Amori elementari

Amori elementari

di

Esordio nel lungometraggio di finzione per il documentarista Sergio Basso: Amori elementari è un teen movie assolutamente inusuale per il nostro cinema, in cui i bambini protagonisti risultano di gran lunga più convincenti degli adulti.

L’amore ai tempi del ghiaccio

Tobia e Aleksej giocano ad hockey, Matilde e Katerina fanno pattinaggio artistico. Hanno tra i dieci e gli undici anni e frequentano tutti la stessa polisportiva nel paesino di Alleghe, in Veneto. L’arrivo della coetanea Agata scombussolerà gli equilibri del loro forte legame a quattro. [sinossi]

Chiuso in imperterrite dinamiche di mezza età – quei trentenni e oltre di matrice mucciniana – il cinema italiano degli ultimi anni sembra guardare ai bambini e/o agli anziani come a degli strani esseri da relegare sullo sfondo, con cui pare impossibile potersi identificare (valga in tal senso il recente esempio dell’ultimo film di Verdone, Sotto una buona stella, in cui i ventenni sono descritti come degli alieni).
Il documentarista Sergio Basso prova a cambiare prospettiva con il suo esordio nel lungometraggio di finzione, Amori elementari, che vede per protagonisti assoluti un gruppo di bambini, oscillanti tra i dieci e gli undici anni. Realizzato in co-produzione con la Russia, il film è ambientato ad Alleghe, in Veneto, anche se nei primissimi minuti sembra volersi inventare una sorta di ipotetico e immaginario luogo di confine tra l’Italia e la Russia. E l’immaginazione, la fantasia, la voluta – e riuscita – insistenza sull’ingenuità d’approccio al vivere quotidiano dei piccoli protagonisti appaiono effettivamente le chiavi usate da Basso per immedesimarsi nelle loro vicende e raccontarli con sincerità e impeccabile freschezza.

Quel che però rende Amori elementari un esperimento davvero interessante nel panorama del nostro cinema è che il punto di vista dei bambini si fa discorso stilistico e di messa in scena. Basso, infatti, gioca su un fotografia calda, su una narrazione episodica e digressiva, su improvvisi slanci umorali e su sottili e ripetuti détour, in cui realtà e immaginazione si confondono per meglio consentire allo spettatore di immergersi in un certo sentire bambinesco.

E in questo processo pare determinante l’influenza dell’immaginario dell’Estremo Oriente, con particolare riferimento ai cartoon giapponesi. Il modo in cui si comportano e sono vestiti i bambini cattivi che rubano la medaglia, la descrizione del ragazzone cresciuto oltremisura e il cui volto resta volutamente fuori dall’inquadratura, oppure l’iconica voce del telecronista della partita di hockey che è lo stesso doppiatore del telecronista di Holly e Benji (Sergio Matteucci), o ancora lo spiazzante finale che, con tratti rapidi e sospesi, suggerisce una prospettiva completamente diversa per uno dei protagonisti: sono questi alcuni degli esempi che permettono di legare, direttamente o meno, Amori elementari al mood dell’animazione giapponese, ma anche a tanti esempi di film nipponici incentrati sull’adolescenza.

In tutto questo quel che convince meno è il risvolto “adulto” del film. Se i bambini protagonisti infatti sono perfettamente a loro agio (in particolare è bravissima la giovane russa Anna Potebnya), i genitori e/o gli insegnanti paiono di troppo, mere funzioni utili a permettere ai bambini di poter tessere le loro avventure. E la stessa specularità di amore non corrisposto trasferita nel mondo adulto (la Capotondi che ha una cotta per l’allenatore di hockey) risulta decisamente fuori contesto e poco caratterizzata.
Ciò non toglie che comunque si debba guardare con attenzione ad Amori elementari, come una delle rare voci fuori dal coro nel contesto della nostra asfittica cinematografia, come quasi un oggetto alieno che aleggia nella sua sorniona ingenuità distante dalla borghese mediocrità delle nostre commedie.

Info
La pagina facebook di Amori elementari.
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-01.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-02.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-03.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-04.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-05.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-06.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-07.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-08.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-09.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-11.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-12.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-14.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-16.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-17.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-18.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-19.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-20.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-22.jpg
  • amori-elementari-2014-psergio-basso-23.jpg

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento