Too Much Ciro

Too Much Ciro

Si terrà a Roma, dal tre all’otto maggio un omaggio a Ciro Giorgini e alle sue passioni cinematografiche, da Orson Welles a John Ford. In programma anche la proiezione di Too Much Johnson.

Un omaggio a Ciro Giorgini, scomparso lo scorso sei aprile. Un omaggio in forma di rassegna per l’autore di Fuori orario che si terrà a Roma, tra la Casa del Cinema, il Cinema dei Piccoli, il Filmstudio, il Palazzo delle Esposizioni, la Sala Trevi e il Cineclub Detour. A dominare il programma il cinema di Orson Welles – di cui tra l’altro il prossimo sei maggio ricorre il centenario della nascita – e i pedinamenti cinematografici operati da Ciro Giorgini nel corso dei decenni intorno alla multiforme opera dell’autore di Citizen Kane. Tra le altre cose, sarà possibile vedere per la prima volta a Roma, Too Much Johnson.
Di seguito il comunicato e il programma.

TOO MUCH CIRO…
Welles 100 anni (di magnifiche ossessioni)
una manifestazione di e per Ciro Giorgini

a cura di Officina Film Club, Fuori Orario e Casa del Cinema di Roma, con Cineteca del Friuli – Gemona e Cinemazero – Pordenone

in collaborazione con Cineteca Nazionale – Cinema Trevi, Palazzo delle Esposizioni, Cineclub Detour, Cinema dei Piccoli, Cineteca D.W.Griffith (Genova), La Farfalla sul Mirino, Filmstudio, Formacinema, Redazione Blob, Ripley’s Home Video

La scomparsa di Ciro Giorgini, avvenuta poche settimane fa, si sta rivelando più dura da sopportare, non solo per i familiari, ma anche per gli amici e gli appassionati di cinema che lo hanno conosciuto in questi anni.
Questa manifestazione si sarebbe dovuta svolgere lo scorso maggio 2014; dopo l’anteprima alle Giornate del Cinema Muto di Pordenone, con Ciro avevamo ipotizzato una proiezione di Too much Johnson all’Anteo di Milano e, in contemporanea, al Teatro Argentina di Roma; mentre a Milano la proiezione ebbe luogo, difficoltà burocratiche impedirono quella di Roma; pur consapevoli tutti, Ciro per primo, del suo stato di salute, rimandammo, quasi scaramanticamente, a settembre/ ottobre 2014 l’idea della replica romana, accompagnata da altri materiali di e intorno a Welles; purtroppo, anche in quella occasione, la proiezione non siamo riusciti a farla nei tempi previsti e stabiliti… Allora abbiamo fatto qualcosa di più: abbiamo lavorato negli ultimi mesi con lui a questa manifestazione, così come vi si presenta oggi, film per film, titolo per titolo, giorno dopo giorno, fino al the end. Per noi è stato un grande privilegio, per Ciro il suo modo di salutare gli amici e fare un regalo a Roma.

DOMENICA 3 MAGGIO – CINEMA TREVI

h 17.00
MACBETH
di Orson Welles (USA, 1948, 84’) vers. it.

h 21.00
OTELLO
di Orson Welles (Francia, Italia, Marocco
1952, 98’) vers it.

LUNEDÌ 4 MAGGIO – CASA DEL CINEMA
Sala DeLuxe

h.16.00
CITIZEN KANE – QUARTO POTERE
di Orson Welles (USA, 1941, 120’) v.o.sott.it

h.18.00
F FOR FAKE 
di Orson Welles (Francia, Germania, Iran, 1974, 85’) v.o. sott.

h. 19.30
ORSON WELLES: THE ONE MAN BAND
di Vassili Silovic (Germania, Francia, Svizzera, 1995, 84’) v.o. sott. it

h. 21.00
Gli amici ricordano Ciro Giorgini

h.21.30
TOO MUCH JOHNSON
di Orson Welles 1938 anteprima romana
in collaborazione con Cinemazero e Le Giornate del Cinema Muto
di Pordenone
accompagnamento al piano del Maestro Antonio Coppola

Sala Kodak

h.16.00
Fuori Orario presenta
LE ETÀ DI ROSSELLINI
di Ciro Giorgini e Stefano Francia Di Celle (2006, 52’)

h.17.00
THE HEARTS OF AGE
di Orson Welles 1934 (1934, 5’)
a seguire
FILMING OTHELLO
di Orson Welles (79’,1978) vers. it.

h.19.00
MUSH MUSH MUSH – L’Irlanda di John Ford
di Ciro Giorgini e Fabio Troncarelli (1994, 26’) v.o. sott. it.

h.19.30
ROSABELLA – La storia italiana di Orson Welles
di Ciro Giorgini e Gianfranco Giagni con Maia Borelli (1993, 58’)

h. 20.30
Fuori Orario presenta
NELLA TERRA DI DON CHISCIOTTE
di Orson Welles, prima puntata (1964, 30’)

Sala Volontè
h.16.00
CIRO GIORGINI: COME SONO ARRIVATO AD ARKADIN
di Massimiliano Studer e Fulippo Biagianti (2014, 15’)

a seguire
NOTTE FUORI ORARIO: LE VERSIONI DI ARKADIN
a cura di Ciro Giorgini (238’)

MARTEDI 5 MAGGIO
PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI
Sala Cinema
A qualcuno piace classico
h. 21.00
LE TRENTASEI APPARIZIONI DI HITCHCOCK
di Ciro Giorgini – una produzione Fuori Orario (1990, 26’)

a seguire
SECRET AGENT
di Alfred Hitchcock (GB, 1936, 83’, 35mm) v.o. sott. It

MERCOLEDI 6 MAGGIO – CINEMA TREVI

h.17.30 Fuori Orario presenta:
ROMA LA CITTÀ DI ORSON WELLES
di Ciro Giorgini 1996 57’

h 18.45
MEMORIE A 15 ASA
di Massimiliano Troiani (2006, 12’)

h 19.00 Incontro moderato da Emiliano Morreale
con Maurizio Maggi Alberto Anile Paolo Mereghetti Mariapaola Pierini Massimiliano Troiani
Saranno inoltre presentati i libri:
L’Otello senza acca. Orson Welles nel fondo Oberdan Troiani a cura di Alberto Anile,
I mille volti di Orson Welles a cura di Emiliano Morreale

MERCOLEDI 6 MAGGIO – CINEMA DEI PICCOLI

h. 20.30
TOUCH OF EVIL – L’INFERNALE QUINLAN
di Orson Welles (USA,1958, 111’, 35mm) v.o. sott

a seguire
Fuori Orario presenta:
I DUE QUINLAN di Ciro Giorgini (1989, 45’)

GIOVEDI 7 MAGGIO – CINECLUB DETOUR

h.20.45
CUT
di Amir Naderi (Giappone, 2011, 133’) v.o. sott.it

VENERDI 8 MAGGIO – FILMSTUDIO

h.17.00
CIRO GIORGINI: LA MAGNIFICA OSSESSIONE
TOO MUCH JOHNSON E ORSON WELLES
di Filippo Biagianti e Massimiliano Studer (2014, 37’)

h.17.45
STRAIGHT SHOOTING
di John Ford (USA, 1917 57’) v.o. cartelli in italiano

h.19.00
DIRECTED BY JOHN FORD
di Peter Bogdanovich (USA, 1971, 85’) v.o. sott. it.

Articoli correlati

  • Notizie

    Addio Ciro

    Il nostro ricordo di Ciro Giorgini, scomparso il 6 aprile. Autore di Fuori orario, massimo esperto del cinema di Orson Welles.
  • Rassegne

    Welles a Monaco nel centenario della nascita

    A cento anni dalla nascita di Orson Welles (e a trenta dalla morte), il Munich Film Musem dedica una retrospettiva completa al cineasta americano, mettendo in cartellone anche i suoi film incompiuti, da The Deep a The Other Side of the Wind. Dal sette luglio al due agosto a a Monaco, un mese con Orson Welles.
  • News

    Un premio per Too Much Johnson

    L'Associazione dei Critici Cinematografici statunitensi premia l'Associazione Cinemazero e la Cineteca del Friuli per il ritrovamento di Too Much Johnson, pellicola di Orson Welles a lungo ritenuta perduta.
  • Interviste

    Intervista a Ciro Giorgini – parte terza

    Come salvare dall'oblio il Don Chisciotte di Orson Welles? Ne abbiamo parlato con Ciro Giorgini nella terza parte dell'intervista che ci ha concesso.
  • Interviste

    Intervista a Ciro Giorgini – parte seconda

    Percorsi e diatribe intorno alla "magnifica ossessione" wellesiana: la seconda parte dell'intervista a Ciro Giorgini, incentrata sulle versioni multiple di Mr. Arkadin e sull'esperienza di Fuori orario.
  • Interviste

    Intervista a Ciro Giorgini

    Tra gli autori di Fuori Orario, Ciro Giorgini è anche uno dei massimi esperti del cinema di Welles. Lo abbiamo incontrato per parlare con lui di tutte le questioni ancora aperte intorno al cinema wellesiano...
  • Saggi

    Don Chisciotte, l’enigma

    di Proiettata lo scorso 29 giugno a Parigi, alla Cinémathèque, la "copia lavoro" del Don Chisciotte: un'occasione imperdibile per visionare uno dei capolavori incompiuti di Orson Welles, la cui ultima proiezione pubblica risaliva al Festival di Cannes del 1986.
  • Libri

    A pranzo con Orson

    Pubblicato nel 2013 negli USA, è uscito nei mesi scorsi anche in Italia A pranzo con Orson, volume di conversazioni tra Welles ed Henry Jaglom, da cui traspare con ogni evidenza il sentore del tradimento nei confronti dell'autore di Quarto potere. A partire dalla constatazione - facilmente arguibile e testimoniata da più parti - che Welles non sapeva che Jaglom registrasse quanto si dicevano a tavola.
  • Cannes 2015

    Orson Welles, autopsie d’une légende

    di Per il centenario della nascita di Welles, Cannes Classics dedica una serie di omaggi all'autore di Quarto potere. Si è cominciato con il documentario francese, Orson Welles, autospie d'une légende, in cui si ripropongono stancamente i cliché che hanno attraversato tutta la sua carriera.
  • Interviste

    mauro-bonanniIntervista a Mauro Bonanni

    Tra gli incompiuti di Welles il Don Chisciotte è il suo progetto più personale e anche quello che, per una serie di questioni irrisolte, rischia seriamente di finire nell’oblio. Ne abbiamo parlato con Mauro Bonanni, che ha lavorato al montaggio del film dall’aprile del 1969 al marzo del ’70. Questa intervista è dedicata a Ciro Giorgini.
  • Rassegne

    Welles alla Cinémathèque

    Un altro corposo omaggio, oltre a quello di Monaco, è previsto quest'anno per il centenario della nascita di Welles: dal 17 giugno al 2 agosto la Cinémathèque française mette in cartellone tutti i suoi film, inclusa una selezione di quelli in cui ha recitato. Ma l'evento fondamentale sarà la proiezione della copia-lavoro del Don Chisciotte, che non viene più mostrata dal 1986.
  • Interviste

    Intervista a Jonathan Rosenbaum

    Jonathan Rosenbaum è tra i più importanti studiosi del cinema di Orson Welles, curatore della versione integrale de L’infernale Quinlan e del libro-intervista di Bogdanovich. Lo abbiamo incontrato alla 29esima edizione del Cinema Ritrovato per parlare con lui di Don Chisciotte, di The Other Side of the Wind e delle altre questioni irrisolte intorno all’opera di Welles.
  • Venezia 2015

    Sul ritrovamento del Mercante di Venezia di Welles

    Dopo Too Much Johnson, l’associazione friulana Cinemazero ha annunciato il ritrovamento di un altro dei misteriosi incompiuti di Welles, Il mercante di Venezia, risalente al 1969. Il film verrà proiettato al Lido il primo settembre, in prima mondiale.
  • Venezia 2015

    Il mercante di Venezia: un altro restauro è possibile?

    di Forse non si poteva fare di meglio, ma sicuramente si poteva fare di meno: il restauro del Mercante di Venezia presentato al Lido non lo si può definire un perfetto esempio di operazione filologica, pieno com'è di elementi aggiuntivi ed estranei al film stesso. Lo si potrà vedere in futuro senza alcun orpello?
  • Festival

    I Mille Occhi 2015 – Presentazione

    Si tiene a Trieste dal 18 al 23 settembre la quattordicesima edizione di I Mille Occhi - Festival internazionale del cinema e delle arti. Diretto da Sergio M. Germani, il festival prevede anche un'anteprima romana, alla Sala Trevi, in programma oggi - 15 settembre - e domani. In cartellone, tra gli altri, omaggi a Ermanno Olmi, Ciro Giorgini, Raffaele Andreassi e al cineasta tedesco Frank Wysbar.
  • I Mille Occhi 2015

    Intervista a Sergio M. Germani

    "Credo che il modo più giusto per realizzare un festival sia il fatto di essere disponibili ad accogliere delle cose che ti arrivano, che è anche il modo migliore - come ci insegna Rossellini - per fare il cinema". Abbiamo intervistato Sergio M. Germani, direttore del festival I Mille Occhi, la cui 14esima edizione si è chiusa lo scorso 23 settembre a Trieste.
  • In sala

    Il mago – L’incredibile vita di Orson Welles

    di Tra i tanti film recenti dedicati a Welles, Il mago - L'incredibile vita di Orson Welles è il più completo e documentato, anche se rischia di apparire una sorta di bignami con troppe informazioni. In sala per due giorni.
  • Interviste

    Enrico Ghezzi: “La verità è il primo inganno”

    Verità e finzione, F for Fake. Welles, Ciro Giorgini, Adriano Aprà e la critica. Fuori Orario e le dicotomie Rossellini/Lang, Truffaut/Godard, Lumière/Méliès. Abbiamo intervistato Enrico Ghezzi.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento