Uscite in Sala 05 novembre 2015

Uscite in Sala 05 novembre 2015

Il nuovo James Bond in sala se la deve vedere con drammi sentimentali etero e omosessuali, la salma di Chaplin, e perfino con Snoopy e Charlie Brown! Qualcuno darà filo da torcere all’agente segreto 007?

 

45 ANNI
di Andrew Haigh

Duro, spigoloso e spietato dramma di caratteri, l’inglese 45 anni di Andrew Haigh è un racconto borghese d’interni e ipocrisie, con al centro due magnifici interpreti, Charlotte Rampling e Tom Courtenay, entrambi premiati alla 65esima edizione della Berlinale. Un film potente e appassionato.

Kate è alle prese con i preparativi per l’anniversario dei quarantacinque anni di matrimonio con suo marito Geoff, quando si ritrova a vedere sotto una nuova luce tutto il suo passato. Geoff ha infatti ricevuto una lettera in cui gli annunciano che è stato appena ritrovato il corpo della sua ragazza di un tempo, vittima di un incidente cinquanta anni prima. Di fronte allo shock del marito, Kate verrà pian piano a scoprire meglio quanto fosse stretto il rapporto di lui con questa enigmatica figura, chiamata non a caso Katya. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=27KtT5m00dk[/youtube]

 

SPECTRE
di Sam Mendes

Chiariamo subito la situazione. Non siamo ai livelli di Casino Royale e Skyfall; ciò non significa ovviamente che non ci sia da divertirsi, e anche molto, ma il nuovo episodio della saga con Daniel Craig non raggiunge vette particolari, neanche dal punto di vista spettacolare.

Un misterioso messaggio riguardante il proprio passato convince James Bond a partire verso una nuova missione in Messico, per poi raggiungere Roma, dove incontra Lucia Sciarra, la splendida e intoccabile vedova di un noto criminale. Bond si infiltra in una riunione segreto e scopre l’esistenza di una sinistra organizzazione nota col nome di Spectre. Nel frattempo, a Londra, Max Denbigh, il nuovo capo del Centro per la Sicurezza Nazionale, indaga sulla missione di Bond e mette in dubbio il valore della sezione MI6 guidato da M. Bond di nascosto coinvolge Moneypenny e Q per aiutarlo a trovare Madeleine Swann, la figlia del suo vecchio nemico Mr White, che potrebbe avere la soluzione per risolvere il mistero di Spectre… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=XWYVsXQL6TI[/youtube]

 

IL PREZZO DELLA GLORIA
di Xavier Beauvois

Dopo essere stato in concorso a Venezia il film di Xavier Beauvois che volge in commedia gli eventi che ruotarono attorno al furto della salma di Charlie Chaplin arriva in sala. A tratti divertente, ma anche prolisso e dal ritmo troppo altalenante. Può valere una visione, ma solo agli appassionati: di Chaplin? No, di Beauvois.

Fine degli anni ’70 nella cittadina di Vevey, sulle sponde del lago di Ginevra. Eddy, un belga di quarant’anni, esce di prigione e viene accolto dal suo amico Osman. I due fanno un patto: Osman lascia che Eddy viva nel suo capanno e, in cambio, Eddy si prende cura della figlia di sette anni di Osman, Samira. Un giorno, però, in televisione viene annunciata la morte di Charlie Chaplin, che lascia agli eredi un’enorme ricchezza. Eddy si ritrova a sognare a occhi aperti e a meditare una strana idea: se rubasse il corpo del defunto attore per chiedere un riscatto alla famiglia? [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=IPmBLavk0Ok[/youtube]

 

FREEHELD
di Peter Sollett

Nonostante l’impegno profuso dalle protagoniste Julianne Moore ed Ellen Page, Freeheld è un melodramma stantio sul tema del riconoscimento dei diritti omosessuali, dove l’impeto della tesi sovrasta e annichilisce il racconto. Alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma.

La vera storia d’amore di Laurel Hester e Stacie Andree e della battaglia che le due donne hanno condotto per ottenere giustizia. Quando alla pluridecorata detective del New Jersey Laurel viene diagnosticato un cancro, vuole essere certa che la sua pensione vada alla compagna Stacie. Ma i funzionari della Contea di Ocean – detti freeholders (proprietari) – non la pensano così. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=NYs4T7GROhI[/youtube]

 

CORPI
di Malgorzata Szumowska

Una ragazza anoressica, un padre depresso, cadaveri che si rialzano in piedi e una donna che dialoga con i fantasmi: Corpi di Małgorzata Szumowska accosta dramma e farsa, senza mai raggiungere una qualche forma di coerenza. Molto rumore per nulla.

Janusz non è uomo che si lasci impressionare facilmente. Come sostituto procuratore indaga su morti violente, analizza scene del crimine nei dettagli più minuti, ma non riesce a gestire il comportamento della figlia anoressica, Olga, che non ha ancora superato la morte della madre. La ragazza finirà addirittura in clinica, dove incontrerà la psicologa Anna, che è convinta di poter dialogare con i morti. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=mLXcGXfIrC4[/youtube]

 

ALASKA
di Claudio Cupellini

Storia d’amore tra due “morti di fame” dal destino apparentemente altalenante ma in realtà preordinato, Alaska di Claudio Cupellini è un dramma determinista che cade continuamente di tono e sfiora spesso il ridicolo involontario. Grande delusione.

Fausto è italiano ma vive a Parigi, lavorando come cameriere in un grande albergo. Nadine è una giovane francese e possiede la bellezza commovente dei suoi venti anni. I due si incontrano sulla terrazza dell’albergo e da lì in poi il destino avrà in serbo per loro non pochi ostacoli. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=7iQFZNC8Hnw[/youtube]

 

ROCK THE KASBAH
di Barry Levinson

Barry Levinson tenta in Rock the Kasbah di coniugare commedia e dramma sociale, sullo sfondo del contesto bellico afghano: ma il risultato è confuso nel tono e superficiale nell’approccio.

Manager musicale al capolinea, Richie Lanz accompagna la sua ultima cantante in Afghanistan per farla esibire davanti alle truppe statunitensi. L’artista, però, fugge prima di esibirsi, rubando all’uomo i documenti e tutto il suo denaro. Sperduto a Kabul, Richie incappa casualmente in un volto, e in una voce, che gli fanno intravedere la possibilità di trasformare la sua disavventura in un’occasione… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=QN0sdr_fSH4[/youtube]

 

Escono anche Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts (2015) di Steve Martino, Malala (2015) di Davis Guggenheim e Condotta (2014) di Ernesto Daranas. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Spectre.
Il sito ufficiale di 45 anni.
Snoopy & Friends su facebook.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite-in-sala-29-ottobre-2015Uscite in Sala 29 ottobre 2015

    La commedia nostalgica di Peter Bogdanovich, il grottesco e doloroso Kreuzwerg, il film turco che la Francia ha candidato agli Oscar, Brizé e la sua "legge del mercato". Questo e altro, in sala da oggi.
  • Notizie

    uscite-in-sala-22-ottobre-2015Uscite in Sala 22 ottobre 2015

    Mentre il popolo cinefilo festeggia il "Ritorno al futuro day" (e in sala da oggi c'è anche il nuovo Zemeckis), e i romani riversano le attenzioni sulla Festa del Cinema, escono Guillermo Del Toro, la Palma di Audiard e molti altri titoli...
  • Notizie

    uscite-in-sala-15-ottobre-2015Uscite in Sala 15 ottobre 2015

    La società criminale, quella in cui l'uomo diventa un animale, quella delle proteste operaie e portuali, quella in cui un settantenne si ricicla stagista. La società che va in sala, come ogni giovedì...
  • Notizie

    Uscite in Sala 08 ottobre 2015

    John Lennon in Spagna, Janis Joplin, James Dean: una settimana di icone della cultura pop per le uscite in sala. Ma anche Lance Armstrong, le prostitute di Marrakech, Johnny Depp che fa il gangster...
  • Notizie

    Uscite in Sala 12 novembre 2015

    In sala arriva la nuova avventura cinematografica di Massimiliano Bruno, ma la settimana è dominata dai nomi di due maestri del cinema mondiale, diversissimi tra loro: Isao Takahata e Jean-Marie Straub.
  • Notizie

    Uscite in Sala 19 novembre 2015

    In una settimana che presenta una vera e propria invasione di uscite, vale la pena segnalare almeno il rapporto tra uomo e animale declinato nei film di Pietro Marcello e Benedikt Erlingsson, e Miss Julie di Liv Ullmann...
  • Notizie

    Uscite in sala 26 novembre 2015

    Mentre il Torino Film Festival si avvia alla conclusione, in sala scopriamo che Dio è un belga, i nonni possono non essere così teneri, le fantasticherie non sono affatto disdicevoli e i dinosauri non si sono estinti.
  • Notizie

    uscite-in-sala-03-dicembre-2015Uscite in Sala 03 dicembre 2015

    La temibile balena bianca, la Spagna del post-franchismo, le messe nere, Orson Welles e papa Bergoglio. Questo e altro in sala da oggi.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento