Uscite in Sala 17 dicembre 2015

Uscite in Sala 17 dicembre 2015

Steven Spielberg, Aleksandr Sokurov, Woody Allen e Star Wars: una volta tanto in sala sarà davvero possibile trovare l’imbarazzo della scelta. Sarà merito del Natale…

 

STAR WARS: IL RISVEGLIO DELLA FORZA
di J.J. Abrams

L’ordine per una volta non è puramente qualitativo, perché era impensabile pensare di non iniziare da Star Wars. L’episodio VII, quello che dà il la alla nuova trilogia, quello disneyano diretto da J.J. Abrams, è sicuramente un film da vedere, ma non privo di molti elementi di debolezza, sia da un punto di vista narrativo che registico. Un reboot più che un sequel, che cerca di rinnovare il rapporto tra spettatore e spettacolo. Riuscendoci solo in parte.

Una ragazza solitaria, un pianeta desertico, uno stormtrooper un po’ imbambolato, un pilota di X-Wing, il suo droide BB-8 e nessuno spoiler. Che la forza sia con voi… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=vOCOh2sHZSI[/youtube]

 

IL PONTE DELLE SPIE
di Steven Spielberg

Il primo grande film della settimana è il ritorno dietro la macchina da presa di Steven Spielberg. Un film che racchiude il senso intimo e profondo della poetica del grande regista statunitense e regala un viaggio indietro nel tempo (gli anni Cinquanta) che serve per aprire una volta di più gli occhi sull’oggi. Una meraviglia da non lasciarsi scappare.

1957, Brooklyn. Nel pieno della Guerra Fredda viene arrestato a New York Rudolf Abel, con l’accusa di essere una spia sovietica su territorio statunitense. Per evitare che il processo appaia all’opinione pubblica come una farsa, la difesa di Abel viene affidata allo stimato avvocato James B. Donovan, patriottico padre di famiglia che aveva già preso parte al processo di Norimberga. Ma le ragioni della legge e quelle dello Stato non sempre collimano. Nel frattempo nei cieli sovietici viene abbattuto un aereo spia U-2 dell’aviazione americana, e viene catturato il pilota Francis Gary Powers. Ora l’URSS può proporre agli USA uno scambio di prigionieri, che dovrà avvenire a Berlino. Nella città appena divisa dal muro, però, c’è un altro prigioniero: uno studente universitario di Yale è nelle mani della DDR… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=gEB_63OvMRE[/youtube]

 

FRANCOFONIA
di Aleksandr Sokurov

Sarebbe da folli pensare di perdersi anche Sokurov e il suo Francofonia, già in concorso a Venezia lo scorso settembre. Un film-saggio sull’arte, sulla vita, sul cinema, sull’imponderabile, che in più occasioni lascia senza fiato; tecnocratico eppure commovente fino alle lacrime.

Usando una spettacolare messa in scena che mescola opere d’arte, ricostruzioni storiche, archivi e testimonianze, Francofonia di Sokurov si occupa della relazione tra arte e potere e di cosa l’arte riesce a raccontare di noi stessi anche durante uno dei più sanguinari conflitti che il mondo abbia mai visto. Con Francofonia l’autore torna all’universo dell’arte e della pittura e, anni dopo Arca russa, torna a girare in un museo: si tratta questa volta del Louvre di Parigi… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=6EP58pSVwXI[/youtube]

 

IRRATIONAL MAN
di Woody Allen

Di levità sublime invece l’ultimo Woody Allen, il terzo colpo al cuore della settimana; un ripasso della poetica alleniana stavolta racchiusa in un personaggio, quello interpretato da Joaquin Phoenix, scritto in punta di penna. Il passaggio dalla parola – da sempre vertice e vertigine del cinema di Allen – all’atto non sarà privo di conseguenze. Da vedere.

Nel campus universitario di una piccola cittadina, un professore di filosofia cade in una profonda crisi esistenziale, ma scopre un nuovo scopo nella vita quando inizia una relazione con una delle sue studentesse. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=GRQ65dRLm1k[/youtube]

 

NATALE COL BOSS
di Volfango De Biasi

Ovviamente resterà schiacciato, sotto il profilo cinefilo, dal peso insostenibile dei monoliti appena citati, ma qualche risata la strappa la nuova commedia di De Biasi: si ride, e a volte in maniera anche liberatoria. Forse, per un film di Natale, perfino in maniera troppo gentile. Il pubblico annebbiato dai pandori e dallo spumante se ne accorgerà?

Alex e Dino sono due affermati chirurghi plastici abituati a ritoccare i volti dei loro pazienti. Un giorno vengono sequestrati per cambiare i connotati di un pericoloso boss. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=wblJ8uO5J6w[/youtube]

 

Questa settimana sono usciti anche Vacanze ai Caraibi (2015) di Neri Parenti e (solo per due giorni, il 14 e 15) il documentario Don’t Crack Under Pressure (2015) di Thierry Donard. Buona visione!

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in Sala 10 dicembre 2015

    In sala questa settimana troverete la signora Toku e le sue ricette e la commedia indie di Alfonso Gomez-Rejon, ma soprattutto (dal 12 dicembre) potrete riabbracciare Totoro in tutta la sua maestosa rotondità!
  • Notizie

    uscite-in-sala-03-dicembre-2015Uscite in Sala 03 dicembre 2015

    La temibile balena bianca, la Spagna del post-franchismo, le messe nere, Orson Welles e papa Bergoglio. Questo e altro in sala da oggi.
  • Notizie

    Uscite in sala 26 novembre 2015

    Mentre il Torino Film Festival si avvia alla conclusione, in sala scopriamo che Dio è un belga, i nonni possono non essere così teneri, le fantasticherie non sono affatto disdicevoli e i dinosauri non si sono estinti.
  • Notizie

    Uscite in Sala 19 novembre 2015

    In una settimana che presenta una vera e propria invasione di uscite, vale la pena segnalare almeno il rapporto tra uomo e animale declinato nei film di Pietro Marcello e Benedikt Erlingsson, e Miss Julie di Liv Ullmann...
  • Notizie

    Uscite-in-sala-21-gennaio-2016Uscite in Sala 21 gennaio 2016

    Mentre si piange per la morte di Ettore Scola, in sala arrivano lo Steve Jobs di Boyle/Sorkin, l'Olocausto visto da Làszló Nemes, il Leone d'Oro del 2015, e molto altro. Troppo?
  • Notizie

    uscite-in-sala-01-07-gennaio-2015Uscite in Sala 01/07 gennaio 2016

    Per una volta tanto approfittiamo dell'inizio del 2016 per fondere insieme due settimane di uscite in sala; tra Capodanno e il 7 arrivano nei cinema Carol, il nuovo Kore-eda, Macbeth e ovviamente Checco Zalone...
  • Notizie

    Uscite in Sala 14 gennaio 2016

    Se volete dire la vostra sull'Oscar o non Oscar per Leonardo DiCaprio, questo weekend recuperate il nuovo film di Iñarritu. Questa settimana poi c'è anche spazio per Stallone in Creed, Tornatore, l'italiano Ricciarelli alla caccia di premi (e nazisti) in terra tedesca, e Mamoru Oshii.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento