Under the Bridges
Mentre la Germania nazista crollava, Helmut Käutner girava nel '44 un malinconico film a-temporale debitore di L'Atalante di Jean Vigo: Under the Bridges è la dimostrazione del cinema che sopravvive alla Storia. Leggi tutto
Aspettando il re
Bizzarro e imprevedibile, tenero e brillante, Aspettando il re di Tom Tykwer propone una riflessione tutt'altro che banale sul capitalismo USA e la sua esportazione. Leggi tutto
In the Fade
Con la stessa consistenza di un grigio sceneggiato televisivo, In the Fade di Fatih Akin mette in scena il dramma di una donna che perde la famiglia in un attentato ordito da neonazisti. In concorso a Cannes 2017. Leggi tutto
Happy End
Happy End è il racconto di una disgregazione familiare che è anche crollo di una gerarchia di potere che ha segnato le sorti del mondo occidentale, e dell’Europa in particolar modo. Michael Haneke torna a ragionare su molti topos della propria poetica, marcando una volta di più la distanza da buona parte del mondo cinematografico europeo contemporaneo. Leggi tutto
The Square
Gustosa farsa sulla società contemporanea e le sue ipocrisie, The Square di Ruben Östlund strappa sonore risate, ma la sua missione moralizzante a lungo andare stanca. In concorso a Cannes 2017. Leggi tutto
A Ciambra
L'opera seconda del regista italo-americano Jonas Carpignano, A Ciambra, narra la storia di Pio, rom che sta crescendo e vuole dimostrare di essere un uomo; un lavoro prezioso, nonostante qualche lungaggine e dispersione. Alla Quinzaine des réalisateurs 2017. Leggi tutto
Gulistan, Land of Roses
Presentato al Trento Film Festival, Gulistan, Land of Roses è un documentario sulla forza delle donne, sulle combattenti curde che hanno osato sfidare l’ISIS, che sanno guardare la morte con un sorriso. Leggi tutto