I Croods

Sostenuto dalla vivacità di Emma Stone, decisamente a proprio agio nei panni della doppiatrice, I Croods non rinuncia ai meccanismi comici cari alla DreamWorks, tra piccoli tormentoni e le immancabili spalle comiche, ma vi aggiunge una felice ironia e soprattutto un ritmo indiavolato e trascinante.

Un mondo ostile, che a tutti quanti paura fa

A causa di un cataclisma, i Croods sono costretti ad avventurarsi in luoghi a loro ignoti e a riorganizzare la propria vita. Lungo la strada incontrano Guy, le cui sorprendenti nuove scoperte  come il fuoco e le scarpe!  scuotono la loro visione del mondo in modo del tutto inaspettato. La maggior parte della famiglia, e in particolare Eep, accoglie con entusiasmo ciò che Guy chiama “domani”, mentre Grug intravede un’altra grande calamità all’orizzonte: quella di un affascinante ragazzo che insidia sua figlia! [sinossi]

Due indizi non faranno una prova, ma al terzo bisogna arrendersi: Chris Sanders, dopo Lilo & Stitch (2002) e Dragon Trainer (2010), entrambi scritti e diretti con Dean DeBlois [1], firma un altro convincente lungometraggio, I Croods, presentato in anteprima alla sessantatreesima Berlinale e in uscita nel Bel Paese il 21 marzo. Dopo aver inutilmente ravvivato gli entusiasmi disneyiani [2], Sanders si è legato alla DreamWorks e con I Croods battezza lo storico passaggio alla 20th Century Fox, nuova casa di distribuzione dopo la Paramount Pictures [3]. Nel panorama dell’animazione commerciale statunitense, discontinua e legata mani e piedi alla legge dei sequel,  Sanders è senza dubbio uno dei nomi da seguire con un certo ottimismo.

Sostenuto dalla vivacità di Emma Stone, decisamente a proprio agio nei panni della doppiatrice, I Croods non rinuncia ai meccanismi comici cari alla DreamWorks, tra piccoli tormentoni e le immancabili spalle comiche, ma vi aggiunge una felice ironia e soprattutto un ritmo indiavolato e trascinante. L’esile trama (il viaggio dei Croods verso la salvezza), intrecciata con un triangolo da teenage movie (lui, lei e il massiccio padre), diventa nel giro di pochi istanti la base d’appoggio per un incipit in animazione tradizionale dalla verve raffinata e per una successiva e interminabile sequenza slapstick. Nella caccia all’uovo, come se fosse una partita di football senza regole e senza limiti di campo, Sanders e De Micco liberano fantasia e mdp virtuali mettendo in bella mostra i passi in avanti della computer grafica, con una definizione sempre più sorprendente fino al più insignificante dei dettagli e dei pixel. La macchina da presa corre velocissima. Si lancia in evoluzioni a trecentosessanta gradi e trova sempre una pezza d’appoggio nello script, nelle gag – i volatili alla Pitch Black, il gattone coi denti a sciabola, le ombre cinesi, l’insolita “arca di Noè” e via discorrendo. La scrittura, punto debole di molte produzioni DreamWorks, diventa in questo caso l’arma in più.

Come nel precedente Le 5 leggende di Peter Ramsey, si rintraccia finalmente nella pellicola della DreamWorks la voglia di raccontare una storia e di caratterizzare dei personaggi. E se l’avventura di questa famiglia preistorica, un on the road decisamente sui generis, è forse troppo basica e lineare, non mancano le accelerazioni improvvise, quelle intuizioni narrative (altra “corsa” ragguardevole nel finale, tra spunti comici e ombreggiature drammatiche) che danno un senso compiuto all’intera pellicola. Alla storia, finalmente.

Note
1. DeBlois è alle prese con il sequel How to Train Your Dragon 2, aka Dragon Trainer 2, previsto per giugno 2014.
2. Coi suoi colori pastello, il ritmo sostenuto e la carica emotiva, Lilo & Stitch poteva essere il salvagente della Disney. Andò diversamente. Sanders, tra soggetti, sceneggiature, character design e storyboard, ha lavorato anche a La bella e la bestia (1991), Aladdin (1992), Il re leone (1994), Mulan (1998), Bianca e Bernie nella terra dei canguri (1990) e il cortometraggio Topolino e il cervello in fuga (1995).
3. L’ultima produzione DreamWorks distribuita dalla Paramount è Le 5 leggende di Peter Ramsey. Tra i titoli già annunciati per le prossime stagioni, Turbo (2013), Dragon Trainer 2 (2014), Me and My Shadow (2014), I pinguini di Madagascar (2015) e Kung Fu Panda 3 (2016).
Info
Il sito ufficiale de I Croods.
I Croods su facebook.
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-01.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-02.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-03.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-04.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-05.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-06.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-07.jpg
  • i-croods-2013-Kirk-De-Micco-Chris-Sanders-08.jpg

Articoli correlati

  • Animazione

    Kung Fu Panda 3

    di , Giunto cinque anni dopo il suo predecessore, Kung Fu Panda 3 mostra, per il franchise targato Dreamworks, un inizio di usura nella formula, appena mitigata dall’inserimento delle tematiche familiari e di quelle dell’identità.
  • Animazione

    Dragon Trainer 2 RecensioneDragon Trainer 2

    di Dean DeBlois firma un sequel tecnicamente ineccepibile, ma sostanzialmente superfluo, narrativamente soffocato dalla sovrastruttura spettacolare.
  • Animazione

    Le 5 leggende RecensioneLe 5 leggende

    di Presentato in anteprima al Festival di Roma 2012, Le 5 leggende è un valido prodotto d'intrattenimento che riesce a dosare azione e comicità, buoni sentimenti e interessanti soluzioni grafiche.
  • Animazione

    Kung Fu Panda 2

    di Po sta vivendo il suo sogno come Guerriero Dragone, proteggendo la Valle della Pace insieme ai suoi amici maestri di Kung Fu, i Cinque Cicloni: Tigre, Scimmia, Mantide, Vipera e Gru. La nuova vita di Po è però offuscata dall'arrivo di un nuovo formidabile cattivo, Lord Shen...
  • Animazione

    Rio RecensioneRio

    di Blu è un ara macao strappato in fasce alla giungla brasiliana. Trasferito nel freddo inverno del Minnesota in seguito a un incidente, viene soccorso e adottato da Linda, fanciulla appassionata di libri e della vita sedentaria...
  • Animazione

    Megamind

    di Megamind ha un progetto piuttosto ambizioso, quello di conquistare il mondo, e finora il suo avversario Metro Man, supereroe mascherato, è sempre riuscito a contrastarlo...
  • Animazione

    Mostri contro Alieni RecensioneMostri contro Alieni

    di , Il rischio che Mostri contro Alieni finisse per trasformarsi in un mero e stanco accumulo di citazioni era decisamente forte, ma Vernon e Letterman sono riusciti nell’impresa di amalgamare questo aspetto con il reale corpus narrativo dell’opera...
  • Animazione

    Kung Fu Panda RecensioneKung Fu Panda

    di , Po è il fan di kung fu più sfegatato che si sia mai visto. Improvvisamente chiamato a esaudire un’antica profezia, i sogni di Po si avverano e il panda entra a far parte del mondo del kung fu per allenarsi al fianco dei suoi idoli, i leggendari Cinque Cicloni...
  • Animazione

    Cattivissimo Me 2

    di , L'ex-supercattivo Gru, attorniato dalle tre figlie e dalla solita fiumana di buffi e pasticcioni minion, dovrà rimettersi in azione per sventare un piano criminale (supercriminale!) e salvare il pianeta. Ma l'impresa più ardua sembra essere quella paterna. E materna...
  • Animazione

    Rio 2 – Missione Amazzonia

    di Tornano sul grande schermo le avventure di Blu e Gioiel: stavolta i due macao blu viaggeranno nel cuore dell'Amazzonia...
  • Animazione

    Epic – Il mondo segreto

    di Mary Katherine, un'adolescente che ha perso la madre e che deve ricucire il rapporto con l'eccentrico padre, scopre casualmente un mondo fantastico nel bosco...
  • Animazione

    La scuola più pazza del mondo

    di Nella scuola elementare St. Claire arrivano in visita tre simpatiche bambine: la peste Mako, la vanitosa Miko e la secchiona Mutsuko...
  • Animazione

    lera-glaciale-4L’era glaciale 4 – Continenti alla deriva

    di , Il cataclisma continentale causato da Scrat spinge gli amici Manny, Diego e Sid ad affrontare l'avventura più grande. A bordo di una zattera-iceberg, incontreranno diverse creature marine e affronteranno i pirati, ma soprattutto scopriranno un nuovo mondo...
  • Animazione

    Il gatto con gli stivali RecensioneIl gatto con gli stivali

    di Spolpato fino all'osso l'orco verde, che già al secondo episodio mostrava la corda, alla DreamWorks non restavano che due strade: imbarcarsi in uno stiracchiato spin-off o imbastire una nuova storia e dei nuovi personaggi. Il gatto con gli stivali è la scelta facile, la via più breve...
  • In sala

    Dragon Trainer - Il mondo nascosto RecensioneDragon Trainer – Il mondo nascosto

    di Una delle saghe animate di maggior successo dell’ultimo decennio arriva con Dragon Trainer - Il mondo nascosto al suo ultimo (ipotetico) episodio. Un capitolo che nulla aggiunge o toglie a una trilogia nata già, di suo, col fiato corto.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento