Uscite in Sala 31 marzo 2016

Uscite in Sala 31 marzo 2016

Settimana di magra, nonostante il numero spropositato di uscite (ben 14), in cui spicca il documentario sul Duomo di Milano; poi i biopic su Brian Wilson e Jesse Owens, Hitchcock e Truffaut…

 

L’INFINITA FABBRICA DEL DUOMO
di Massimo D’Anolfi, Martina Parenti

I sei secoli di storia del Duomo di Milano come occasione per riflettere sull’essere umano, la finitezza, l’infinito e l’immortalità. I documentaristi Massimo D’Anolfi e Martina Parenti presentano con L’infinita fabbrica del Duomo una nuova riflessione filosofica per immagini. Uscirà in poche sale, ma il suo recupero vale il tempo perso nella ricerca.

Le mani e la mente dell’uomo, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano e 600 anni di storia, tra un’infinita costruzione e costanti operazioni di restauro. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=BxW6KQRN-ww[/youtube]

 

LOVE & MERCY
di Bill Pohlad

È un biopic pieno di ovvietà, quello diretto da Pohlad, ma può contare su un alleato quasi invincibile: Brian Wilson. La sua presenza in scena, interpretato da Cusack e Dano, basta a giustificare la visione di un film che qui e là riesce comunque a emozionare. La colonna sonora, va da sé, è imperdibile.

Negli anni sessanta, il giovane cantautore Brian Wilson, co-fondatore dei Beach Boys, si ritrova nel bel mezzo di un successo straordinario dopo aver battuto numerosi record con la sua band. A seguito di un attacco di panico, Wilson decide di rinunciare al tour e di impegnarsi a registrare in studio “il più grande album mai registrato”. Mentre tenta disperatamente di far fronte alle opprimenti voci nella sua testa, il suo contatto con la realtà si attenua sempre più. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=lioWzrpCtGQ[/youtube]

 

DESCONOCIDO
di Dani de la Torre

Thriller d’azione dalla buona fattura tecnica, Desconocido segna l’esordio del regista spagnolo Dani de La Torre, in un prodotto che arranca quando cerca di farsi (scontato) spaccato sociologico. Interessante, ma incompiuto.

Carlos, stimato direttore di banca, sta accompagnando i suoi figli a scuola quando riceve una sconvolgente chiamata: sulla sua macchina c’è una bomba, pronta ad esplodere se qualcuno di loro cercherà di scendere. Lo sconosciuto vuole che l’uomo, attraverso i suoi canali bancari, versi una ingente somma di denaro su un conto prestabilito… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=sDKnKltk5V4[/youtube]

 

UN BACIO
di Ivan Cotroneo

Con il suo terzo film da regista, Ivan Cotroneo vira decisamente verso il teen-movie rischiando a più riprese sul piano della credibilità e su quello della volontà pedagogica, ma riuscendo comunque a tenere le fila grazie alla discreta solidità della scrittura.

Lorenzo, Blu e Antonio hanno molte cose in comune: hanno sedici anni, frequentano la stessa classe nello stesso liceo in una piccola città del nord est, hanno ciascuno una famiglia che li ama. E tutti e tre, anche se per motivi differenti, finiscono col venire isolati dagli altri coetanei. La loro nuova amicizia li aiuta a resistere, fino a quando le meccaniche dell’attrazione e la paura del giudizio altrui non li colgono impreparati… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=p7u-k99eJHo[/youtube]

 

HITCHCOCK/TRUFFAUT
di Kent Jones

Uno dei volumi fondamentali della storia del cinema viene rievocato da Kent Jones in un documentario piacevole, ma in fin dei conti inerte e superficiale: Hitchcock/Truffaut, dopo essere stato presentato alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma, arriva in sala da lunedì prossimo.

Nel 1962, François Truffaut convinse Alfred Hitchcock a concederli un’intervista lunga una settimana nella quale il grande regista inglese potesse condividere con il suo giovane ammiratore i segreti del suo cinema. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=RZPU-61RGG0[/youtube]

 

WAX – WE ARE THE X
di Lorenzo Corvino

Per il suo esordio nel lungometraggio, Lorenzo Corvino sceglie di puntare su un mix di road movie e mockumentary, colorandolo con le diverse sfumature del genere, con suggestioni e citazioni. Un progetto ambizioso, ma che non riesce a convincere fino in fondo.

Monte Carlo. Due uomini e una donna sono inviati nel Principato per le riprese di uno spot. Il loro viaggio on the road attraverso il sud della Francia e la Costa Azzurra si rivela un incarico ben più arduo del previsto, messi alla prova da eventi rocamboleschi e persone dietro cui si nascondono cose oltre il loro controllo. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ukPFMqYUWu0[/youtube]

 

RACE – IL COLORE DELLA VITTORIA
di Stephen Hopkins

Muscolare, spettacolare nella resa dei trionfi dell’atleta Jesse Owens, il nuovo film di Stephen Hopkins si rivela debole sia come puro biopic, che come descrizione di una vicenda umana e sportiva che assumerà un forte valore simbolico. Molto rumore per nulla.

1936: mentre il regime nazista vuole sfruttare l’occasione degli imminenti Giochi Olimpici per far mostra al mondo della sua potenza, gli USA si preparano ad inviare a Berlino un atleta di colore, Jesse Owens. Vincendo le resistenze della comunità nera, che gli chiede di non partecipare, e le perplessità di parte dello stesso Comitato Olimpico, Owens si aggiudicherà ben quattro medaglie d’oro, divenendo un simbolo della lotta alle discriminazioni nel cuore stesso della Germania Nazista. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=n5QhTYQ30mE[/youtube]

 

LA COMUNE
di Thomas Vinterberg

Presentato in concorso alla Berlinale 2016, La comune di Thomas Vinterberg è un ritratto nostalgico e furbetto di una delle utopie degli anni Settanta, in precario equilibrio tra commedia e dramma. Un “come eravamo” superficiale che ricorre a una prevedibile serie di cliché, a partire dai monodimensionali personaggi di contorno.

Erik, docente universitario di architettura, eredita la grande casa paterna a Hellerup, a nord di Copenhagen. La moglie Anna, un volto noto della televisione, gli propone di coinvolgere gli amici in una comune. Un modo per vivacizzare quotidianità e matrimonio. Ben presto la casa è animata da uomini, donne e anche un bambino, tutti insieme appassionatamente, tra pranzi, cene e decisioni collettive. Il fragile equilibrio di questa convivenza è però messo a dura prova dalla sbandata sentimentale di Erik per una sua giovane studentessa, la bella Emma… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=WHU4ZNlXKcs[/youtube]

 

USTICA
di Renzo Martinelli

La strage di Ustica con l’inabissamento del DC-9 Itavia raccontata da Renzo Martinelli, con poco senso della Storia e una ricerca spasmodica dello scoop. Imbarazzante, a tratti vergognoso, con ogni probabilità il peggior film dell’anno.

Tre sono le ipotesi che sono state di volta in volta avanzate sulle cause del disastro ad Ustica: cedimento strutturale dell’aereo, una bomba a bordo, un missile. Nessuna di queste ipotesi è stata sino ad oggi provata. Frutto del lavoro di tre anni a stretto contatto con due ingegneri aeronautici sulla mole enorme di perizie e testimonianze effettuate nel corso degli oltre trent’anni trascorsi da quella tragica notte del 27 giugno 1980, Ustica porta a una nuova, agghiacciante verità, inconfutabilmente supportata da materiale documentale. [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=d7J3P_zQezo[/youtube]

 

Questo giovedì escono anche 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi (2016) di Michael Bay, L’ultima tempesta (2016) di Craig Gillespie , Come saltano i pesci (2016) di Alessandro Valori, On Air – Storia di un successo (2016) di Davide Simon Mazzoli e Billy il Koala (2016) di Deane Taylor, Noel Cleary, Alexs Stadermann, Alex Weight. Buona visione!

Info
L’infinita fabbrica del Duomo sul sito di Lab80.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in Sala 24 marzo 2016

    Batman e Superman che si ramazzano di legnate, Heidi che corre sui monti, la morte di Pasolini, condomini con difficoltà relazionali. Questo e altro in sala da oggi...
  • Notizie

    Uscite in Sala 17 marzo 2016

    Mentre Luchini e la Ronan si contendono il proscenio a colpi di recitazione, il 18 marzo arriva in sala (chissà quante...) il fluviale e imperdibile Le mille e una notte di Miguel Gomes.
  • Notizie

    Uscite in Sala 10 marzo 2016

    Nella settimana che porta in sala i fratelli Coen, Fausto Brizzi e (con cinque anni di ritardo) Weekend di Andrew Haigh, è da segnalare l'apparizione sugli schermi dell'ultimo parto creativo di Júlio Bressane.
  • Notizie

    uscite-in-sala-03-marzo-2016Uscite in Sala 03 marzo 2016

    Il "cielo in una stanza" di Abrahamson, gli oscuri retaggi liceali di Edgerton, le suffragette e i sanguinari gemelli Kray. Questo e altro in sala da oggi.
  • In sala

    Love & Mercy

    di Bill Pohlad racconta il Brian Wilson privato, scisso tra lo spasmo di creare e le proprie paranoie; un biopic a tratti canonico ma affascinante.
  • Notizie

    Uscite in Sala 07 aprile 2016

    Una settimana di uscite a dir poco deprimente, nella quale si salva solo l'interessante dramma sportivo di Matteo Rovere e, in parte, l'opera prima di Adriano Valerio.
  • Notizie

    Uscite in Sala 14 aprile 2016

    Ancora per un giorno il biglietto del cinema costa 3 euro, e le distribuzioni ne approfittano per affollare ulteriormente un panorama già saturo; da citare comunque il nuovo Baumbach e un paio di film italiani indipendenti da non sottovalutare.
  • Notizie

    Uscite in Sala 21 aprile 2016

    Prosegue la cascata di uscite in sala: questa settimana sono addirittura dieci, tra le quali viene naturale consigliare solo la visione dell'ultimo lavoro documentario dei gemelli De Serio.
  • Notizie

    Uscite in sala 28 aprile 2016

    Ancora una settimana sovraffollata di uscite, con ben quattordici nuovi film a sognare (a volte in maniera del tutto improvvida) di dire la propria al botteghino.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento