Loro chi?

Un po’ commedia e un po’ action, un po’ truffa e un po’ gioco, Loro chi? è un film già visto ma anche un buon prodotto di intrattenimento.

Un colpo all’italiana

David ha messo da parte le ambizioni da scrittore e lavora come addetto alla comunicazione per un’azienda di elettrodomestici in Trentino. La sera della vigilia di una presentazione importante, l’incontro con un cameriere balbuziente lo porterà a ritrovarsi senza soldi, senza lavoro, senza affetti e una banda di artisti della truffa con cui fare i conti… [sinossi]

Il truffatore trasformista è ormai da tempo un prototipo classico di eroe cinematografico, al pari del cowboy solitario, della spia gentleman e del poliziotto rude e ribelle. L’arte del trasformismo è in fondo una forma che si lega molto bene allo spettacolo, all’esibizione a beneficio del piacere del pubblico; e il mattatore camaleontico è il soggetto ideale per reggere il continuo gioco a rialzo con lo spettatore fra elementi conosciuti ed effetti sorpresa. Loro chi? sposa entrambi questi aspetti del tipico “con artist movie” sui maghi della truffa, dando all’intrattenimento e al procedere della storia un peso notevole e al ladro carismatico il volto di Marco Giallini. A far loro da spalla, da una parte tutte le trovate di un genere di particolare successo nel cinema americano (ultimo in ordine di tempo, Focus con Will Smith), dall’altra la presenza di Edoardo Leo, ormai perfetta incarnazione del trentenne ordinario di belle speranze ma di scarso successo dei giorni nostri.

Essendo l’action comedy un genere poco praticato in Italia, il primo vero numero di trasformismo che il film mette in pratica è far uscire una commedia con due attori molto popolari dall’impianto della gag e adattarla anche alla gestione della suspense e dell’imprevisto. Il secondo è quello che vede un regista (Francesco Miccichè) e uno sceneggiatore di lungo corso (Fabio Bonifacci) sostenere assieme la prima vera prova per il cinema cercando di dissimulare in un amalgama coerente un film che ha la sacrosanta pretesa tanto di far ridere quanto di stupire. Per realizzare questo trucco, i due autori, sostenuti dalla sinergia fra Leo e Giallini scelgono la via maestra e trasformano il truffato in truffatore e il truffatore in maestro di vita, fino all’organizzazione del colpo e al rovesciamento finale.
Niente sembra davvero molto originale in questo piano: dalla locandina piena di facce cartonate di Giallini che ricorda il manifesto di Essere John Malkovich, alle trovate del comparto d’azione, costruito con la stessa disattenzione per il realismo e la credibilità dei ben più spettacolari modelli americani.
Eppure, forse proprio in funzione del mosaico di situazioni inverosimili ma talmente già viste da non fare più attrito con la nostra credenza, Loro chi? compie l’ultima prodezza camaleontica e trova un suo ritmo e un equilibrio fra scrittura e regia, che si accompagnano e si sostengono vivacemente. In questo gioco fra riciclo e adattamento, Loro chi? trova alla fine anche una sua funzione nel panorama cinematografico italiano di oggi, collocandosi felicemente all’interno di un nuovo corso del cinema italiano che sembra trovare nuovi impulsi nei generi del mainstream americano. Speriamo che un giorno riesca anche a gettare la maschera e a farsi riconoscere.

Info
Il trailer di Loro chi?
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-001.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-002.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-003.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-004.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-005.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-006.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-007.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-008.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-009.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-010.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-011.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-012.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-013.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-014.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-015.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-016.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-017.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-018.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-019.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-020.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-021.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-022.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-023.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-024.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-025.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-026.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-027.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-028.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-029.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-030.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-031.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-032.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-033.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-034.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-035.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-036.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-037.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-038.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-039.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-040.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-041.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-042.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-043.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-044.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-045.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-046.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-047.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-048.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-049.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-050.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-051.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-052.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-053.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-054.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-055.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-056.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-057.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-058.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-059.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-060.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-061.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-062.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-063.jpg
  • loro-chi-2015-francesco-miccich---fabio-bonifacci-064.jpg

Articoli correlati

  • Archivio

    Che vuoi che sia RecensioneChe vuoi che sia

    di Malgrado una certa tendenza (comune a molti prodotti analoghi) a giocare con gli stereotipi, Che vuoi che sia rivela uno sguardo penetrante, e sufficientemente cattivo, sui new media e sulle loro possibili degenerazioni.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento