Uscite in Sala 02 febbraio 2017

Uscite in Sala 02 febbraio 2017

È la settimana del ritorno in gran stile di Mel Gibson con Andrew Garfield obiettore di coscienza, del secondo capitolo della saga diretta da Sydney Sibilia e dedicata alla “banda dei ricercatori”, del soldato Billy Lynn immortalato da Ang Lee, di Jamie Foxx adrenalinico per le strade di Las Vegas e dell’amore tra il futuro re del Botswana e una ragazza inglese. Sempre ricordando che il 6 febbraio torna in sala Il disprezzo di Jean-Luc Godard, un film nato per essere visto su uno schermo grande.

 

LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE
di Mel Gibson

Sembrava oramai essere stato defenestrato da Hollywood, e invece ecco il ritorno in grande stile di Mel Gibson, già visto nel fuori concorso veneziano lo scorso settembre; una storia di guerra ma anche di rigore morale, che riprende la vita di Desmond Doss, primo obiettore di coscienza a ricevere la medaglia d’oro per il valore militare. A una prima parte tutta concentrata su Doss e sul suo retroterra culturale corrisponde una seconda metà sul campo di battaglia, che non lascia respiro allo spettatore e conferma le doti registiche di Gibson, già rintracciabili nelle precedenti sortite dietro la macchina da presa. Candidato a sei premi Oscar difficilmente porterà a casa quelli che contano, ma si tratta in ogni caso di un ritorno da sottolineare.

La storia vera di Desmond Doss che, a Okinawa, durante una delle più cruente battaglie della seconda guerra mondiale, salvò 75 uomini senza sparare un solo colpo. Convinto che la guerra fosse una scelta giustificata, ma che uccidere fosse sbagliato, fu l’unico soldato che in quel conflitto combatté in prima linea senza alcuna arma. Doss fu il primo obiettore di coscienza insignito della Medaglia d’Onore del Congresso… [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

SMETTO QUANDO VOGLIO – MASTERCLASS
di Sydney Sibilia

Tornano Zinni e i suoi, la famigerata (?) banda dei ricercatori che ha mostrato, nel 2014, la possibilità di mescolare la tipica commedia contemporanea italiana con i codici identificativi del genere statunitense. Nulla di epocale, ma neanche qualcosa che valga la pena sottostimare. Il secondo capitolo (il terzo, Ad honorem, verrà rilasciato tra pochi mesi) mantiene le promesse del capostipite e riesce a far ridere senza dimenticare l’afflato action insito in alcune sequenze. Sibilia, che ha al suo fianco in veste di produttore il Matteo Rovere di Veloce come il vento, sa il fatto suo, e il cast corale è in ottima forma. Assai godibile.

La banda dei ricercatori di Smetto quando voglio è tornata. Anzi, non è mai andata via. Se per sopravvivere Pietro Zinni e i suoi colleghi avevano lavorato alla creazione di una straordinaria droga legale diventando poi dei criminali, adesso in Smetto quando voglio – Masterclass è proprio la legge ad aver bisogno di loro. Sarà infatti l’ispettore Paola Coletti a chiedere al detenuto Zinni di rimettere su la banda, creando una task force al suo servizio che entri in azione e fermi il dilagare delle smart drugs. Agire nell’ombra per ottenere la fedina penale pulita: questo è il patto… [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

BILLY LYNN – UN GIORNO DA EROE
di Ang Lee

Ammettiamolo. Nel corso della carriera Ang Lee ha avuto tra le mani copioni assai meno raffazzonati di quello che racconta la storia del giovane Billy Lynn, e che vorrebbe dire la sua sulle guerre ‘televisive’ e il profluvio di retorica che si trascinano dietro. Ma proprio nel momento del bisogno si dimostra la caratura registica di Lee, che pur nella fragilità dell’insieme riesce a portare a termine sequenze ispirate, regalando suggestioni non ovvie allo spettatore. Billy Lynn resterà con ogni probabilità un episodio minore della filmografia del regista taiwanese (cose che capitano), ma non va trattato con troppa sufficienza.

Il giovane Billy Lynn, soldato di stanza in Iraq, diviene un eroe nazionale dopo una pericolosa azione di guerra, in cui ha tentato di salvare la vita a un suo superiore. Billy e i suoi commilitoni vengono rimpatriati per un breve periodo, per partecipare a un evento televisivo che culminerà, durante il Giorno del Ringraziamento, nella partecipazione a una partita di football. Ma i fantasmi del conflitto hanno minato la mente di Billy, tutt’altro che preparato ad affrontare le luci della ribalta. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

SLEEPLESS – IL GIUSTIZIERE
di Baran bo Odar

Che Baran bo Odar non fosse Michael Mann lo si sapeva già prima di preparasi alla visione di questo Sleepless, ma era comunque lecito attendersi molto, ma molto di più. Viene fuori invece un action movie alimentare e degno di uno straight-to-video, diviso tra un protagonista monolitico e bidimensionale, svolte di scrittura prevedibili e voragini di sceneggiatura. Convenzionale e, ed è questo a lasciare davvero basiti, soporifero al di là di ogni previsione nonostante le premesse adrenaliniche.

Vincent Downs, tenente sotto copertura della polizia di Las Vegas, si ritrova accidentalmente coinvolto nella sparizione di una partita di droga che attira contro di lui l’ira di due boss criminali. Uno di questi, Gregory Rubino, fa rapire il figlio quattordicenne di Vincent, promettendo di liberarlo solo dopo la restituzione della cocaina. Vincent inizierà così una corsa contro il tempo per salvarlo. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

A UNITED KINGDOM – L’AMORE CHE HA CAMBIATO LA STORIA
di Amma Asante

Può una storia d’amore avere come lato più debole della sua struttura proprio l’aspetto sentimentale e melodrammatico? Probabilmente no, ed è questo il difetto maggiore del film di Amma Asante, che vorrebbe raccontare la relazione tra l’erede al trono del Botswana e una donna britannica, sullo sfondo della Londra post-guerra mondiale. Peccato, perché il contesto storico non è trattato con eccessiva ruvidezza, ed era logico attendersi qualcosa di più. Ma tant’è…

Londra 1947. Seretse Khama, un brillante giovane studente di legge africano, incontra Ruth Williams, una giovane donna bianca di una modesta famiglia inglese. È amore a prima vista. Ma Seretse è anche l’erede al trono di un paese sottoposto a protettorato britannico e confinante con il Sud Africa dell’apartheid: il Botswana. La loro relazione interrazziale non può dunque essere guardata con benevolenza. [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

IL DISPREZZO
di Jean-Luc Godard

Tra i ritorni sul grande schermo di classici del passato tocca (a partire dal 6 febbraio) a uno dei capolavori più maturi della prima fase della carriera di Jean-Luc Godard. Un’opera su cui si sono spesi doverosi fiumi di inchiostro nel corso dei decenni e che all’epoca venne mortificata da una versione italiana ai limiti del criminoso, e forse anche oltre. L’occasione, per chi non l’avesse mai visto, è di imbattersi in un capolavoro immortale, punto di arrivo e ripartenza di un cineasta febbrile, inadatto alla prassi e all’immobilismo. Straordinario. Non ve lo perdete, potreste pentirvene amaramente.

Paul Javal, uno scrittore di gialli viene chiamato da un produttore americano, Prokosch, per sceneggiare un film sull’Odissea. Il film dovrebbe essere diretto dal celebre Fritz Lang. Il produttore non nasconde la corte assidua che fa ad Emilia, la giovane moglie dello scrittore… [sinossi] Immagine anteprima YouTube

 

Per le uscite in sala questa è anche la settimana dell’atteso Life, Animated (2016) di Roger Ross Williams, che parla di autismo attraverso i film Disney (e l’inverso, forse) ed è candidato all’Oscar, dove se la vedrà anche con Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Ma escono anche La terra e il vento (2013) di Sebastian Maulucci, Ho amici in Paradiso (2016) di Fabrizio Maria Cortese, Varichina – La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis (2016) di Antonio Palumbo e Mariangela Barbanente, e Vista mare (2017) di Andrea Castoldi. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Billy Lynn.
Il sito ufficiale de La battaglia di Hacksaw Ridge.

Articoli correlati

  • Notizie

    Nelle sale: La La Land, Split, Austerlitz, Suspiria... | Quinlan.itUscite in Sala 26 gennaio 2017

    Settimana a dir poco ricca per le uscite in sala; si parte dal pluri-candidato all'Oscar La La Land (che dona nuovo ossigeno al musical) e si arriva a Split, nuova creatura di M. Night Shyamalan. In mezzo però c'è tanto, tanto cinema...
  • Notizie

    Nelle sale: Arrival, Your Name, Il ragno rosso... | Quinlan.itUscite in Sala 19 gennaio 2017

    È la settimana di Arrival, lo sci-fi firmato da Denis Villeneuve, ma in sala arrivano anche Your Name di Makoto Shinkai (ma solo per tre giorni) e l'interessante Il ragno rosso di Marcin Koszałka.
  • Notizie

    Nelle sale: Allied, Silence, The Founder, Magic Island... | Quinlan.itUscite in Sala 12 gennaio 2017

    Una settimana nel segno di Hollywood e di due dei suoi autori di maggior spicco, Martin Scorsese e Robert Zemeckis. Ma c'è anche la storia dell'impero McDonald's e un documentario diretto da Marco Amenta.
  • Notizie

    Nelle sale: Il cliente, Sing, Assassin's Creed... | Quinlan.itUscite in Sala 04 gennaio 2017

    Il 2017 inizia con l'Asghar Farhadi premiato a Cannes, gli animali canterini di Sing, e (ahinoi) Assasin's Creed e Collateral Beauty. Era lecito aspettarsi di meglio per inaugurare l'anno...
  • Notizie

    uscite-in-sala-23-febbraio-2017-cov932Uscite in sala 23 febbraio 2017

    Ultima settimana di uscite prima della notte degli Oscar, e si sparano i colpi finali: ecco dunque la Portman nei tailleur di Jackie Kennedy nello splendido film di Pablo Larraín e Denzel Washington che porta sullo schermo il dramma Barriere.
  • Notizie

    uscite-in-sala-09-febbraio-2017-cov932Uscite in Sala 09 febbraio 2017

    Tra l'apertura della Berlinale e (soprattutto) il festival di Sanremo, le uscite in sala rasentano il nadir dell'appeal nei confronti del pubblico. Per fortuna lunedì tocca a Lettera a tre mogli di Mankiewicz, riportato in sala dalla sempre meritoria Lab80.
  • Notizie

    uscite-in-sala-16-febbraio-2017-cov932Uscite in sala 16 febbraio 2017

    Altra settimana fiacca; arrivano due titoli in corsa per gli Oscar, Manchester by the Sea e Moonlight, e poco altro. Ma lunedì 20 ci sarà l'occasione, grazie a Wanted, di incontrare sul grande schermo il pensiero, l'arte e la vita di tutti i giorni di David Lynch.
  • Notizie

    uscite-in-sala-02-marzo-2017-cov932Uscite in sala 02 marzo 2017

    Finita la giostra carnevalesca degli Oscar, con tanto di colpo di scena finale, tornano le uscite in sala a tener banco: Vi presento Toni Erdmann concorreva al Miglior Film Straniero, dopo aver diviso la critica a Cannes. Ma ci sono anche Logan e Ben Affleck...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento