Uscite in Sala 08 ottobre 2015

Uscite in Sala 08 ottobre 2015

John Lennon in Spagna, Janis Joplin, James Dean: una settimana di icone della cultura pop per le uscite in sala. Ma anche Lance Armstrong, le prostitute di Marrakech, Johnny Depp che fa il gangster…

 

LA VITA È FACILE AD OCCHI CHIUSI
di David Trueba

Nel raccontare il desiderio di un professore nella Spagna di Franco che vuole incontrare John Lennon in Almeria per girare Come ho vinto la guerra di Richard Lester, Trueba vorrebbe racchiudere l’istinto alla libertà degli esseri umani. Il progetto rimane più una bozza che altro, ma il film è godibile, come ha dimostrato la pioggia di premi Goya che l’ha ricoperto…

Nella Spagna del 1966, un professore di inglese si mette in viaggio verso l’Almeria, in Andalusia: il suo scopo, incontrare John Lennon, che si trova nella regione per le riprese del film Come ho vinto la guerra. Il professore, che vuole far correggere a Lennon alcuni testi delle canzoni dei Beatles, che utilizza per le sue lezioni, incontra sulla sua strada due giovani: una ragazza incinta in fuga da un istituto, e un adolescente che ha appena lasciato una famiglia soffocante. L’amicizia tra i tre sarà quasi immediata… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=W4kmVe6Phkk[/youtube]

 

JANIS
di Amy Berg

La Joplin raccontata da Amy Berg è una “Judy Garland del rock” che conquista anche in virtù delle sue debolezze sbandierate, anzi, forse soprattutto per quelle. Un’icona rock narrata in modo piuttosto convenzionale ma non per questo necessariamente banale.

Janis Joplin non era solo una delle più influenti icone del rock e una regina della musica, era molto di più. Ha ispirato un’intera generazione, aprendo la strada alle cantanti rock che seguirono. In un turbinio di relazioni sentimentali tormentate e di dipendenza, la sola costante era la sua dedizione alla musica, immutata sino alla sua tragica morte, a soli ventisette anni. Narratrice della storia è la stessa Janis, attraverso le lettere inviate alla famiglia, agli amici e ai suoi amanti… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=xH7vO44ezTU[/youtube]

 

MUCH LOVED
di Nabil Ayouch

Mettendo in scena la condizione di desolazione e solitudine di un gruppo di prostitute a Marrakech, il regista franco-marocchino Nabil Ayouch realizza un dramma didascalico che però – grazie alle sue protagoniste – non è privo di una certa umanità. A Cannes forse è stato sovrastimato, ma si tratta di un film senza dubbio interessante.

Protagoniste sono quattro donne, Noha, Randa, Soukaina e Hlima, che nella Marrakech dei giorni nostri vivono di amori mercenari, fanno le prostitute, sono oggetti del desiderio. Allegre, vivaci e complici, piene di dignità ed emancipate nel loro regno al femminile, queste donne superano la violenza della società marocchina che, pur condannandole, le sfrutta. Le quattro donne ci conducono nel loro regno notturno fatto di violenza, umiliazioni ma anche risate e tenerezza… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=5e6_CCkZ36w[/youtube]

 

LIFE
di Anton Corbijn

Anton Corbijn tratta James Dean con la stessa grana (anche fotografica, a tratti) con cui mise in scena anni fa Ian Curtis. Il risultato è meno interessante, soprattutto perché Corbijn non riesce a rinunciare alla fascinazione dell’immagine, tradendo in alcuni passaggi quello che dovrebbe in realtà essere il fulcro del racconto, la disamina della breve esistenza da anti-divo di un ragazzotto dell’Indiana colto e poco propenso alle luci di Hollywood. Bravi, in ogni caso, i due protagonisti.

Su incarico della rivista LIFE, il giovane fotografo Dennis Stock segue da vicino l’astro nascente James Dean, con l’obiettivo di realizzare un servizio che non sia la solita agiografia pubblicitaria. Jimmy però è caotico e umorale, e ha la tendenza a non prendere mai niente sul serio. Dennis è infastidito dal suo atteggiamento, ed è esasperato dal fatto che il giovane attore non si concentri sul lavoro e arrivi addirittura a non presentarsi agli appuntamenti. Un giorno, i due lasciano i ritmi frenetici di New York e iniziano un viaggio verso la fattoria dell’Indiana in cui Jimmy è cresciuto, per un ritorno alle radici… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=rrDt8MAwNcw[/youtube]

 

BLACK MASS – L’ULTIMO GANGSTER
di Scott Cooper

Scott Cooper ci mette l’eleganza formale. Johnny Depp ci mette la maschera (e solo quella). Il risultato è un prodotto che non aggiunge nulla alla storia del gangester-movie, e non esce mai dai binari in cui si è incanalato. Finendo inevitabilmente con il disperdere quel poco di interesse che poteva sprigionare.

Boston, 1970. L’agente John Connolly persuade il gangster irlandese James “Whitey” Bulger a collaborare con l’FBI per eliminare un nemico in comune: la mafia italiana. Il dramma racconta la vera storia di questa alleanza che permise a Whitey di eludere la legge, consolidare il potere e diventare uno dei gangster più spietati e potenti nella storia di Boston… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=R_F-lVhSfx8[/youtube]

 

THE PROGRAM
di Stephen Frears

A tratti, nel corso della sua carriera, Stephen Frears è stato un ottimo, eccellente, regista. Questo biopic sul ciclista Lance Armstrong non rientrerà sicuramente tra le sue opere che la mente cinefila ricorderà: sbrigativo, poco approfondito, privo di asperità, si accontenta solo di una grande prova attoriale. Poco, troppo troppo poco.

Il mondo ha bisogno di eroi e Lance Armstrong è stato uno dei massimi eroi sportivi. Dopo una lunga ed estenuante battaglia contro il cancro, nel 1999 Lance tornò alla sua carriera ciclistica più determinato che mai a vincere il Tour de France. Con l’aiuto del famigerato medico italiano Michele Ferrari e del capo squadra Johan Bruyneel, sviluppò il programma di doping più sofisticato della storia di questo sport… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=4GgJLXZpiCU[/youtube]

 

HOTEL TRANSYLVANIA 2
di Genndy Tartakovsky

C’era bisogno di un secondo capitolo di Hotel Transylvania? Ovviamente no. E così il povero Genndy Tartakovsky, talentuoso regista d’animazione, continua a essere imprigionato in un progetto produttivo al quale non può regalare le sue gemme di genialità. Peccato.

Dopo la “benedizione” del loro amore da parte di papà Dracula, la vampira Mavis e l’umano Jonathan sono convolati a giuste nozze, coronando il loro rapporto con la nascita del piccolo Dennis. Ma, col nuovo arrivato, giungono nell’hotel anche nuovi problemi: Dennis sarà più umano o più vampiro? E quale potrà essere il posto migliore per crescerlo, la tetra Transilvania o l’assolata California? [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=CJQzPMtx-Zw[/youtube]

 

REVERSAL – LA FUGA È SOLO L’INIZIO
di J.M. Cravioto

Su un rape and revenge così piatto, anonimo, sciatto e noioso non si dovrebbe neanche sprecare l’inchiostro virtuale. Eppure un film così mediocre e privo di interesse (anche per i fan duri e puri del genere) riesce a trovare spazio in sala, e non durante il periodo estivo. Misteri della fede…

Eve è stata tenuta prigioniera per lungo tempo. Incatenata a un materasso sporco, non ha dimenticato i suoi amici, il suo ragazzo, la sua vita felice e ha un piano per scappare e vendicarsi… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=freEh7g11UU[/youtube]

 

Esce nelle sale anche la commedia italiana Poli opposti (2015) di Max Croci, con la coppia Luca Argentero & Sarah Felberbaum. Così, come informazione supplementare. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Black Mass.
Il sito ufficiale di The Program.
Il sito ufficiale di Hotel Transylvania 2.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in Sala 01 ottobre 2015

    In sala arrivano Matt Damon che fa il contadino su Marte, Russell Crowe lo scrittore di successo con figlioletta a carico, le innamorate Sabrina Ferilli e Margherita Buy... Ma soprattutto, il 5 ottobre, la straordinaria Nausicaä di Hayao Miyazaki.
  • Notizie

    uscite-in-sala-24-settembre-2015Uscite in Sala 24 settembre 2015

    I cannibali di Eli Roth vi fanno paura (o li snobbate)? In sala per voi ci potrebbe essere la Caméra d'or dell'ultimo Cannes, il bel documentario di Alberto Fasulo o, perché no, il secondo Magic Mike... Ma c'è anche Wim Wenders, per i nostalgici.
  • Notizie

    Uscite in Sala 17 settembre 2015

    Come da tradizione, a ridosso della Mostra arrivano in sala alcuni dei titoli che hanno animato la vita veneziana, tra cui l'eccellente Gaudino; il colpo al cuore della settimana, però, è l'ultimo parto creativo della Pixar, già amato a Cannes.
  • Notizie

    uscite-in-sala-10-settembre-2015Uscite in Sala 10 settembre 2015

    In attesa di scoprire, dopodomani, a chi andrà il Leone d'Oro, le uscite in sala non si fermano. Tre i pezzi da novanta: Marco Bellocchio, Jonathan Demme e soprattutto Claudio Caligari...
  • Notizie

    uscite-in-sala-15-ottobre-2015Uscite in Sala 15 ottobre 2015

    La società criminale, quella in cui l'uomo diventa un animale, quella delle proteste operaie e portuali, quella in cui un settantenne si ricicla stagista. La società che va in sala, come ogni giovedì...
  • Notizie

    uscite-in-sala-22-ottobre-2015Uscite in Sala 22 ottobre 2015

    Mentre il popolo cinefilo festeggia il "Ritorno al futuro day" (e in sala da oggi c'è anche il nuovo Zemeckis), e i romani riversano le attenzioni sulla Festa del Cinema, escono Guillermo Del Toro, la Palma di Audiard e molti altri titoli...
  • Notizie

    Uscite-in-sala-29-ottobre-2015Uscite in Sala 29 ottobre 2015

    La commedia nostalgica di Peter Bogdanovich, il grottesco e doloroso Kreuzwerg, il film turco che la Francia ha candidato agli Oscar, Brizé e la sua "legge del mercato". Questo e altro, in sala da oggi.
  • Notizie

    uscite-in-sala-05-novembre-2015Uscite in Sala 05 novembre 2015

    Il nuovo James Bond in sala se la deve vedere con drammi sentimentali etero e omosessuali, la salma di Chaplin, e perfino con Snoopy e Charlie Brown! Qualcuno darà filo da torcere all'agente segreto 007?

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento