De Palma
Da un'inquadratura fissa e frontale, Brian De Palma ci parla della sua filmografia. Alla regia c'è Noah Baumbach, ma non lo direbbe nessuno. Fuori Concorso a Venezia 2015. Leggi tutto
L’esercito più piccolo del mondo
Ne L'esercito più piccolo del mondo, Pannone sceglie lo sguardo di una recluta della Guardia Svizzera per raccontare la realtà di un corpo apparentemente anacronistico: ma, del risultato, si fa fatica a cogliere una reale urgenza giustificativa. Fuori concorso a Venezia 2015 Leggi tutto
Mifune: the Last Samurai
Presentato a Venezia Classici, Mifune: the Last Samurai è un documentario sull’attore giapponese più famoso di tutti i tempi. Un lavoro semplice, divulgativo e onesto del documentarista Steven Okazaki. Leggi tutto
For the Love of a Man
Il documentario della regista indiana Rinku Kalsy, indaga il mondo dei fan della superstar tamil Rajinikanth, dove l'idolatria trascende nella fede religiosa. In Venezia Classici. Leggi tutto
Winter on Fire
Ancora piazza Maidan e la rivolta ucraina, ormai al centro di numerose riletture in chiave documentaria. Winter on Fire di Evgeny Afineevsky si affida all'informazione e alla roboante glorificazione, sull'onda di un linguaggio decisamente convenzionale e banalmente epico. Fuori concorso a Venezia 2015. Leggi tutto
In Jackson Heights
Il cinema di Frederick Wiseman potrà anche sembrare sempre uguale a sé, a occhi poco attenti, ma continua a disegnare mappe ideali dell'America contemporanea. Stavolta la sua camera si immerge nei meandri di Jackson Heights, quartiere del Queens, a New York, celebre per la sua multiculturalità. Leggi tutto
Napolislam
Napolislam di Ernesto Pagano è un documentario mosso da buone intenzioni e conserva una propria necessaria attualità, ma sconta un approccio troppo calcolato e superficiale alla materia narrata. Fresco vincitore del Biografilm Italia Award 2015. Leggi tutto
Dal ritorno
Dal ritorno è una discesa negli abissi dell’Olocausto da parte del documentarista Giovanni Cioni, che si avvale delle memorie e dei racconti di Silvano Lippi, ex sergente sopravvissuto a Mauthausen che prima del 2000 non aveva mai avuto il coraggio di esporre pubblicamente il suo luttuoso passato. In concorso al Biografilm. Leggi tutto
The Troublemaker
In concorso al Biografilm Festival, The Troublemaker segue il diplomatico Miguel d’Escoto Brockmann nell’anno del suo difficile incarico di Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Incarico che, coerentemente con tutta la sua vita, lo vedrà sempre in difesa degli ultimi. Leggi tutto
Letters from Al Yarmouk
Il regista palestinese Rashid Masharawi offre con Letters from Al Yarmouk un affresco umano e realistico del campo profughi palestinese in Siria prima dell'assalto dell'ISIS. In concorso alla 25esima edizione del Festival del Cinema Africano, d'Asia e d'America Latina. Leggi tutto
This is Orson Welles
Welles come l’abbiamo sempre visto. Il secondo documentario dedicato all’autore di Quarto potere presentato a Cannes Classics, This is Orson Welles, ripropone i temi tipici (dallo scandalo di La guerra dei mondi al trasferimento in Europa) senza aggiungere nulla di nuovo. Leggi tutto
Orson Welles, autopsie d’une légende
Per il centenario della nascita di Welles, Cannes Classics dedica una serie di omaggi all'autore di Quarto potere. Si è cominciato con il documentario francese, Orson Welles, autospie d'une légende, in cui si ripropongono stancamente i cliché che hanno attraversato tutta la sua carriera. Leggi tutto
The Storm Makers : ceux qui amènent la tempête
Guillaume Suon sceglie di raccontare con The Storm Makers: ceux qui amènent la tempête la drammatica situazione delle giovani cambogiane vendute ai reclutatori chiamati “coloro che portano la tempesta”. Vincitore della 25esima edizione del Festival del Cinema Africano, d'Asia e d'America Latina. Leggi tutto
Il regno dei sogni e della follia
Mami Sunada riesce a muoversi in punta di piedi, a pedinare garbatamente Miyazaki, a fondersi con lo Studio Ghibli. Il regno dei sogni e della follia anticipa la fine e la racconta, e riesce a essere una testimonianza importante per sondare e studiare il microcosmo ghibliano. Leggi tutto
I bambini sanno
Possiede una propria poetica perfettamente riconoscibile il cinema di Walter Veltroni. Peccato che sia il dominio della retorica, del perbenismo, di quella politica centrista con vaghi accenni di socialdemocrazia su cui si è fondato il Partito Democratico. Leggi tutto
The Circle
Designato a rappresentare la Svizzera agli Oscar, arriva in sala The Circle, docu-drama di Stefan Haupt sulla storia vera di Robi Rapp e Ernst Ostertag, prima coppia gay ufficializzata in terra elvetica dopo cinquant'anni di convivenza. Opera volenterosa di grande franchezza, che sconta però eccessivi schematismi. Leggi tutto
Il figlio di Hamas – The Green Prince
Vincitore del premio del pubblico della sezione World Cinema Documentary del Sundance, arriva in Italia il documentario sulla storia incredibile del palestinese Mosab Hassan Yousef, figlio di un dirigente di Hamas che collabora con i servizi segreti israeliani. Presentato in anteprima al Bergamo Film Meeting. Leggi tutto
La memoria dell’acqua
Orso d'Argento alla Berlinale per la miglior sceneggiatura e vincitore dell'undicesima edizione del Biografilm, La memoria dell'acqua è il nuovo film del cileno Patricio Guzmán, che ancora una volta sprofonda il suo cinema tra Allende e Pinochet, anche nel contesto di un documentario sull’acqua. Leggi tutto
Rabo de Peixe
Joaquim Pinto e Nuno Leonel rileggono, rimontano e commentano il materiale che girarono quindici anni fa a Rabo de Peixe, località di pescatori nelle Azzorre: riflessione e ricordo di un tempo e di una vita perduti. In Forum alla 65esima edizione della Berlinale. Leggi tutto
Brasil S/A
Presentato in Forum alla 65esima edizione della Berlinale, Brazil S/A è un singolare e surreale saggio sulla bandiera e sul popolo brasiliani dalla semplice simbologia e dall'incredibile vivacità d'invenzione. Leggi tutto
Internat
Come poter conservare la memoria collettiva quando si è persa la terra natia: Internat di Maurilio Mangano affronta questo tema enorme, non senza qualche difficoltà, seguendo i georgiani sradicati dalla regione dell'Abcasia, dichiaratasi territorio indipendente. Leggi tutto
Jan Soldat al Festival di Rotterdam
Presentati a Rotterdam due nuovi cortometraggi di Jan Soldat, The Visit e Die sechste Jahreszeiy, che rientrano nella serie della prigione dell’amore, di cui fa parte anche Prison System 4614 in programma alla prossima Berlinale. Leggi tutto
Father and Sons
Opera tra documentario e videoinstallazione, il nuovo film di Wang Bing è ancora una volta uno squarcio su un frammento della popolazione cinese, la vita di tutti i giorni in un angusto stanzino di un bambino, suo fratello e il padre, in una zona mineraria dello Yunnan. Leggi tutto
The Forest
Mirabile esempio di documentario di scrittura, The Forest è una riflessione sul rapporto contrastato tra la Jugoslavia e la Romania comuniste, osservate a partire da un quadro regalato e poi conteso. Nel concorso documentari alla 26esima edizione del Trieste Film Festival. Leggi tutto
See No Evil
Tre scimmie ripensano/rivedono il loro passato: See No Evil è il nuovo lungometraggio di Jos de Putter, presentato al Festival dei Popoli nell'ambito della retrospettiva a lui dedicata. Un film malinconico e dolente sul rapporto tra uomo e animale, osservato dal punto di vista di quest'ultimo. Leggi tutto