Trento Film Festival 2014

Trento Film Festival 2014

Il Trento Film Festival 2014, dal 24 aprile al 7 maggio: montagna, società, cinema e letteratura. La sezione cinema apre con The Epic of Everest, pellicola datata 1924, quindi la prima anteprima, In Order of Disappearance di Hans Petter Moland, poi la consueta fiumana di film da scoprire, tra fiction e documentari.

“Il Trento Film Festival sta consolidando la sua presenza e quasi in controtendenza si allarga per accogliere ancor più spettatori in una nuova sala. Il Festival è una presenza spalmata oramai lungo l’intero anno grazie alle 180 serate in Italia e all’estero”. Il direttore artistico Sergio Fant rimarca il peso specifico della storica kermesse trentina, giunta alla sessantaduesima edizione. Un festival che guarda oltre i confini della città e della regione, stringendo collaborazioni, cercando di essere presente anche durante l’anno, ben oltre le date canoniche.

La nuova sala è il Supercinema Vittoria, proprio nel centro della città, che si affianca al Multisala Modena e all’Auditorium S. Chiara. In queste sale si alterneranno le varie sezioni del festival: le anteprime, da In Order of Disappearance di Hans Petter Moland a L’amour est un crime parfait di Arnaud Larrieu e Jean-Marie Larrieu fino al bizzarro horror austriaco Blutgletscher di Marvin Kren, quindi Alp&Ism (Beyond Good and Evil, Into the Mind, Sandstone…), il Concorso (Beyond the Edge, Bugarach, La passione di Erto…), Le Proiezioni Speciali (Bandiera bianca, Il culto delle pietre, Tempo di raccolta), Orizzonti Vicini (Sacrificio, Voci e silenzio, Gli immacolati…), Terre Alte (Kamilet, Sale, Voci dalla Val Montone…), Natura Doc (Bear Watching, All’ombra degli Udzungwa…), Destinazione Messico (Canicula, Dentro…) e Eurorama (La carrera, Voices from the Tundra, Summer with Anton…). Domenica quattro maggio saranno proiettati i film premiati nelle varie sezioni. Buone visioni.

INFO
Il sito ufficiale del Trento Film Festival 2014.
Il programma del Trento Film Festival 2014.

Articoli correlati

  • Trento 2014

    Sobre la marxa

    di Il documentario del regista catalano Jordi Morató posa lo sguardo sull'utopia/sogno di Josep Pujiula, noto come Garrell, che ha creato una città nel bosco in cui giocava da bambino...
  • Trento 2014

    Beyond the Edge

    di Leanne Pooley racconta la storica conquista dell'Everest del 1953, compiuta dallo sherpa Tenzing Norgay e dall'apicoltore neozelandese Edmund Hillary. Al Trento Film Festival.
  • Archivio

    La-terra-degli-orsiLa terra degli orsi

    di Paesaggi immensi, abbacinanti, e la vita di un gruppo di orsi: è il documentario francese La terra degli orsi, pensato per il grande pubblico e presentato in anteprima nazionale al Trento Film Festival 2014.
  • Trento 2014

    L’amour est un crime parfait

    di , Un Mathieu Amalric in stato di grazia al completo servizio di un giallo a incastro che sa come calamitare l’attenzione della platea. Al Bif&St 2014.
  • Archivio

    In ordine di sparizione RecensioneIn ordine di sparizione

    di Un revenge movie crudo nella componente action e sagace nei dialoghi, impreziosito dalla prova di Skarsgård e dai paesaggi innevati. Presentato alla Berlinale 2014.
  • Trento 2014

    The Station RecensioneThe Station

    di I pregi e i difetti di The Station, opera seconda dell'austriaco Marvin Kren e buon esempio di horror a basso budget, sono figli di una idea di cinema divertente e, si suppone, divertita...
  • Trento 2014

    La passione di Erto

    di Antiche tradizioni, tragedie collettive geografiche, storiche e umane si intrecciano in La passione di Erto, documentario di Penelope Bortoluzzi dedicato agli abitanti di un paese colpito dalla tragedia del Vajont.
  • Trento 2014

    Oltre il guado

    di L’etologo naturalista Marco Contrada raggiunge le zone boschive del Friuli orientale, ai confini con la Slovenia, per svolgere il consueto lavoro di censimento degli animali selvatici...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento