Personal Shopper
Olivier Assayas porta in concorso a Cannes (e ora in sala) una ghost-story che è riflessione sul desiderio, sul proibito e sull'immateriale. Con una splendida Kristen Stewart. Leggi tutto
Paterson
Jim Jarmusch porta in scena una volta di più la sua poetica, in cui lirismo e terracea quotidianità si fondono. Stavolta racconta la storia di Paterson, un autista di bus (e poeta) a Paterson, nel New Jersey... Leggi tutto
Poesia sin fin
Sincero, poetico (ovviamente) e toccante, Poesia sin fin è un’esperienza immersiva nella formazione dell’immaginario di Alejandro Jodorowsky, un viaggio dal quale anche lo spettatore, quando fa ritorno, non è più lo stesso. Alla Quinzaine. Leggi tutto
My Love, Don’t Cross That River
My Love, Don't Cross That River è un documentario ancestrale e straziante, il racconto umanissimo e di disarmante tenerezza di un amore infinito, uno sguardo delicato e pudico sul momento del triste addio. Un film prezioso, accorato, a tratti sublime. Un regalo intimo e devastante che plana dolcemente, in concorso, al 64esimo Trento Film Festival. Leggi tutto
Creepy
Titolo di punta del Far East 2016, Creepy di Kiyoshi Kurosawa ci trascina in fondo a un buco nero, a una voragine che nella vita reale potrebbe aprirsi a un passo da noi, sotto i nostri occhi e il nostro naso. Inquietante, ipnotico, narrativamente spregiudicato. Leggi tutto
Carmen torna a casa
Carmen torna a casa di Keisuke Kinoshita è il primo film a colori della storia del cinema giapponese. Riscoprirlo a sessant'anni dalla sua realizzazione permette di aprire gli occhi su un'opera preziosa, gioiello di rara vitalità espressiva. Leggi tutto
La lunga notte del ’43
L'esordio di Florestano Vancini, ispirato a un racconto di Giorgio Bassani, colpisce a più di cinquant'anni dalla sua realizzazione per la capacità di gettare uno sguardo non allineato sugli italiani. Un'opera viva, più che mai. Leggi tutto
Barefoot Gen
Tratto dal monumentale manga di Keiji Nakazawa, impreziosito dalle scelte grafiche di Kazuo Tomizawa e Kazuo Oga, Barefoot Gen affronta senza filtri fantastici o fantascientifici l'olocausto nucleare, tema centrale e costante dell'animazione nipponica. Leggi tutto