A Good Wife
Esordio alla regia dell'attrice serba Mirjana Karanović, A Good Wife è il racconto robusto e con poche sbavature del declino fisico e della ribellione morale di una donna. Vincitore della sezione lungometraggi alla 28esima edizione del Trieste Film Festival. Leggi tutto
Controindicazione
La regista serba Tamara von Steiner ha documentato in Controindicazione l'orribile condizione degli internati in uno degli ultimi ospedali psichiatrici giudiziari, sito in Sicilia. Un film forte e a tratti sconvolgente, anche se non esente da qualche dubbio etico. Leggi tutto
Dall’altra parte
Riflettendo su quelli che sono ancora gli strascichi del sanguinoso conflitto jugoslavo, Dall'altra parte del regista croato Zrinko Ogresta si interroga sul perdono, sui sensi di colpa, sui fantasmi del passato. Leggi tutto
Depth Two
Vincitore al Festival dei Popoli, Depth Two è una storia della guerra del Kosovo, di squadroni della morte e di smaltimento delle vittime mediante camion. Un film che si segnala per la forma originale, testimonianze verbali che si affastellano con un meccanismo a incastro. Leggi tutto
Wind
Wind, presentato in concorso al Torino Film Festival, è un racconto sintetico e minimalista dell’estate di un padre con la figlia in un villaggio ecoturistico in una zona naturalistica di grande bellezza. Una vacanza dove sembra non succedere nulla e invece succede tutto. Leggi tutto
On the Milky Road
Una storia d'amore nel corso di una guerra perenne: Emir Kusturica torna dietro la macchina da presa con On the Milky Road, ma l'ingranaggio del suo cinema sembra inceppato in maniera irrecuperabile, tra tempi sbagliati delle gag, recitazione maldestra e narrazione sbilenca. In concorso a Venezia 2016. Leggi tutto
Sole alto
Film d'apertura della 27esima edizione del Trieste Film Festival, Sole alto di Dalibor Matanić è un melodramma a tre episodi sull'impossibilità dell'amore ai tempi della guerra nella ex-Jugoslavia. Leggi tutto
Flotel Europa
Il cinema come gesto di riappropriazione della memoria: Flotel Europa di Vladimir Tomic rievoca un episodio collaterale della guerra nella ex-Jugoslavia - una nave di profughi attraccata a Copenaghen - per farne il simbolo dell'affondamento dell'idea di comunità e solidarietà. In Internazionale.doc/Mediterraneo al Torino film Festival. Leggi tutto