I diabolici
Lo sguardo e la messinscena. Il cinema e l'inganno del vedere. A più di sessant'anni dalla sua realizzazione I diabolici di Henri-Georges Clouzot si riconferma un'opera di straordinaria modernità. Stasera al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Leggi tutto
Shut In
Esordio cinematografico per Farren Blackburn, Shut In è un thriller/horror scontato e prevedibile su una donna sola e isolata, interpretata da una affannata Naomi Watts. Leggi tutto
Safe Neighborhood
Una babysitter adolescente durante le festività natalizie deve badare per una sera a Luke, il ragazzino che segue da anni. Ma non tutto va come dovrebbe andare. In After Hours al Torino Film Festival. Leggi tutto
La mécanique de l’ombre
L'opera prima di Thomas Kruithof, La mécanique de l'ombre, è una spy story claustrofobica in bilico precario tra Le vite degli altri, I tre giorni del Condor e La conversazione. In concorso al Torino Film Festival 2016. Leggi tutto
I figli della notte
Esordio nel lungometraggio per Andrea De Sica, discendente della nobile casata cinematografica, I figli della notte è un'opera prima ambiziosa e lontana dalle consuetudini dell'attuale cinema italiano mainstream. L'esito è tuttavia irrisolto e inferiore alla somma dei suoi singoli elementi. In concorso al TFF. Leggi tutto
Sadie
Compendio di ossessioni “per procura”, dalla messa in scena artificiosamente elaborata, Sadie si rivela un’opera stanca e derivativa, priva di uno sguardo personale e di una vera urgenza espressiva. Al Torino Film Festival. Leggi tutto
Sam Was Here
Costeggiando il genere, superando il genere. Christophe Deroo tenta la strada dell'angoscia e dell'inquietudine affidandosi a un racconto ambiguo e indecidibile. Un'apprezzabile opera prima, ambiziosa e perturbante. Al TFF. Leggi tutto