Uscite in Sala 14 aprile 2016

Uscite in Sala 14 aprile 2016

Ancora per un giorno il biglietto del cinema costa 3 euro, e le distribuzioni ne approfittano per affollare ulteriormente un panorama già saturo; da citare comunque il nuovo Baumbach e un paio di film italiani indipendenti da non sottovalutare.

 

MISTRESS AMERICA
di Noah Baumbach

L’affiatata coppia Baumbach/Gerwig estrae dal cilindro un altro piccolo gioiello e l’ennesima lettura agrodolce – e a tratti spietata – di una generazione allo sbando, priva di punti fermi e di certezze. Non l’apice del regista statunitense, ma in ogni caso film della settimana!

L’esperienza universitaria di Tracy, matricola del college a New York, non è emozionante come lei sperava. Anche la vita sociale nell’ambiente cittadino non è proprio soddisfacente. Almeno fino a quando non incontra Brooke, trentenne intraprendente sua futura sorellastra. Frequentatrice dell’ambiente mondano di Manhattan, Brooke aiuta Tracy a uscire dall’isolamento, trascinandola nelle sue folli avventure… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=iFVp-6jm3ys[/youtube]

 

MONTEDORO
di Antonello Faretta

Il fascinoso lavoro di Faretta, che esce nelle sale venerdì, è frutto di un lavoro sul paesaggio e sul territorio (per la precisione, la Lucania della città-fantasma Craco) certosino, doloroso, carico di umanità ma anche debordante sotto il profilo visionario. Un’opera densa e misterica, a volte troppo ancorata al “dialogo” ma mai priva di forza. Da recuperare.

Una donna americana di mezza età scopre inaspettatamente le sue vere origini solo dopo la morte dei genitori. Profondamente scossa, e in preda a una vera e propria crisi di identità, decide di mettersi in viaggio sperando di poter riabbracciare la madre naturale mai conosciuta. Si reca così in un piccolo e remoto paese dell’Italia del Sud, Montedoro. Al suo arrivo viene sorpresa da uno scenario apocalittico: il paese, adagiato su una maestosa collina, è completamente abbandonato e sembra non ci sia rimasto pi`u nessuno. Grazie all’incontro casuale di alcune persone misteriose, quelle che non hanno mai voluto abbandonare Montedoro, la protagonista compirà un affascinante e magico viaggio nel tempo e nella memoria ricongiungendosi con gli spettri di un passato sconosciuto ma che le appartiene, è parte della sua saga familiare e di quella di un’antica e misteriosa comunità ormai estinta che rivivrà per un’ultima volta… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ElGE7eURgBs[/youtube]

 

NONNO SCATENATO
di Dan Mazer

Robert De Niro abbandona i suoi residui freni inibitori e si concede in Nonno scatenato una farsa demenziale e boccaccesca, il cui obiettivo è quello di tener lontana il più possibile la morte. Il risultato è un film sboccato e divertente, che si fa beffe dei benpensanti.

Jason sta per sposarsi con la figlia del suo capo e diventare così socio nello studio legale del suocero. Quando però il puritano Jason cade nella trappola del nonno Dick, che lo costringe ad accompagnarlo a Daytona per le vacanze di primavera, le sue nozze vengono messe seriamente a rischio… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=JJ4p77f0sjY[/youtube]

 

IL LIBRO DELLA GIUNGLA
di Jon Favreau

Frutto della recente tendenza Disney a volgere lo sguardo (anche) al proprio passato, Il libro della giungla è un apprezzabile blockbuster, capace di raggiungere un buon equilibrio tra canone e modernità. Molto fedele al film d’animazione del 1967 (l’ultimo prodotto sotto l’egida di Walt Disney), è un intrattenimento per famiglie semplice ma non semplicistico.

Allevato da una famiglia di lupi, il cucciolo d’uomo Mowgli è cresciuto nella giungla, imparando ad apprezzarne le immutabili regole e il senso di libertà. Ma il momento dell’addio, per Mowgli, si avvicina: la tigre Shere Khan ha infatti giurato di eliminare dalla giungla ogni traccia dell’uomo. Insieme al suo mentore, la pantera Bagheera, il ragazzino si imbarca così in un lungo viaggio verso il villaggio degli uomini… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=0AfgyMwDyN0[/youtube]

 

SENZA LASCIARE TRACCIA
di Gianclaudio Cappai

Quello di Cappai è un altro titolo che dimostra la forza di un cinema italiano che cerca di smarcarsi una volta per tutte dall’asfissiante cappa della commedia corale, magari in interni; girato in super-16 (proprio come il già citato Montedoro) il film di Cappai è un affascinante affresco dominato da un potere visivo che non lascia indifferenti.

Ha cercato di dimenticare, ma del suo passato Bruno porta i segni sulla pelle e nascosti tra le pieghe del corpo, come la malattia che lo consuma lentamente. Fino a quando Bruno non ha l’occasione di tornare nel luogo dove tutto è cominciato, una fornace ormai spenta divenuta rifugio di un uomo e della figlia. Nessuno dei due riconosce quell’intruso le cui intenzioni appaiono sempre più ambigue… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=X6cFZVYotVs[/youtube]

 

NESSUNO MI TROVERÀ
di Egidio Eronico

La scomparsa misteriosa e unica di Majorana viene raccontata nel nuovo film di Egidio Eronico, documentario che pone molti interrogativi sulla figura del fisico scomparso il 25 marzo del 1938 senza pretendere di dare risposte. Il gradito ritorno sulle scene di un regista personale e prezioso.

Il 25 marzo del 1938 scompariva a soli 31 anni senza lasciare traccia e spiegazioni Ettore Majorana, forse il più grande fisico teorico italiano del ‘900, e forse il più noto scomparso della nostra storia contemporanea. La sua sparizione, a distanza di quasi ottant’anni, non ha smesso di produrre quesiti, dubbi, ricerche; mentre i suoi lavori scientifici sono oggi più attuali di quando furono pubblicati, e alcune sue ipotesi potrebbero ancora essere oggetto di imminenti clamorose conferme… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=Mv8P2jXSOh0[/youtube]

 

LES SOUVENIRS
di Jean-Paul Rouve

Senza strizzare troppo l’occhio a Nouvelle Vague, mumblecore o sentimentalismo ricattatorio, Les souvenirs sceglie la leggerezza del cinema medio francese come unico registro; peccato che non tutti i nodi vengano al pettine…

Romain è un giovane studente di letteratura all’alba delle grandi scelte di vita. Quando sua nonna Madelaine rimane vedova, è lui a tenerle compagnia la maggior parte del giorno, almeno finché suo padre non decide di farla entrare in una casa di riposo. Tutto sembra procedere, finché nonna Madelaine non scompare e Romain deve attrezzarsi per andare a cercarla in giro per la Francia… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=a3MwFOeiHFg[/youtube]

 

CRIMINAL
di Ariel Vromen

Omaggio all’action movie del passato senza senso né direzione, il film di Ariel Vromen regala qualche momento divertente, ma a tratti viene il dubbio che la sua ironia sia involontaria. Peccato.

L’agente della CIA, Bill Pope viene ucciso e porta con sé nella tomba dei segreti fondamentali per salvare il mondo da un potenziale attacco terroristico. Per risvegliare i suoi ricordi, la CIA chiede l’aiuto del Dottor Franks, il quale ha sviluppato una nuovissima tecnica scientifica per trasferire il pattern cerebrale di una persona nella mente di un’altra. La memoria di Bill viene così impiantata nel cervello di un pericoloso detenuto nel braccio della morte, Jerico Stewart, nella speranza che il criminale porti a termine la missione di salvataggio… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=iqgTNK-xliI[/youtube]

 

L’UNIVERSALE
di Federico Micali

Venuto da apprezzabili esperienze nel documentario, Federico Micali esordisce nel cinema di fiction con L’Universale, rievocazione di una storica sala cinematografica di Firenze luogo di goliardia e cultura popolare. Debolezze narrative e facili nostalgie per uno sguardo acritico sul nostro passato più o meno recente. Era lecito attendersi di più.

La cultura, la musica, la politica, i film, le speranze e i movimenti in Italia a cavallo degli anni ‘70 attraverso le vite e gli occhi di Alice, Marcello e Tommaso, figlio del proiezionista de L’Universale, storico cinema di Firenze. Le poltroncine, la maschera, la cabina di proiezione, il bar e le mura di questo luogo vivono da spettatori gli sketch di un pubblico irriverente e spesso sopra le righe, alla ricerca della propria identità e coscienza. Una commedia per raccontare le avventure, i sogni e le illusioni dei tre protagonisti e il cinema Universale, specchio di una società italiana in continua evoluzione… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=r3jB0vsbvG4[/youtube]

 

UN’ESTATE IN PROVENZA
di Rose Bosch

Inconsistente e furbo, Un’estate in Provenza si rivela l’ennesimo inoffensivo prodotto per famiglie proveniente da Oltralpe, gravato da un fastidioso sottofondo moralista. Da evitare con cura.

Léa, Adrien e il loro fratellino Théo, sordo dalla nascita, partono per la Provenza per trascorrere l’estate nella tenuta di campagna con i nonni materni. I tre nipoti riscoprono uno stile di vita bucolico e passano dall’insofferenza verso la ruvidità di Paul (un ex sessantottino un po’ burbero e amante della campagna) a un piacevole momento di confronto intergenerazionale… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=fBmmCcxVD1g[/youtube]

 

HARDCORE!
di Ilya Naishuller

Progetto di non facile gestione, in cui il medium videoludico (nella sua forma più essenziale) cannibalizza il cinema, il tanto strombazzato film di Naishuller mostra decisivi e insormontabili limiti narrativi. Quando si dice molto rumore per nulla.

Risvegliatosi in un laboratorio, privo di memoria, un uomo si rende conto di essere stato trasformato in una sorta di androide, dopo aver subito un grave incidente. La donna che gli si trova accanto sostiene di essere sua moglie, e gli dice che il suo nome è Henry. Poco dopo, i due vengono attaccati da una banda di mercenari, e la donna viene rapita. Da solo, Henry dovrà ritrovarla e ricostruire la sua identità, sventando nel contempo quella che si rivelerà una minaccia planetaria… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=fRB1y6RPbPw[/youtube]

 

NEMICHE PER LA PELLE
di Luca Lucini

Luca Lucini firma una commedia bolsa, senza ritmo e idee, stanca propaggine di un modus operandi produttivo sempre più staccato dal contesto nel quale va a inserirsi. Fuori parte (e fuori senso) le due protagoniste. Forse il nadir della settimana.

Che succederebbe se due nemiche giurate, due donne opposte per temperamento e stile di vita si ritrovassero a condividere la più incredibile delle eredità: il figlio del loro ex-marito avuto per giunta non si sa né dove né quando? Lucia e Fabiola si conoscono da anni, da anni e per anni si sono contese l’amore e l’affetto di Paolo, ex marito di Lucia e attuale marito di Fabiola: la morte del malcapitato e suddetto Paolo sembra segnare l’ultimo momento che saranno costrette a condividere, ma Paolo che con loro due di figli non ne aveva mai voluti, forse colto da un sentore di quanto sarebbe potuto accadergli, ha lasciato al suo amico e avvocato Stefano, nonché gestore delle finanze di Fabiola, una lettera in cui invita le due donne a prendersi cura congiuntamente del bambino, Paolo junior. Lucia e Fabiola, ambedue inadeguate alla maternità, animate inizialmente dall’antico astio e da mere questioni ereditarie, iniziano così un viaggio dentro se stesse e dentro questa maternità tardiva e inattesa… [sinossi] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=_n7QejjMJzk[/youtube]

 

Questa settimana escono nelle sale anche The Idol (2015) di Hany Abu-Assad, Fiore del deserto (2009) di Sherry Horman e Il bambino di vetro (2015) di Federico Cruciani. Quando avrete finito di nominarli tutti sarà già finita la settimana… Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Mistress America.
Il sito ufficiale di Nonno scatenato.
La pagina facebook de Il libro della giungla.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in Sala 07 aprile 2016

    Una settimana di uscite a dir poco deprimente, nella quale si salva solo l'interessante dramma sportivo di Matteo Rovere e, in parte, l'opera prima di Adriano Valerio.
  • Notizie

    Uscite in Sala 31 marzo 2016

    Settimana di magra, nonostante il numero spropositato di uscite (ben 14), in cui spicca il documentario sul Duomo di Milano; poi i biopic su Brian Wilson e Jesse Owens, Hitchcock e Truffaut...
  • Notizie

    Uscite in Sala 24 marzo 2016

    Batman e Superman che si ramazzano di legnate, Heidi che corre sui monti, la morte di Pasolini, condomini con difficoltà relazionali. Questo e altro in sala da oggi...
  • Notizie

    Uscite in Sala 17 marzo 2016

    Mentre Luchini e la Ronan si contendono il proscenio a colpi di recitazione, il 18 marzo arriva in sala (chissà quante...) il fluviale e imperdibile Le mille e una notte di Miguel Gomes.
  • Notizie

    Uscite in Sala 10 marzo 2016

    Nella settimana che porta in sala i fratelli Coen, Fausto Brizzi e (con cinque anni di ritardo) Weekend di Andrew Haigh, è da segnalare l'apparizione sugli schermi dell'ultimo parto creativo di Júlio Bressane.
  • Notizie

    Uscite in Sala 21 aprile 2016

    Prosegue la cascata di uscite in sala: questa settimana sono addirittura dieci, tra le quali viene naturale consigliare solo la visione dell'ultimo lavoro documentario dei gemelli De Serio.
  • Notizie

    Uscite in sala 28 aprile 2016

    Ancora una settimana sovraffollata di uscite, con ben quattordici nuovi film a sognare (a volte in maniera del tutto improvvida) di dire la propria al botteghino.
  • Notizie

    Uscite in sala 05 maggio 2016

    Dopo settimane di uscite in tono minore, finalmente lo spettatore cinefilo avrà l'imbarazzo della scelta: non solo lo splendido Jia Zhangke e Michel Gondry, infatti, ma anche Mamoru Hosoda, Patricio Guzmán e un sorprendente Roland Emmerich!
  • Notizie

    uscite-in-sala-12-maggio-2016Uscite in Sala 12 maggio 2016

    Prende il via il festival di Cannes, e proprio dalla Croisette arriva uno dei titoli più interessanti della settimana, il nuovo film di Jodie Foster. Poi la Salomé di Al Pacino, Pericle il nero e l'horror The Boy...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento