Speciale Hayao Miyazaki

Speciale Hayao Miyazaki

Il nostro Speciale Hayao Miyazaki, dai lavori giovanili alla consacrazione dei grandi festival, dal rapporto tra la natura e l’uomo alla passione per gli aerei e il volo. L’uscita nelle sale di Ponyo sulla scogliera, favola che ci aveva rapito cuore e occhi durante la Mostra del Cinema di Venezia, ci ha spinto a recuperare e in piccola parte aggiornare un saggio che al Maestro giapponese avevamo dedicato parecchi anni addietro.

Questo Speciale Hayao Miyazaki è prima di tutto un omaggio. Il Dio degli anime è oramai conosciuto da una larga fetta di pubblico, soprattutto per i successi internazionali che si sono susseguiti negli anni: Orso d’Oro a Berlino, Leone d’Oro alla carriera a Venezia e Oscar per il miglior film d’animazione. La città incantata, Il castello errante di Howl e il bellissimo Ponyo sulla scogliera non sono più titoli esotici e di nicchia e le possibilità di vedere un film di Miyazaki si sono moltiplicate, nonostante molti passi debbano essere ancora fatti – tra i tanti, una programmazione nelle sale che non si limiti alle proiezioni pomeridiane. Anche alla luce di questa apertura del Bel Paese, ci sembrava una scelta giusta pubblicare online questo saggio, pensato soprattutto per coloro che di Hayao Miyazaki sanno poco o nulla e che proprio sulle opere meno conosciute si sofferma.

Prima della debordante forza immaginifica de La città incantata, dell’approdo alla Mostra di Venezia con Il castello errante di Howl e, archiviato il Leone alla carriera, del commovente Ponyo, Hayao Miyazaki aveva già realizzato una lunga serie di opere davvero notevoli, aveva fondato con l’amico e collega Isao Takahata l’oramai leggendario Studio Ghibli e aveva dato vita a un sorprendente universo narrativo. Dal bosco incantato di Tonari no Totoro alla foresta morente di Mononoke, dalla graziosa cittadina di Kiki’s Delivery Service ai campi di battaglia di Nausicaä della Valle del vento, il cinema di Miyazaki crea mondi fantastici che grondano umanità. L’impegno ecologista, la passione per il volo, lo sguardo sull’infanzia, gli eroi e le (tante) eroine, l’etica del lavoro, le idee politiche, gli spiriti dei boschi, i favolosi castelli, la perfezione dei fondali… Hayao Miyazaki rappresenta uno dei più grandi patrimoni della Storia del Cinema.

 

Prima parte | Speciale Hayao Miyazaki
Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki

_________________________________________________________

1.01 – Il sopravvissuto
1.02 – Effetto Hiroshima
Le avventure di Conan, diviso tra la pacifica e rurale isola di Hyarbor e l’iperindustrializzata e temibile città di Indastria, si svolgono in un mondo post-olocausto in cui la natura ha lentamente ma inesorabilmente ripreso il sopravvento, cancellando quasi del tutto le tracce del conflitto. Vent’anni dopo la fine della guerra l’umanità è stata notevolmente ridotta di numero ed è sparsa sulle poche terre ancora emerse… [continua a leggere]

_________________________________________________________

1.01 – 1.03 – Indastria
Con il quinto episodio Una città chiamata Indastria, Hayao Miyazaki ci introduce, rendendolo chiaro fin dai primi fotogrammi, nella parte oscura dell’umanità, nella città iperindustrializzata e senz’anima che ha causato – causerà? – la fine del mondo. Indastria rappresenta la possibilità sfuggita di mano all’uomo, incapace di controllare forze troppo grandi, immaturo e facile preda di ipocrisie, sete di potere e onnipotenza. Dopo un tremendo olocausto nucleare l’umanità è così ottusa da ricadere negli stessi errori… [continua a leggere]

_________________________________________________________

1.01 – 1.04 – Hyarbor e i piccoli paradisi
Hyarbor è un’oasi felice, un’area incontaminata, scampata miracolosamente alla distruzione, in cui la vita ha ripreso a girare a ritmi lenti e pacifici. Sulla piccola isola si lavora per il bene comune e per una giusta tranquillità: la vita è semplice e non è corrotta. Il contrasto con Indastria è forse eccessivo ma risponde alla logica narrativa di una science fiction per ragazzi. L’insediamento ricorda i paesi montani dei primi del Novecento, con le casette e il piccolo lago… [continua a leggere]

_________________________________________________________

1.01 – 1.05 – Laputa: ritorno alla natura
1.06 – La Città del Ferro
Tatara-ba è l’espressione della civiltà umana e del suo ingombrante ed eco-destabilizzante progresso. Il suo possibile futuro è in bilico tra la graziosa Colico e la grigia Indastria: l’ecologismo idealista di Hayao Miyazaki, tingendosi di un maturo e mite umanitarismo, ammette l’impossibilità di un perfetto equilibrio ma sottolinea fermamente il valore dell’esistenza… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

1.07 – Il grande albero o madre degli spiriti della foresta
Le vallate di Princess Mononoke sono tanto imponenti da togliere il respiro, scenario ideale per una natura mitica, e le campagne di Tonari no Totoro sono la perfetta cornice per una dolce e nostalgica favola. Miyazaki ha sempre posto particolare attenzione ai paesaggi naturali, curandone la riproduzione fino al minimo dettaglio. In questi suggestivi affreschi occupa un posto di rilievo l’icona del grande albero che, possedendo un’aura magica, protettiva e rassicurante, rappresenta la natura stessa… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

1.08 – Dall’utopia all’umanesimo
1.09 – Non si può vincere contro gli stupidi
Lo stretto legame tematico tra Nausicaä della Valle del vento e Princess Mononoke è evidente anche a un occhio disattento e non è sicuramente azzardato interpretare la seconda pellicola come uno sviluppo coerente e maturo della visione politica di Miyazaki. Nel concludere il suo viaggio all’interno dell’universo miyazakiano, Helen McCarthy individua con puntualità i termini di questo cambiamento… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

1.10 – Addio Nausicaä
1.11 – Citazioni e riferimenti storico-politici nelle opere di Miyazaki
Nel periodo in cui Hayao Miyazaki stava finalmente terminando la versione manga di Nausicaä della Valle del Vento, lui e lo studio Ghibli furono assunti per realizzare un video musicale per un duo molto popolare in Giappone, Chage e Aska. I costi di produzione del videoclip risultarono elevatissimi e superarono clamorosamente il budget iniziale… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

1.12 – L’Onda Gigante
L’onda gigante che si abbatte sull’isola di Hyarbor è l’ultima delle reazioni scatenate dal conflitto mondiale che venti anni prima aveva quasi cancellato la Terra e tutti i suoi abitanti. Una guerra senza limiti che aveva trasformato il mondo in una sfera di fuoco e aveva causato la rottura della crosta terrestre, inclinando irreversibilmente il suo asse. Questo innaturale mutamento geomorfologico generò la Grande Onda che sommerse i cinque continenti, risparmiando poche isole… [continua a leggere]

 

Seconda parte | Speciale Hayao Miyazaki
Principesse ed eroi, giganti e maiali

__________________________________________________________________

2.01 – Un futuro di giovani eroi
2.02 – L’attore preferito da Miyazaki
Hayao Miyazaki si è sempre distinto per un tratto del disegno particolarmente semplice e pulito: l’apprendistato alla Toei gli ha permesso di lavorare accanto a un autore come Yasuji Mori, capostipite di questo character design tondeggiante e punto di riferimento per le future produzioni dello Studio Ghibli e per le serie del World Masterpiece Theater della Nippon Animation… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

2.03 – L’epoca delle donne
La centralità della donna e le riflessioni sul lavoro tornano negli ultimi lungometraggi, La città incantata e Il castello errante di Howl: Chihiro e Sophie sono oramai le assolute protagoniste delle storie miyazakiane e il loro processo di crescita interiore si concretizza attraverso il lavoro. La piccola tuttofare Chihiro e l’improvvisata governante Sophie rappresentano, in fondo, la rigorosa etica di Hayao Miyazaki: la realizzazione di se stessi attraverso la soddisfazione e l’impegno, a prescindere dalla professione e dal ruolo… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

2.04 – Solo i bambini possono vedere Totoro!
2.05 – Giovani con le rughe
Il mio vicino Totoro, Kiki’s Delivery Service, La città incantata e Ponyo sulla scogliera sono le pellicole interamente dedicate all’infanzia e al passaggio nell’adolescenza. Concepito nel 1976 subito dopo l’esperienza di Panda Kopanda e dopo che Miyazaki ebbe visionato i documentari televisivi Nippon no Shizen e Nichijo no Ugoki, Totoro è la vicenda più intimista e autobiografica realizzata dal regista… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

2.06 – Paladini del male, figli del potere
2.07 – Gli esseri giganti
Miyazaki non ha mai prestato molta attenzione ai personaggi completamente negativi, ai cosiddetti cattivi. Scorrendo la lista dei personaggi opposti ai protagonisti si scopre che i veri e classici personaggi perfidi e ripugnanti sono solo tre: Lepka di Conan, il ragazzo del futuro, il Conte di Cagliostro de Il castello di Cagliostro e Mushka di Laputa, il castello nel cielo… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

2.08 – Cuccioli e cuccioli d’uomo
2.09 – My Life as a Pig
Non è difficile notare, a fianco dei giovani protagonisti delle avventure di Hayao Miyazaki, delle presenze fedeli e silenziose, dei veri e propri amici, legati indissolubilmente ai vari Ashitaka, Nausicaä, Lana. Dal gabbiano Teki fino allo stambecco Yakkul, questi animali sono un punto di riferimento e un’ancora di salvataggio, vivono un rapporto quasi simbiotico con l’essere umano di riferimento… [continua a leggere]

 

Terza parte | Speciale Hayao Miyazaki
Un regista tra le nuvole: il volo, gli aerei e le acrobazie

__________________________________________________________________

3.01 – Un regista tra le nuvole
3.02 – Iniziare dall’alto
Nei film di Hayao Miyazaki si vola, con aerei giganteschi o con scope volanti, con alianti o con mongolfiere. Si vola con la fantasia, con la magia o con la telecinesi. Si può volteggiare nel cielo appesi a Totoro o comodamente seduti nel suo Gatto-bus, e dal cielo si può lentamente discendere grazie a un misterioso pendaglio antigravitazionale… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

3.03 – La libertà è leggera leggera
3.04 – Un hangar senza fine
Miyazaki invade il cielo con veri e propri castelli volanti, come il Gigante di Conan, il ragazzo del futuro, il Goliath di Laputa, il castello nel cielo, gli aerei dell’esercito di Tolmekia di Nausicaä della Valle del vento e degli eserciti de Il castello errante di Howl o la mongolfiera di Kiki’s Delivery Service, che spesso rappresentano un ostacolo o un pericolo per i protagonisti… [continua a leggere]

__________________________________________________________________

3.05 – Il gusto per le acrobazie
3.06 – Quel bolide della Fiat 500!
3.07 – Omaggio a Cartoonia
La forza fisica e le incredibili acrobazie di Conan e di Lupin III; l’inarrestabile corsa della Fiat 500 gialla; gli omaggi ai fratelli Fleischer, a Windsor McKay, a Marco Pagot, alla Pixar dell’amico Lasseter, al maestro Yasuji Mori… [continua a leggere]

 

…buona lettura!

Info
La scheda di Hayao Miyazaki su animenewsnetwork.com.
Il sito ufficiale dello Studio Ghibli.
Il sito Nausicaa.net dedicato allo Studio Ghibli.
Il sito del Museo Ghibli.
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-Studio-Ghibli-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-2008-Ponyo-sulla-scogliera-01-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-2008-Ponyo-sulla-scogliera-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-2004-Il-castello-errante-di-Howl-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-2001-La-citta-incantata-01.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-2001-La-citta-incantata.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1997-Principessa-Mononoke-02.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1997-Principessa-Mononoke-01.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1997-Principessa-Mononoke-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1992-Porco-Rosso-01-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1992-Porco-Rosso-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1989-Kiki-consegne-a-domicilio-01-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1989-Kiki-consegne-a-domicilio-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1988-Il-mio-vicino-Totoro-01-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1988-Il-mio-vicino-Totoro.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1986-Il-castello-nel-cielo-Laputa-01.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1986-Il-castello-nel-cielo-Laputa.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1984-Nausicaa-della-Valle-del-vento-02.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1984-Nausicaa-della-Valle-del-vento-01-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1984-Nausicaa-della-Valle-del-vento-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1979-Il-castello-di-Cagliostro-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1978-Conan-il-ragazzo-del-futuro-01-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1978-Conan-il-ragazzo-del-futuro-1.jpg
  • Speciale-Hayao-Miyazaki-1968-Il-segreto-della-spada-del-sole-1.jpg

Articoli correlati

  • Documentario

    Never-Ending Man: Hayao Miyazaki

    di Il documentario di Arakawa mostra alcune significative fasi della creazione del cortometraggio in computer grafica Boro the Caterpillar e gli amletici dubbi del suo creatore, alle prese con gli anni che passano e il lavoro e il mondo che cambiano (troppo) in fretta.
  • Animazione

    Nausicaa-della-Valle-del-ventoNausicaä della Valle del vento

    di Arriva finalmente nelle sale il secondo lungometraggio scritto e diretto da Miyazaki, opera seminale dello Studio Ghibli. Archetipo degli eco-faniasy, Nausicaä mantiene intatta la potenza grafica, cromatica e immaginifica. Una pellicola, per caratteristiche tecniche e produttive, probabilmente irripetibile.
  • Documentario

    Il regno dei sogni e della follia RecensioneIl regno dei sogni e della follia

    di Mami Sunada riesce a muoversi in punta di piedi, a pedinare garbatamente Miyazaki, a fondersi con lo Studio Ghibli. Il regno dei sogni e della follia anticipa la fine e la racconta, e riesce a essere una testimonianza importante per sondare e studiare il microcosmo ghibliano.
  • Animazione

    La città incantata

    di Torna al cinema una delle opere più celebri di Hayao Miyazaki, già vincitrice dell'Orso d'Oro alla Berlinale e dell'Oscar per il miglior film di animazione.
  • Animazione

    Principessa Mononoke

    di Uno dei massimi capolavori di Hayao Miyazaki raggiunge le sale italiane grazie alla Lucky Red. Un evento imperdibile per tutti gli amanti del "dio degli anime"!
  • Venezia 2013

    Si alza il vento

    di Giunto alla fine di un percorso artistico iniziato nel 1963, Miyazaki sceglie di raccontarci direttamente la realtà, se stesso, le origini dei suoi sogni, il Giappone. Nelle sale per quattro giorni dal 13 settembre.
  • Animazione

    Il mio vicino Totoro RecensioneIl mio vicino Totoro

    di Esempio difficilmente replicabile di "film per tutti", Il mio vicino Totoro conferma l'abilità narrativa di Miyazaki, da sempre attento al contenuto e alla fruibilità delle sue opere, dalle più complesse alle più immediate.
  • Animazione

    Ponyo sulla scogliera

    di Plasmando un intreccio che riecheggia Hans Christian Andersen, Miyazaki sposa il punto di vista dei sui piccoli protagonisti, raccontandoci una storia di poetica, inarrivabile, semplicità.
  • Animazione

    Il castello di Cagliostro RecensioneIl castello di Cagliostro

    di Il castello di Cagliostro è un pirotecnico divertissement, un giocattolo spassoso, un meccanismo ludico di certosina precisione.
  • DVD

    Il castello errante di Howl

    di La Lucky Red ha riservato più di un’attenzione all'uscita dell’ultima opera miyazakiana, Il castello errante di Howl. Il risultato, oltre all'edizione a disco singolo, è la Limited Edition...
  • Animazione

    Porco Rosso RecensionePorco Rosso

    di Le mirabolanti avventure aeree di Porco Rosso, abilissimo aviatore trasformato in maiale: i pirotecnici scontri con la banda Mamma Aiuto, la rivalità con Donald Curtis e l’amore per la bella Gina…
  • Animazione

    Kiki consegne a domicilio

    di La piccola e graziosa streghetta Kiki, compiuti tredici anni, deve passare un intero anno lontano dalla sua famiglia in una città sconosciuta...
  • Animazione

    Il castello errante di Howl

    di La diciottenne Sophie, dopo un casuale incontro con il bello e temuto mago di Howl, viene trasformata in una rugosa vecchietta dalla Strega delle Lande Desolate...
  • Saggi

    Principesse ed eroi, giganti e maiali [4]

    Il mastodontico uomo di roccia de Il segreto della spada del Sole; Il Gigante di Conan, il ragazzo del futuro; i mostri-tarlo di Nausicaä della Valle del Vento...
  • Saggi

    Principesse ed eroi, giganti e maiali [5]

    I giovani personaggi di Miyazaki sono affiancati dai vari Teki, Teto e Jakkul, rappresentanti di una natura che ha piena fiducia in questi eroi del futuro.
  • Saggi

    Un regista tra le nuvole: il volo, gli aerei e le acrobazie

    La tematica del volo nel cinema di Miyazaki: le traiettorie disegnate dall’aliante di Nausicaä, la fantasia dei voli notturni di Totoro, l’incredibile abilità di Porco Rosso...
  • Saggi

    Un regista tra le nuvole: il volo, gli aerei e le acrobazie [2]

    Tra le sequenze dedicate al volo, la più suggestiva ed emozionante è quella di Nausicaä...
  • Saggi

    Un regista tra le nuvole: il volo, gli aerei e le acrobazie [3]

    Il gusto per le acrobazie; la Fiat 500 di Lupin; gli omaggi ai maestri dell'animazione...
  • Rassegne

    Alla Casa del Cinema rassegna su Hayao MiyazakiAlla Casa del Cinema una rassegna su Hayao Miyazaki

    Sei film per iniziare bene il 2014. Dal primo al 6 gennaio la Casa del Cinema di Roma propone la rassegna pomeridiana "In vacanza con i cartoni di Hayao Miyazaki": Totoro, Ponyo, Laputa...
  • Animazione

    Akira RecensioneAkira

    di Neo-Tokyo, 2019. Nella città devastata regna il caos: bande di motociclisti, gruppi di terroristi e ribelli, sette religiose in attesa della seconda venuta del leggendario Akira…
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki

    Le avventure di Conan, diviso tra la pacifica e rurale isola di Hyarbor e la temibile e iperindustrializzata città di Indastria...
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [2]

    La grigia e funerea Indastria, la città della plastica, parte oscura dell’umanità, città iperindustrializzata e senz’anima...
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [3]

    I luoghi dell'utopia umanista miyazakiana: l'isola Hyarbor, la Valle del Vento, la città di Colico, il villaggio degli Emishi...
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [4]

    La natura che si rigenera, nonostante i disastri causati dall'uomo: Laputa, Nausicaä, Mononoke, On Your Mark...
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [5]

    L'icona del grande albero, simbolo benevolo e fertile della natura e della vita: Laputa, Totoro, Mononoke, Nausicaä, Conan...
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [6]

    Da Nausicaä a Mononoke, da un idealismo utopico a un umanesimo gentilmente maturo.
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [7]

    Il commovente omaggio all'eroina della Valle del Vento, le tragedie di Hiroshima, Nagasaki e Chernobyl, le proteste sindacali alla Toei...
  • Saggi

    Il rapporto tra uomo e natura nell’opera di Miyazaki [8]

    L'onda gigante di Conan, i mostri-tarlo di Nausicaä della Valle del Vento e il Didarabotchi di Mononoke Hime...
  • Saggi

    Principesse ed eroi, giganti e maiali

    Conan, Nausicaä e Ashitaka sono il collegamento tra gli errori delle vecchie generazioni e un futuro, se non migliore, almeno possibile...
  • Saggi

    speciale-hayao-miyazakiPrincipesse ed eroi, giganti e maiali [2]

    Nausicaä rappresenta una rivoluzione rispetto alle tendenze degli anime e dei fantasy: Miyazaki rifiuta i dogmi dei film costruiti sui protagonisti maschili...
  • Saggi

    Principesse ed eroi, giganti e maiali [3]

    Il cinema di Hayao Miyazaki (Totoro, Ponyo, Kiki...) è spesso un viaggio nel mondo dei bambini, uno sguardo sincero e attento alla sensibilità dei più piccoli.
  • Animazione

    Steamboy

    di Ray, ultimo geniale inventore di una famiglia di scienziati, riceve dal nonno paterno una misteriosa sfera metallica che si rivelerà un’inesauribile e potentissima fonte di energia...
  • Animazione

    La storia della principessa splendente RecensioneLa storia della principessa splendente

    di Con La storia della principessa splendente, dichiarato omaggio all'arte di Frédéric Back, si conclude la straordinaria avventura artistica di Isao Takahata. Un ultimo struggente capolavoro. Nelle sale per (soli) tre giorni.
  • Animazione

    Arrietty RecensioneArrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento

    di Una famiglia alta poco più di dieci centimetri vive sotto le assi del pavimento "prendendo in prestito" dalle case oggetti di uso comune...
  • Animazione

    La collina dei papaveri

    di Durante la disputa per la demolizione o la salvaguardia di una vecchia casa in legno della scuola, il Quartier Latin, scrigno delle memorie di alcune generazioni, Umi e Shun si innamorano...
  • Blu-ray

    Il castello di Cagliostro Blu-rayIl castello di Cagliostro

    di Lupin e il fedele Jigen hanno rintracciato la fonte delle banconote false che stanno mettendo in ginocchio l'economia mondiale: il piccolo paese di Cagliostro, governato dall'omonimo conte...
  • Saggi

    Moebius – How do you spell Arzach?

    Gli inizi come assistente dell'allora grande Jijé. Il West atipico di Blueberry col sodale sceneggiatore Jean-Michel Charlier. L'epopea Sci-Fi anni Settanta di Metal Hurlant, e quindi Druillet, Tardi, Caza, e gli altri Beati Umanoidi “minori”. Poi quel sigillo psicomagico che è L'Incal con Jodorowsky...
  • Animazione

    Quando c'era Marnie RecensioneQuando c’era Marnie

    di Dopo essere passato a Rotterdam, esce in sala l’ultimo lavoro dello Studio Ghibli, che potrebbe tracciare il futuro, eventuale, della leggendaria ‘bottega’ di anime nel post Miyazaki e Takahata.
  • Animazione

    La tomba delle lucciole RecensioneLa tomba delle lucciole

    di Arriva nelle sale La tomba delle lucciole di Isao Takahata, capolavoro straziante realizzato nel 1988 dallo Studio Ghibli. In perfetto equilibrio tra realismo e lirismo, con un'onestà quasi spietata, Takahata mette in scena il destino privo di speranza di due fratellini inghiottiti dallo spaventoso scenario della Seconda guerra mondiale.
  • Animazione

    The Boy and the Beast RecensioneThe Boy and the Beast

    di Presentato in anteprima al Future Film Festival 2016, The Boy and the Beast approda nelle sale grazie alla Lucky Red. Mamoru Hosoda si conferma autore dalla rara sensibilità narrativa ed estetica, forse il più vicino all'universo immaginifico miyazakiano.
  • Animazione

    La-ricompensa-del-gattoLa ricompensa del gatto

    di Arriva nelle sale per due giorni La ricompensa del gatto di Hiroyuki Morita, singolare spin-off de I sospiri del mio cuore ed ennesimo ripescaggio della Lucky Red tra gli inediti dello Studio Ghibli. Un'operina graziosa, spumeggiante, indubbiamente minore.
  • Cult

    Tetsuo

    di Il rivoluzionario esordio al lungometraggio di Shinya Tsukamoto, a ventisette anni di distanza ancora in grado di sconvolgere lo sguardo dello spettatore ignaro.
  • Animazione

    La tartaruga rossa

    di Presentato nella sezione Un Certain Regard, La tartaruga rossa di Michaël Dudok de Wit è l’ennesimo miracolo artistico e produttivo dello Studio Ghibli, in coproduzione con le francesi Prima Linea Productions, Why Not Production e Wild Bunch.
  • Animazione

    Your Name.

    di Distribuito nelle sale italiane da Nexo Digital e Dynit, dal 23 al 25 gennaio 2017, Your Name è l'ennesima conferma di un percorso narrativo ed estetico che da anni misura le distanze che ci dividono, la consistenza dell'amore...
  • Animazione

    In questo angolo di mondo

    di Il quinto ciclo Nexo/Anime porta nelle sale In questo angolo di mondo di Sunao Katabuchi, un importante tassello del già poderoso percorso dell'animazione nipponica attraverso la Seconda guerra mondiale e l'olocausto nucleare.
  • Notizie

    Addio a Isao TakahataAddio a Isao Takahata

    Ci ha lasciato indietro, a guardare la Luna, Isao Takahata. Regista, intellettuale, cofondatore dello Studio Ghibli, autore di serie intramontabili e di meraviglie misconosciute. Ha regalato a tutti noi opere come La tomba delle lucciole e La storia della principessa splendente. Gli dedichiamo questo righe.
  • Cannes 2018

    Mirai RecensioneMirai

    di Presentato alla Quinzaine, Mirai è una declinazione in piccolo della poetica di Hosoda, ad altezza bimbetto. Come sempre in bilico tra realismo e derive fantasy, Hosoda coglie con puntualità le difficoltà di un bimbo alle prese con l’arrivo di una sorellina...
  • Future 2018

    La grande avventura del piccolo principe Valiant RecensioneLa grande avventura del piccolo principe Valiant

    di Riproposto in occasione dell'omaggio Ricordi struggenti - Il cinema di Isao Takahata del Future 2018, La grande avventura del piccolo principe Valiant è una delle pellicole spartiacque della storia degli anime, opera seminale di quello che sarà due decenni dopo lo Studio Ghibli.
  • Future 2018

    I miei vicini Yamada RecensioneI miei vicini Yamada

    di Una delle pellicole meno celebrate di Takahata, sfortunata al botteghino, poco amata dai fan: eppure, a vent'anni di distanza, mostra ancora gli evidenti segni di una voglia di sperimentare mai doma e la capacità di cogliere l'inafferrabile leggiadria e profondità degli haiku.
  • Future 2018

    Panda! Go, Panda! RecensionePanda! Go, Panda!

    di Progenitore di Totoro, Panda! Go, Panda! è prodotto dalla Tokyo Movie, storica casa di produzione che aveva affidato a Takahata e Miyazaki Lupin III e che poteva contare sul talento e l'esperienza di Yasuo Ōtsuka, altra figura chiave per la formazione e le sorti del duo ghibliano.
  • Future 2018

    Mary e il fiore della strega RecensioneMary e il fiore della strega

    di Il primo film dello Studio Ponoc, ambiziosa propaggine dello Studio Ghibli. A un primo sguardo, tutto sembra effettivamente riportare alle opere miyazakiane, in una sorta di flusso ininterrotto di rimandi, citazioni, rimescolamenti. Ma è solo superficie, peraltro assai meno levigata e abbacinante.

1 Commento

  1. Trackback: Speciale Hayao Miyazaki: Totoro, Nausicaä, Kiki… | Quinlan.it – Calma di Mare

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento