Assassin’s Creed
Lanciato come un blockbuster pensante, Assassin’s Creed sottovaluta trama, logica, avventura e cliché riuscendo comunque a prendersi troppo sul serio. Michael Fassbender è il protagonista di questo adattamento di un celebre videogioco. Leggi tutto
Pseudo Secular
Ambientato nel cuore del movimento di protesta Occupy Central, Pseudo Secular di Rita Hui è un monumentale viaggio attraverso Hong Kong, le sue contraddizioni e le sue continue mutazioni. In Onde al Torino Film Festival. Leggi tutto
Sword Master 3D
Con Sword Master 3D, Derek Yee punta ad omaggiare un genere (il wuxia) e un film (Death Duel, che lo vide, come attore, al suo primo ruolo importante): ma il risultato, complice la brutta estetica digitale, è fallimentare. Leggi tutto
Bitter Money
Presentato a Venezia 73, nella sezione Orizzonti, Bitter Money è la nuova opera di Wang Bing che porta la sua macchina da presa in officine tessili, dormitori, negozietti per seguire i lavoratori di una grande città industriale, arrivati da tutto il paese. Leggi tutto
Apprentice
Da Singapore arriva un thriller carcerario che cerca di fare il verso al cinema hongkonghese e che perde ben presto la strada tracciata dalla buona idea di partenza: Apprentice di Boo Junfeng, in concorso in Un certain regard a Cannes 2016. Leggi tutto
The Bodyguard
Presentato in chiusura del Far East Film Festival, The Bodyguard segna il ritorno alla regia di Sammo Hung dopo vent’anni. Un film che vuole riesumare i fasti del cinema di arti marziali di Hong Kong, dei bei tempi che furono, ma che prende atto inevitabilmente del passare degli anni. Leggi tutto
Last Hurrah for Chivalry
Per festeggiare i settant'anni di John Woo riscopriamo il suo primo wuxia, Last Hurrah for Chivalry, diretto nel 1979. Un inno all'amicizia virile che già racchiude al proprio interno la poetica del regista hongkonghese. Leggi tutto
Trivisa
Presentato al Far East 2016, Trivisa vede tre promettenti registi hongkonghesi radunati sotto l’ala protettrice di Johnnie To e della Milkyway per realizzare tre storie, tra loro mescolate, ispirate a tre gangster realmente esistiti. E pur nel contesto action torniamo sempre lì, all’Handover del 1997. Leggi tutto