Cinema Svizzero a Venezia 2016 – Presentazione

Cinema Svizzero a Venezia 2016 – Presentazione

Dal 3 all’8 marzo prenderà vita la quinta edizione di Cinema Svizzero a Venezia, la rassegna curata da Massimiliano Maltoni e organizzata dal Consolato Svizzero. Un’occasione per aprire gli occhi sulla produzione di una nazione così vicina, eppure sconosciuta.

Da cinque anni Venezia, a pochi passi dalla primavera, ospita una rassegna dedicata al meglio della produzione cinematografica svizzera dell’anno precedente. Anno dopo anno il Cinema Svizzero a Venezia è diventato un evento sempre più centrale all’interno del panorama italiano, aprendo gli occhi di appassionati e addetti ai lavori su una realtà produttiva che, eccezion fatta per pochi e circostanziati casi, non riceve l’attenzione che le sarebbe dovuta. Alla quinta edizione, che si terrà in laguna dal 3 all’8 marzo, toccherà dunque il compito di confermare l’importanza e il peso di una simile proposta culturale: nell’arco di cinque giorni verranno proiettati sullo schermo del Consolato di Svizzera (nel Palazzo Trevisan degli Ulivi, a Dorsoduro) sedici film, di cui nove lungometraggi, un medio e un gruppo di sei lavori sulla breve distanza che certificano l’ottimo lavoro sull’animazione della Nadasdy Film.

Un percorso che svelerà una vitalità espressiva a tratti sorprendente, passando da accorati drammi sociali (Köpek di Esen Isik, girato in Turchia), ad autobiografiche saghe familiari (Iraqi Odyssey di Samir, due ore e mezza di viaggio alla ricerca della propria famiglia dispersa in giro per il mondo), da documentaristici ritratti biografici (Elle Maillart – Double Journey di Mariann Lewinsky e Antonio Bigini) a immersioni in universi dimenticati, o sconosciuti (Spartiates di Nicolas Wadimoff, ma ancor di più l’atteso Above and Below di Nicolas Steiner). Tutto questo senza dimenticare l’aspetto più ludico, o di “intrattenimento”, come dimostrano Der Grosse Sommer di Stefan Jäger (già autore tra gli altri de Il pugno di Gesù e Horizon Beatiful) e La Vanité di Lionel Baier, scelto come film d’apertura dal direttore artistico e curatore Massimiliano Maltoni.

Quali misteri cela dunque la cinematografia svizzera? Perché, nonostante la vicinanza geografica, poco o nulla di quella produzione (in parte, per di più, in lingua italiana, come l’opera di Fulvio Bernasconi, ad esempio) arriva sui nostri schermi? Il Cinema Svizzero a Venezia permetterà di illuminare, almeno in parte, un sistema cinematografico sempre più vitale; lo farà dando la voce agli stessi protagonisti, con la presenza a Dorsoduro di Baier, Samir, Isik, Bigini, Lewinsky, Jean Golinelli e molti altri, ma anche dando vita a un workshop sul già citato cinema di animazione, grazie a un accordo tra Cinema Svizzero a Venezia e La Fabbrica del Vedere. Ulteriore dimostrazione della volontà, da parte del Consolato e della rassegna, di aprire le proprie porte alla città di Venezia, dialogando con realtà consolidate e personalità illustri, come la Ca’ Foscari e Carlo Montanaro, proprietario di un ricco archivio in pellicola.
La pellicola, la memoria del passato… Durante le giornate di Cinema Svizzero a Venezia verrà riscoperto un classico della produzione svizzera, Höhenfeuer di Fredi M. Murer, che nel 1985 vinse il Pardo d’Oro del Festival di Locarno, unico svizzero a riuscire nell’impresa insieme all’Alain Tanner di Charles mort ou vif (1969), il Francis Reusser de Le grand soir (1976) e l’Andrea Staka di Das Fräulein (2006). Un’occasione imperdibile, dunque, per (ri)vedere un’opera magmatica e affascinante, dura e immersa nelle nevi delle Alpi.

Info
La pagina Facebook di Cinema Svizzero a Venezia.

Articoli correlati

  • AltreVisioni

    La Vanité

    di Il film di Lionel Baier apre l'edizione 2016 del Cinema Svizzero a Venezia; una commedia bizzarra che gioca con l'eutanasia per svelare fragilità e fermezza degli esseri umani.
  • Festival

    cinema-svizzero-a-venezia-2016Cinema Svizzero a Venezia 2016

    In programma dal 3 all'8 marzo la rassegna Cinema Svizzero a Venezia 2016, curata da Massimiliano Maltoni e organizzata dal Consolato Svizzero. Un'occasione per aprire gli occhi sulla produzione di una nazione così vicina, eppure sconosciuta.
  • Documentari

    Iraqi Odyssey

    di Samir, iracheno di nascita ma svizzero di adozione, racconta la diaspora della sua famiglia, dispersa in giro per il mondo.
  • Documentari

    Above and Below

    di Il trentenne Nicolas Steiner svela il volto nascosto e sotterraneo (nel vero senso della parola) degli Stati Uniti nell'affascinante Above and Below, presentato alla quinta edizione del Cinema Svizzero a Venezia.
  • Documentari

    Ella Maillart – Double Journey

    di , Chi era nel 1939 Ella Maillart, in fuga dal nazismo e dall'aria di guerra? cercano di raccontarlo Antonio Bigini e Mariann Lewinsky, in un mediometraggio presentato a Cinema Svizzero a Venezia.
  • Festival

    Ca’ Foscari Short 2016 – Presentazione

    A Venezia la sesta edizione del festival dedicato al cortometraggio e organizzato dall'università lagunare. Tra gli eventi di quest'anno un omaggio a Robert Altman e una masterclass di Bill Plympton.
  • Ca' Foscari Short

    Arthur, il cuore nero del Ticino

    Al Ca' Foscari Short Film Festival è stata presentata la web series svizzera Arthur, un ingegnoso viaggio nel mondo dei serial killer ricco di umorismo macabro.
  • Notizie

    Cinema Svizzero a Venezia 2017 – Presentazione

    Dal 6 al 12 marzo prenderà vita la sesta edizione della rassegna curata da Massimiliano Maltoni e organizzata dal Consolato Svizzero. E una cinematografia così vicina all'Italia, ma ancora poco frequentata, si spalancherà davanti agli occhi degli spettatori.
  • Festival

    Solothurner Filmtage 2019Solothurner Filmtage 2019 – Presentazione

    È iniziata ieri e terminerà il prossimo 31 gennaio la 54a edizione del Solothurner Filmtage, le storiche Giornate di Soletta che rappresentano la vetrina più importante del cinema svizzero. Oltre centocinquanta le opere presentate, tra lunghi e cortometraggi, documentari e fiction.
  • Notizie

    L'ottava edizione di Cinema Svizzero a VeneziaCinema Svizzero a Venezia 2019 – Presentazione

    Dal 25 al 31 marzo prenderà vita l'ottava edizione della rassegna curata da Massimiliano Maltoni e organizzata dal Consolato Svizzero. Un'occasione per conoscere una cinematografia così lontana così vicina, e per ricordare Bruno Ganz.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento