezione Séance de minuit, Train To Busan di Yeon Sang-ho è uno zombie movie su rotaia, dal ritmo abbastanza sostenuto, come il passo spedito dei suoi morti viventi.
  • DVD

    le soldatesseLe soldatesse

    di Dramma bellico e intimista sulla campagna di Grecia, Le soldatesse di Valerio Zurlini appare un'opera meno compatta e personale rispetto ad altre dello stesso autore, ma torna comunque a parlarci di un'epoca fertile per il nostro cinema. In dvd per Minerva, Mustang e CG.
  • In sala

    il-ponte-delle-spie-2015-bridge-of-spies-steven-spielberg-cov932Il ponte delle spie

    di Steven Spielberg, appoggiandosi a una sceneggiatura dei fratelli Coen, racconta un momento della Guerra Fredda, aggiungendo un nuovo tassello al rapporto tra il suo cinema e la Storia.
  • Pietrangeli

    come-quando-perche-1969-antonio-pietrangeli-recensioneCome, quando, perché

    di , Per la nostra serie Un Pietrangeli al mese, in attesa della retrospettiva che gli verrà dedicata al prossimo Festival di Roma: Come, quando, perché è l'ultimo titolo della filmografia di Antonio Pietrangeli, che morì durante le riprese. Concluso da Valerio Zurlini, il film ha finito per rappresentare un punto d'innesto tra i due registi.
  • Archivio

    captain-phillips-coverCaptain Phillips – Attacco in mare aperto

    di Esaltazione dell'efficienza delle forze armate statunitensi mascherata da disavventura dell'eroe per caso. È l'ambiguo, ma anche per questo interessante, nuovo film del britannico Paul Greengrass.
  • Archivio

    Lincoln (2012) di Steven Spielberg - Recensione - Quinlan.itLincoln

    di In una nazione divisa, Lincoln osserva una linea di condotta che mira a porre fine alla guerra, unire il paese e abolire la schiavitù. Le scelte che compirà in questo momento critico cambieranno il destino delle generazioni future...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento