Addio a Osamu Dezaki

Addio a Osamu Dezaki

Stretto collaboratore di Osamu Tezuka, cofondatore nel 1972 della Madhouse, regista di punta della Tokyo Movie Shinsha, Osamu Dezaki si è spento a soli sessantasette anni il 17 aprile 2011, logorato da un tumore ai polmoni.

Le merendine di quand’ero bambino non torneranno più…

Con la scomparsa di Osamu Dezaki si chiude idealmente un’epoca fondamentale dell’animazione giapponese, dell’industria degli anime: i magnifici anni Settanta, la cosiddetta “età dell’oro”, gli anni di Gundam e Lady Oscar, di Lupin III e Rocky Joe, di Anna dai capelli rossi e Tekkaman, non torneranno più. E di questi anni ruggenti, di grande crescita artistica ed economica, che sono alla base della successiva consacrazione internazionale del cinema d’animazione nipponico, Osamu Dezaki era uno degli assoluti protagonisti. Mangaka, animatore, sceneggiatore, storyboarder e soprattutto regista, Dezaki ha vissuto per mezzo secolo tra piccolo e grande schermo, dando vita a serie di assoluto spessore come Rocky Joe (Ashita no Joe, 1970-71), Jenny la tennista (Esu o Nerae!, 1973-74), Remì (Ie naki Ko, 1977-78), L’isola del tesoro (Takarajima, 1978-79) e Lady Oscar (Versailles no Bara, 1979-80). Ma la filmografia di Dezaki è davvero imponente, a partire dalle prime esperienze alla corte del dio dei manga Osamu Tezuka, Astro Boy (Tetsuwan Atom, 1963), Kimba il leone bianco (Jungle Taitei, 1965) e Monkey (Goku no daiboken, 1968), passando per lungometraggi come Belladonna of Sadness (Kanashimi no Belladonna, 1973) di Eiichi Yamamoto, Jenny la tennista (Esu o Nerae!, 1979) o il bizzarro e divertente special televisivo Espresso Sottomarino (Kaitei Choutokkyuu Marine Express, 1979) realizzato col fratello Satoshi Dezaki, e arrivando agli OAV di Black Jack (Burakku Jyakku, 1993-94) e alla recente serie televisiva La regina delle nevi (Yuki no Joo, 2005-06). Più di Hayao Miyazaki e Isao Takahata, colossi della Storia del Cinema (non solo d’animazione), e dello stesso Osamu Tezuka, Dezaki ha rappresentato gli anime del piccolo schermo, incarnando probabilmente la figura ideale tra i tanti registi di serie televisive, capace di portare a buon fine anche prodotti senza grandi aspirazioni.

È nella sapiente ed elegantissima messa in scena di Osamu Dezaki, infatti, che possiamo immediatamente rintracciare alcuni stilemi, seppur all’ennesima potenza espressiva, che hanno contraddistinto la migliore produzione animata in “4:3” del Sol Levante. I significativi e pittorici fermo immagine, i movimenti di macchina sulle singole tavole, i giochi di luce e il taglio delle inquadrature di Dezaki, oltre al ricorrente e inconfondibile character design del fedele Akio Sugino e a un pessimismo di fondo che adombrava molte delle sue opere, sono la firma in calce di un Autore che ha saputo superare ampiamente i supposti limiti delle produzioni seriali. Sono sufficienti poche sequenze di Remì o di Lady Oscar [1] per restare affascinati dallo stile di regia dezakiano, in perfetto equilibrio tra realismo e lirismo.

Nato a Shinagawa il 18 novembre 1943, stretto collaboratore di Osamu Tezuka, cofondatore nel 1972 della Madhouse [2], regista di punta della Tokyo Movie Shinsha, Osamu Dezaki si è spento a soli sessantasette anni il 17 aprile 2011, logorato da un tumore ai polmoni. Le merendine di quand’ero bambino non torneranno più…

Note
1. Dezaki ha sostituito Tadao Nagahama dal diciannovesimo episodio.
2. Periodo infausto per la casa di produzione giapponese, che nel 2010 ha versato lacrime amare per la prematura scomparsa del geniale Satoshi Kon, stroncato da un male incurabile il 24 agosto.
Info
Osamu Dezaki su AnimeNewsNetwork.
La scheda di Osamu Dezaki su Imdb.
Osamu Dezaki su Wikipedia.
  • osamu-dezaki-astro-boy-01.jpg
  • osamu-dezaki-cobra-02.jpg
  • osamu-dezaki-cobra-03.jpg
  • osamu-dezaki-golgo-13-01.jpg
  • osamu-dezaki-golgo-13-02.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-01.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-02.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-03.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-04.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-05.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-06.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-07.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-08.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-09.jpg
  • osamu-dezaki-jenny-la-tennista-10.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-01.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-02.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-03.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-04.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-05.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-06.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-07.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-08.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-09.jpg
  • osamu-dezaki-lady-oscar-10.jpg
  • osamu-dezaki-lisola-del-tesoro-01.jpg
  • osamu-dezaki-lisola-del-tesoro-02.jpg
  • osamu-dezaki-lisola-del-tesoro-03.jpg
  • osamu-dezaki-remi-01.jpg
  • osamu-dezaki-remi-02.jpg
  • osamu-dezaki-remi-03.jpg
  • osamu-dezaki-rocky-joe-01.jpg
  • osamu-dezaki-rocky-joe-02.jpg
Filmografia essenziale
Astro Boy
serie | 1963 | regia episodi
Kimba il leone bianco
serie | 1965 | regia episodi
Monkey
serie | 1967 | regia episodi
Rocky Joe
serie | 1970 | regia
Lupin III
serie | 1971 | storyboard
Jenny la tennista
serie | 1973 | regia
Belladonna of Sadness
film | 1973 | animazione
Remì
serie | 1977 | regia
L’isola del tesoro
serie | 1978 | regia
Lady Oscar
serie | 1979 | regia
Jenny la tennista
film | 1979 | regia
Espresso Sottomarino
special televisivo | 1979 | regia
Rocky Joe 2
serie | 1980 | regia
Rocky Joe – Il film
film | 1981 | regia
Space Cobra
film | 1982 | regia
Golgo 13
film | 1983 | regia
Lupin III – Il mistero delle carte di Hemingway
special televisivo | 1990 | regia
Caro fratello
serie | 1991 | regia
Lupin III – Ruba il dizionario di Napoleone!
special televisivo | 1991 | regia
Black Jack
OAV | 1993 | regia
Black Jack – La sindrome di Moira
film | 1996 | regia
Golgo 13: Quenn Bee
OAV | 1998 | regia
La regina delle nevi
serie | 2005 | regia
Genji Monogatari Sennenki: Genji
serie | 2009 | regia

Articoli correlati

  • Animazione

    La piccola fiammiferaia

    di Tra gli altalenanti episodi della serie "Le più belle favole del mondo", segnaliamo la deliziosa versione della tragica favola di Andersen.
  • DVD

    rocky-joe-2Rocky Joe 2 – Box 1

    di Il cofanetto Rocky Joe 2 – Box 1 contiene i primi ventitré episodi della serie divisi in cinque dischi, da Il ritorno di Rocky Joe fino a La belva di ghiaccio...
  • Animazione

    In principio erano gli anime

    Queste brevi storie di buffi animaletti, creature leggendarie e monaci, influenzate dalla scuola americana ed europea e realizzate spesso con mezzi limitatissimi e senza strutture produttive, sono l'humus da cui sboccerà l'industria degli anime.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento