I Mille Occhi 2015

I Mille Occhi 2015

Si tiene dal 18 al 23 settembre I Mille Occhi 2015 – Festival internazionale del cinema e delle arti, quattordicesima edizione della kermesse triestina. Diretto da Sergio M. Germani, il festival prevede anche un’anteprima romana, alla Sala Trevi. In cartellone, tra gli altri, omaggi a Ermanno Olmi, Ciro Giorgini, Raffaele Andreassi e al cineasta tedesco Frank Wysbar.

È stato annunciato il programma completo de I Mille Occhi 2015 – Festival internazionale del cinema e delle arti che si terrà al Teatro Miela di Trieste dal 18 al 23 settembre, con anteprima a Roma alla Sala Trevi il 15 e 16 settembre.
Anche l’edizione del 2015 sarà caratterizzata da proiezioni da mattina a notte, nonché da svariati ospiti – si terranno infatti incontri con registi, attori, critici e storici del cinema. «Purtroppo molti colgono nei Mille occhi un luogo unico per coltivare scoperte, “purtroppo” perché il festival teme più la solitudine che rischi di competizione», afferma Germani nella sua introduzione al catalogo. «Oggi come oggi», scrive il direttore, «sarebbe importante dispiegare un po’ di mezzi e di energie che contraddicano la triste sensazione che all’Italia i suoi tesori cinematografici non interessino molto di più che all’ISIS quelli di Palmira».

E proprio al cinema italiano meno divulgato il festival continua a volgere come d’abitudine un occhio di riguardo: tra i cineasti “segreti” da riscoprire, accanto alla rosa di cinque rarissimi film salvati dal collezionista e storico Simone Starace e all’omaggio al poeta e regista Raffaele Andreassi (che prosegue un percorso avviato nel 2014, curato da Fulvio Baglivi di Fuori Orario), vi saranno approfondimenti dedicati al messinese Oreste Palella, più noto come attore (ad esempio, in Sedotta e abbandonata di Germi), ma autore di preziosi mélo soprannaturali, ed Emanuele Caracciolo, ucciso a 31 anni nelle Fosse Ardeatine e regista di un solo film, Troppo tardi t’ho conosciuta!… [continua a leggere]

Info
Il sito de I Mille Occhi 2015.
I Mille Occhi 2015, il programma.

Articoli correlati

  • I Mille Occhi 2015

    Intervista a Sergio M. Germani

    "Credo che il modo più giusto per realizzare un festival sia il fatto di essere disponibili ad accogliere delle cose che ti arrivano, che è anche il modo migliore - come ci insegna Rossellini - per fare il cinema". Abbiamo intervistato Sergio M. Germani, direttore del festival I Mille Occhi, la cui 14esima edizione si è chiusa lo scorso 23 settembre a Trieste.
  • I Mille Occhi 2015

    Abuna Messias

    di Si muove tra orientalismo e documentarismo, thriller geopolitico e western Abuna Messias di Goffredo Alessandrini, raro e importante esempio del cinema coloniale nostrano. Ai Mille Occhi 2015.
  • I Mille Occhi 2015

    Anna-und-ElizabethAnna und Elisabeth

    di Tra i percorsi più preziosi affrontati dalla 14esima edizione del festival Mille Occhi vi è senz'altro l'omaggio al dimenticato cineasta tedesco Frank Wisbar, autore nel 1933 con Anna und Elisabeth di una riflessione sulla sacralità, anticipatrice dell'Ordet dreyerano.
  • I Mille Occhi 2015

    Ritorno al paese

    di Un piccolo film del 1967 di Ermanno Olmi, Ritorno al paese - mostrato alla 14esima edizione dei Mille Occhi - ci ricorda come a volte in un'opera di brevissima durata possa capitare di ritrovare il senso ultimo della filmografia di un autore.
  • I Mille Occhi 2015

    L’anarchico Tommasini e il Duce

    Apertura ieri sera a Trieste della 14esima edizione del festival I Mille Occhi con due filmati rari: la visita di Mussolini nel '38 nel capoluogo giuliano e la preziosa intervista a Umberto Tommasini, anarchico triestino che ha attraversato la storia del Novecento.
  • Festival

    I Mille Occhi 2015 – Presentazione

    Si tiene a Trieste dal 18 al 23 settembre la quattordicesima edizione di I Mille Occhi - Festival internazionale del cinema e delle arti. Diretto da Sergio M. Germani, il festival prevede anche un'anteprima romana, alla Sala Trevi, in programma oggi - 15 settembre - e domani. In cartellone, tra gli altri, omaggi a Ermanno Olmi, Ciro Giorgini, Raffaele Andreassi e al cineasta tedesco Frank Wysbar.
  • Pordenone 2015

    L’inhumaine

    di Film d'arte per eccellenza, L'inhumaine - diretto nel 1924 da Marcel L'Herbier - utilizza i contributi delle avanguardie storiche per mettere in scena un melodramma d'amore e morte, dove i miracoli avvengono grazie all'onnipotenza della tecnica. Alla 34esima edizione delle Giornate del Cinema Muto.
  • Festival

    I Mille Occhi 2016 – Presentazione

    Si apre con Nostra Signora dei Turchi di Carmelo Bene, alla presenza della protagonista Lydia Mancinelli, la quindicesima edizione del festival I Mille Occhi, di cui anche quest'anno Quinlan è media partner e che si terrà a Trieste dal 16 al 22 settembre. Con anteprima a Roma, alla Sala Trevi, il 13 e il 14.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento