The Sacrament

The Sacrament

di

Ti West si arresta a metà strada tra l’horror e il mockumentary, lavorando diligentemente. The Sacrament, generosamente invitato alla Mostra del Cinema di Venezia, è più da box office che da Orizzonti.

The Sacrament segue le vicende di due corrispondenti di VICE Media che sono in partenza per documentare il viaggio di un loro amico intenzionato a ritrovare la sorella scomparsa. I tre escono dagli Stati Uniti e si recano in una località segreta, dove sono accolti nel mondo di “Eden Parish”, un’utopia rurale che conta quasi duecento membri e vive di mezzi propri. Al centro di questa piccola comunità religiosa e socialista vi è un capo misterioso noto soltanto come il “Padre”. L’amico ritrova la sorella, ma i nuovi arrivati comprendono che questo paradiso forse non è ciò che sembra. Quella che per loro è iniziata come una ripresa documentaria diviene presto una corsa per salvare la propria vita… [labiennale.org]

La prima parola che frulla nella nostra mente ripensando a The Sacrament di Ti West è “speranza”. No, non quella degli sventurati abitanti della comunità religiosa e rurale Eden Parish, dei reporter d’assalto di VICE Media o di Patrick Carter, amorevole fratello in cerca della sorella Caroline (anche lei molto amorevole, ma a modo suo). La nostra speranza era legata alla collocazione del film nella sezione Orizzonti della 70a Mostra del Cinema di Venezia: una sezione, almeno sulla carta, di ricerca, di nuovi linguaggi e territori cinematografici. In questo senso, sempre sulla carta, l’intreccio horror e mockumentary in mano al giovane Ti West (The House of the Devil, Cabin Fever 2: Spring Fever) sembrava fertile, foriero di quel rinnovamento che il genere horror necessita di tanto in tanto.

La scelta del falso reportage, che appartiene al genere dagli anni Settanta/Ottanta e che si è allargato a macchia d’olio con The Blair Witch Project (1999), fino alla discutibile diffusione epidemica delle ultime stagioni [1], viene portata avanti da Ti West con poco rigore formale. Il meccanismo delle videocamere affidate ai personaggi o abbandonate ad hoc in punti di ripresa è tradito più volte, scavalcato in favore della credibilità e della fluidità narrativa. La base teorica quindi scricchiola, contraddicendo la strada intrapresa: dei tagli netti, anche delle ellissi temporali un po’ schizofreniche, avrebbero giovato senza sminuire la narrazione, la tensione e lo sguardo sul “reale”.

Superato lo scoglio dell’incipit dal montaggio serrato, giustificato dallo stile à la page e d’assalto dei reportage di VICE Media, siamo presto catapultati nella comunità guidata dal fantomatico “Padre”, tra credenti/creduloni e disperati in cerca di un paradiso terreno. L’idea di scandagliare dall’interno queste comunità religiose, rifacendosi al celebre suicidio collettivo di Jonestown [2] e ammantando il tutto con un supposto realismo, è indubbiamente interessante: The Sacrament si accontenta però di qualche suggestione, di qualche accenno, mostrando una scrittura diligente ma più interessata a creare un po’ di suspense che alle questioni antropologiche e sociologiche.
In sostanza, Ti West si arresta a metà strada tra l’horror (calcando un po’ la mano nel finale, con qualche concessione allo “spettacolo”) e il mockumentary, lavorando diligentemente col bilancino e lasciandoci con una fastidiosa sensazione di déjà vu. Più da box office che da Orizzonti.

Note
1. Tra pochi alti e tanti bassi, ricordiamo i vari Behind the Mask – Vita di un serial killer (2006) di Scott Glosserman, Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi (2007) di George A. Romero, REC (2007) di Paco Plaza e Jaume Balagueró, Paranormal Activity (2007) di Oren Peli, The Last Exorcism (2010) di Daniel Stamm, The Bay (2012) di Barry Levinson e via discorrendo.
2. Il fatto risale al 1978, in Guyana, nella comunità Peoples Temple Agricultural Project chiamata informalmente Jonestown. Morirono, volontariamente o meno, tra adulti e bambini, più di novecento adepti. Per maggiori informazioni http://en.wikipedia.org/wiki/Jonestown.
Info
La pagina faceboo di The Sacrament: facebook.com/thesacramentfilm
Il sito di The Sacrament: magnetreleasing.com/thesacrament/
  • the-sacrament-03.jpg
  • the-sacrament-02.jpg
  • the-sacrament-04.jpg
  • the-sacrament-01.jpg
  • the-sacrament-2013-Ti-West-10.jpg
  • the-sacrament-2013-Ti-West-11.jpg
  • the-sacrament-2013-Ti-West-12.jpg
  • the-sacrament-2013-Ti-West-13.jpg
  • the-sacrament-2013-Ti-West-14.jpg
  • the-sacrament-2013-Ti-West-15.jpg

Articoli correlati

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento