I Saw It
I Saw It del sudcoreano Jeong Hae-seong è un revenge movie che sprofonda negli abissi di abiezione di Seul, dove la violenza può esplodere in ogni momento, la polizia ha perso qualsiasi residuo di "utilità" e l'unico modo di sopravvivere è sopraffare il prossimo. Leggi tutto
Carol of the Old Ones
Carol of the Old Ones è una crudele e orrorifica parodia di un saggio di diploma in una scuola di cinema. Un inno lovecraftiano all'oscurità che alberga in ogni essere umano, quando lo si pone a contatto con il potere, e con la possibilità di gestirlo. Leggi tutto
Toril
Presentato in concorso al Bergamo Film Meeting, Toril, opera prima del francese Laurent Teyssier, è un thriller ambientato nell’assolata Camargue, ma anche un’elegia per un mondo di contadini e allevatori che sta scomparendo. Leggi tutto
Né leggere né scrivere
Né leggere né scrivere, cortometraggio di Edoardo Ferraro, è un dolente viaggio nell'Italia di provincia degli anni Sessanta, cannibalizzata dall'epicentro del potere, che la sfrutta attraverso la "rivoluzione" del mezzo televisivo. Leggi tutto
The Good Heart
Presentato al Bergamo Film Meeting nella personale sul regista Dagur Kári, The Good Heart rappresenta la trasposizione nel contesto di una New York arrugginita e periferica delle poetiche dell’autore nordico. Leggi tutto
Miséricorde
Miséricorde di Fulvio Bernasconi è un viaggio nel cuore nero dell'umanità, dominata dal senso di colpa e incapace di trovare una connessione con il mondo che la circonda. Presentato all'interno della rassegna Cinema Svizzero a Venezia. Leggi tutto
Gotthard
Un kolossal in piena regola, la più grande produzione di sempre per la televisione svizzera. È Gotthard, il film in due parti che per il piccolo schermo (ma con grandi mezzi) racconta la sfida lanciata dall'uomo per la costruzione del tunnel del San Gottardo. Leggi tutto