C’era una volta… la Svizzera
A pochi giorni dalla conclusione della rassegna Cinema Svizzero a Venezia, la confederazione elvetica torna protagonista nella città lagunare con un programma speciale allestito in occasione della settima edizione del Ca' Foscari Short Film Festival. Leggi tutto
Seijun Suzuki, o del cinema eretico
Lo scorso 13 febbraio è morto in un ospedale di Tokyo Seijun Suzuki; regista eretico tra gli eretici del cinema giapponese, ha legato il suo nome ad alcuni film di culto, da Pistol Opera a Elogio della lotta, oltre al capolavoro La farfalla sul mirino. Leggi tutto
Il mistero Paolo Heusch
Paolo Heusch, dimenticato regista italiano morto oltre trenta anni fa, torna con le sue opere al romano Cinema Trevi. Un atto doveroso verso ogni artista. Leggi tutto
Luca Comerio, il reportage e la macchina da presa
Presentata alle Giornate del Cinema Muto la seconda parte della retrospettiva curata da Sergio M. Germani su Luca Comerio, pioniere milanese del documentario. Un'occasione per riscoprire un grande regista e riflettere ancora una volta sull'importanza della celluloide come memoria storica. Leggi tutto
Venezia omaggia Kiarostami
La Mostra di Venezia ha organizzato un doveroso omaggio ad Abbas Kiarostami, maestro del cinema iraniano scomparso di recente. Oltre a due cortometraggi inediti è stato presentato al pubblico del Lido il documentario sul regista diretto dal suo braccio destro, Samadian Seifollah. Leggi tutto
Conversazione sul restauro
Restauro analogico o digitale? Ne va del futuro stesso del cinema, dell’evoluzione (o involuzione) percettiva dei film. Per approfondire l’argomento abbiamo incontrato Stella Dagna del Museo Cinema di Torino, e Claudio Santancini, specializzato in restauro digitale presso il Filmmuseum di Vienna. Leggi tutto
Chi ha paura del video-teppismo?
Gli incontri sul video-teppismo strutturati e organizzati da Federico Rossin durante le giornate di Pesaro 2016 pongono un serio interrogativo: perché l'atto di filmare e rileggere l'oggi tenendosi fuori da forme prestabilite mette ancora così paura? Leggi tutto
John Snellinberg al Ca’ Foscari Short
Il collettivo pratese ha ottenuto notorietà con i lungometraggi La banda del Brasiliano e Sogni di gloria, ma nel suo portfolio spiccano videoclip e corti. Il Ca' Foscari Short Film Festival li ha omaggiati. Leggi tutto
Robert Altman e l’industria
Al Ca' Foscari Short Film Festival è stato presentato un programma speciale dedicato ai cortometraggi di Altman, con la proiezione di Perfect Crime, Girl Talk e Pot au feu. Leggi tutto
Se permettete parliamo di Scola
Ettore Scola se n'è andato ieri a 84 anni. Con il regista di C'eravamo tanto amati, Brutti, sporchi e cattivi e La terrazza scompare una voce essenziale del cinema italiano. Un vuoto impossibile da colmare. Leggi tutto
Cose che verranno. Utopie e distopie sul grande schermo
Le strade di New York sono cimiteri di macchine, un vuoto spettrale avvolge la Grande Mela. Londra è in fiamme. A Roma, all'Eur, si aggira l'ultimo sopravvissuto, bramato e assediato dai vampiri. Nell'802.701 gli apatici Eloi si fanno sgranocchiare dai mostruosi Morlock... Leggi tutto
Don Chisciotte, l’enigma
Proiettata lo scorso 29 giugno a Parigi, alla Cinémathèque, la "copia lavoro" del Don Chisciotte: un'occasione imperdibile per visionare uno dei capolavori incompiuti di Orson Welles, la cui ultima proiezione pubblica risaliva al Festival di Cannes del 1986. Leggi tutto
I figli dell’idroscalo
La morte di Claudio Caligari segna la fine forse definitiva di un modo di guardare Roma, affettuoso ma mai buonista, che ha attraversato il cinema italiano degli ultimi quarant'anni, tenuto sempre a debita distanza dal “sistema”. Leggi tutto
L’animazione ucraina a Pordenone
Alle Giornate del Cinema Muto omaggiata anche l’animazione ucraina delle origini, con un programma di otto corti, il materiale sopravvissuto della produzione degli studi VUFKU di Kiev, Odessa e Kharkiv tra il 1927 e il 1931. Leggi tutto
Chaplin e Keaton
Alle Giornate del Cinema Muto la proiezione di The Immigrant di Charlie Chaplin e di The Boat di Buster Keaton ha permesso - anche per via di alcune similitudini tematiche e di gag - di intavolare un piccolo gioco di confronti tra i due film. Leggi tutto
Il rosso segno di Bava
A cento anni dalla nascita di Mario Bava, un omaggio doveroso a uno dei grandi maestri del cinema italiano, riconosciuto come tale solo dopo la sua morte e forse tuttora poco compreso. Leggi tutto
Carlo Mazzacurati e il suo tempo
Esordiente grazie alla Sacher Film negli anni '80, un autore alle prese con le difficoltà e intermittenze espressive e industriali dell'ultimo trentennio di cinema italiano. Leggi tutto