Le spie
Film sottovalutato, Le spie di Henri-Georges Clouzot è in realtà un’opera che gioca intelligentemente coi generi e la percezione dello spettatore, rappresentando, a suo modo, una perfetta fotografia del periodo in cui fu realizzato. Leggi tutto
I diabolici
Lo sguardo e la messinscena. Il cinema e l'inganno del vedere. A più di sessant'anni dalla sua realizzazione I diabolici di Henri-Georges Clouzot si riconferma un'opera di straordinaria modernità. Stasera al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Leggi tutto
Sui marciapiedi
Inserito nel progetto "Happy Returns!" della Lab80 finalizzato al recupero di grandi classici, Sui marciapiedi di Otto Preminger ritorna in sala dal 1° dicembre in versione restaurata. Ottima occasione per riscoprire uno splendido dramma psicologico, che attraversa noir e poliziesco secondo proprie linee di realismo urbano. Al TFF per Festa Vintage. Leggi tutto
Pistol Opera
Dopo dieci anni di silenzio Seijun Suzuki torna alla regia per firmare una versione ancora più estrema del suo capolavoro La farfalla sul mirino. Fuori concorso alla Mostra di Venezia. Leggi tutto
Irréprochable
Noir con protagonista una dark lady del settore immobiliare, Irréprochable di Sébastien Marnier intriga e seduce, ma dopo tanto dispendio di manieristica energia, collassa sul finale. Alla Festa del Cinema di Roma. Leggi tutto
Velluto blu
A trent'anni di distanza il capolavoro di David Lynch emerge dalle nebbie del tempo più sfavillante che mai, esempio di revisione del classico che ha ben pochi eguali nella storia di Hollywood. Leggi tutto