The Raid 2 è il film a sorpresa del Far East

The Raid 2 è il film a sorpresa del Far East

Il Far East svela il titolo del film-sorpresa della sedicesima edizione: è The Raid 2 di Gareth Evan, atteso sequel del cult-movie del 2011

Ed è dunque giunto il momento di svelare anche il titolo del film a sorpresa della sedicesima edizione del Far East Film Festival di Udine: per la gioia degli amanti dell’action si tratta di The Raid 2, atteso sequel del film di culto che nel 2011 fece conoscere al mondo il nome di Gareth Evans, gallese da anni trasferitosi a Jakarta, in Indonesia. Come il suo predecessore anche The Raid 2 promette di lasciare incollato il pubblico alla sedia, almeno a giudicare dalle critiche redatte dopo la presentazione al Sundance Film Festival lo scorso gennaio. Un concentrato di azione e adrenalina, coordinato dalle coreografie del Pencak silat, l’arte marziale indonesiana di cui Evans è un grande appassionato, e che funge da unico vero collante narrativo del dittico.

In The Raid 2, comunque, torna l’agente Rama, eroe del primo capitolo, stavolta impegnato a infiltrarsi nella criminalità organizzata di Jakarta: un compito rischioso non solo per lui, ma anche per la sua famiglia, ma indispensabile per portare alla ribalta lo stato di corruzione in cui versa la polizia locale. Facile intuire quali saranno i metodi che Rama utilizzerà per sbaragliare gli avversari… The Raid 2 permette dunque al cinema indonesiano di aggiungere un nuovo tassello al puzzle della ricca selezione del Far East, sommandosi al titolo proveniente da Jakarta già annunciato, la commedia Brontosaurus Love di Fajar Nugros.
La notizia della presentazione al pubblico di Udine di The Raid 2 è accompagnata dall’annuncio dell’acquisto dei diritti per la distribuzione del film da parte della Movies Inspired, con la speranza che presto anche nelle sale italiane sia possibile esaltarsi di fronte alle gesta di Rama e del Pencak silat.

Info
Il sito ufficiale di The Raid 2.

Articoli correlati

  • Notizie

    Thermae Romae II chiuderà il Far East 2014

    Il secondo capitolo dell'avventura tra fantasy, peplum e commedia è stato scelto come film di chiusura della sedicesima edizione del Far East.
  • Notizie

    Il trailer del Far East 2014Il trailer del Far East 2014 è di Matteo Oleotto

    Il regista di Zoran, il mio nipote scemo dirige il trailer del Far East 2014, disinnescando allegramente gli stereotipi che ancora gravano sul cinema orientale.
  • AltreVisioni

    The Raid: Redenzione

    di Un palazzo inespugnabile per la polizia è un vero e proprio covo dove si nascondono ladri, assassini o stupratori. Una squadra di Swat deve irrompere nell'edificio per arrestarne il proprietario...
  • Festival

    Far East 2014

    La sedicesima edizione del festival friulano dedicato al cinema popolare asiatico: tutte le nostre recensioni dal Teatro Nuovo Giovanni da Udine.
  • FEFF 2014

    Far East 2014 – Presentazione

    La sedicesima edizione del festival che Udine dedica al cinema dell'estremo oriente. Otto giorni alla scoperta di meraviglie troppo spesso nascoste agli occhi dei cinefili.
  • FEFF 2014

    The Raid 2 RecensioneThe Raid 2: Berandal

    di Presentato al Far East di Udine, The Raid 2 è un film di scrittura, di calibrati piani sequenza, di certosina composizione delle inquadrature e di incredibile, tambureggiante e violentissima spettacolarità.
  • Far East 2017

    Jailbreak

    di Presentato al Far East di Udine, l'action cambogiano Jailbreak prova a seguire il sentiero tracciato da Gareth Evans e Iko Uwais, ma la volenterosa messa in scena e le poderose acrobazie degli artisti marziali non sono sorrette da una scrittura all'altezza.
  • Far East 2009

    The Forbidden Door RecensioneThe Forbidden Door

    di The Forbidden Door, presentato al Far East Film Festival di Udine, conferma il talento del giovane Joko Anwar; un thriller non privo di difetti e di passaggi a vuoto ma che ha il coraggio di osare, e di cercare un immaginario proprio, personale e in grado di mescolare raffinatezza e violenza.
  • Far East 2009

    takut: faces of fear recensioneTakut: Faces of Fear

    di , , , , , , Nonostante la presenza come produttore e mentore di una figura fondamentale dell'horror mondiale come Brian Yuzna, Takut: Faces of Fear si segnala come un buco nell'acqua, un insieme di episodi che non possiedono la forza per spaventare, o anche solo turbare, lo sguardo dello spettatore.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento