The Founder
Biopic che subordina ogni istanza narrativa all’istrionismo del suo interprete, The Founder convince nella ricostruzione degli anni ‘50 americani, più che in una vicenda scolasticamente narrata, priva delle necessarie sfumature. Leggi tutto
Sing
Sing parte dal proliferare mondiale di contest per aspiranti cantanti e arriva a comporre una polifonia di voci divertenti, per un film d'animazione basilare, ma grazioso. Leggi tutto
The Love Witch
Presentato nella sezione After Hours del Torino Film Festival l’ultimo lavoro di Anna Biller, The Love Witch, dopo l’anteprima all’International Film Festival Rotterdam. Un concentrato psichedelico di omaggi cinefili ai film in Technicolor, ai B-movie explotation, per veicolare un, debole, messaggio femminista. Tanto colore per quasi nulla o molto poco. Leggi tutto
Between Us
Presentato al Torino Film Festival 2016 nella sezione Festa mobile, Between Us è un film indipendente che vorrebbe guardare un po’ a John Cassavetes, un po’ a Woody Allen, nel raccontare un rapporto di coppia che entra in crisi, ma si perde in facili schematismi. Leggi tutto
Wind
Wind, presentato in concorso al Torino Film Festival, è un racconto sintetico e minimalista dell’estate di un padre con la figlia in un villaggio ecoturistico in una zona naturalistica di grande bellezza. Una vacanza dove sembra non succedere nulla e invece succede tutto. Leggi tutto
Christine
Biopic dedicato alla reporter statunitense Christine Chubbuck, Christine di Antonio Campos non riesce a chiarire i misteri intorno al suo personaggio e si affida tutto all'interpretazione di un'ottima Rebecca Hall. Leggi tutto
La meccanica delle ombre
L'opera prima di Thomas Kruithof, La meccanica delle ombre, è una spy story claustrofobica in bilico precario tra Le vite degli altri, I tre giorni del Condor e La conversazione. In concorso al Torino Film Festival 2016. Leggi tutto