Las lindas
La regista argentina Melisa Liebenthal in Las lindas vuole raccontare il momento cruciale per una ragazza del coming of age, dell’adolescenza. Ma la soluzione adottata appare eccessivamente verbosa e monotona. In concorso al Torino film Festival. Leggi tutto
Los decentes
Il nudo come recupero di se stessi e come detonatore di conflitti sociali. Los decentes tenta l'apologo antiborghese tramite gli strumenti della satira ghignante, ma il discorso è risaputo e assai poco vivacizzato da nuove letture. In concorso al TFF. Leggi tutto
Rara – Una strana famiglia
Opera prima della cilena Pepa San Martìn, Rara arriva in sala giusto e puntuale nei mesi delle prime celebrazioni di unioni civili in Italia. Centrato sul tema delle Famiglie Arcobaleno, è cinema platealmente didattico e militante, che almeno conserva un buon margine di sincerità. Leggi tutto
Il cittadino illustre
Gastón Duprat e Mariano Cohn portano in concorso a Venezia 2016 (e ora in sala) una sapida riflessione sul ruolo dell’arte e dell’artista, che delizia lo spettatore con battute mordaci e lo seduce con una galleria di personaggi irresistibili. Leggi tutto
El futuro perfecto
Presentato tra i Cineasti del presente al Festival del Film Locarno, dove si è aggiudicato il premio come migliore opera prima, El futuro perfecto è una commedia che mette in gioco la comunicazione, il linguaggio, lo spaesamento di chi giunge in un altro paese e deve impararne la lingua. Brillante prova della regista, tedesca naturalizzata argentina, Nele Wohlatz. Leggi tutto
El auge del humano
Esordio nel lungometraggio di Eduardo Williams, El auge del humano è pornografia ed è sguardo del pornografo (e dello spettatore), è pellicola ed è digitale, è internet ed è contatto umano, è vita, strada, natura e pixel. Vincitore di Cineasti del Presente a Locarno 2016. Leggi tutto
Soñar, soñar
Presentato al Cinema Ritrovato, per la sezione Un’altra storia del cinema argentino, Soñar, soñar è il film maledetto di Leonardo Favio, uscito subito dopo il colpo di stato militare del 1976 e inghiottito, con il regista, in un lungo oblio. Leggi tutto
Más allá del olvido
Considerato il più grande film argentino, Más allá del olvido di Hugo del Carril è stato presentato nella sezione Un’altra storia del cinema argentino a Il Cinema Ritrovato. Un film profetico tanto del cinema, quanto della storia martoriata dell’Argentina. Leggi tutto