Les fantômes d’Ismaël
Film d’apertura di Cannes, Les fantômes d’Ismaël torna sui "luoghi del delitto" di Desplechin, tratteggia un’intricata e umorale riflessione sulla vita, sul cinema. Uno script labirintico che si immerge nella sfera intima, nelle atmosfere noir, nelle dinamiche della settima arte. Avvolgente, squilibrato, (im)perfetto. Leggi tutto
L’effetto acquatico
Tra personaggi bislacchi e situazioni assai originali, L'effetto acquatico procede agile e frizzante, grazie alla notevole leggerezza del tocco della regista Sólveig Anspach. Alla Quinzaine 2016. Leggi tutto
Queen of Montreuil
Queen of Montreuil è grazioso e indie nell’animo: il suo pregio principale, a parte la confezione tecnico-artistica e la recitazione, è di non inabissarsi nella mediocre prevedibilità e ripetitività di certo cinema indipendente degli ultimi anni. Per la Anspach, l’indie è quindi un punto di partenza, un modello a cui ispirarsi ma da declinare all’europea... Leggi tutto
Racconto di Natale
Racconto di Natale di Arnaud Desplechin, ovvero un gruppo di famiglia in un interno che apre squarci sulla memoria, le speranze disilluse, le invidie, i rancori mai sopiti. Un gioiello purissimo, in concorso a Cannes nel 2008. Leggi tutto