Sausage Party: Vita segreta di una salsiccia

Sausage Party: Vita segreta di una salsiccia

di ,

Dopo Hollywood e la Corea del Nord, l’obiettivo della coppia Rogen-Goldberg con Sausage Party: Vita segreta di una salsiccia sembra farsi ancora più difficile: realizzare lo stesso mix di edonismo sfrenato e cattiveria demenziale con il linguaggio dei cartoni, attaccandone frontalmente i massimi rappresentanti: la Pixar.

La grande abbuffata

In un grande supermercato, la vigilia del 4 luglio viene vissuta con fermento da tutti i cibi e i prodotti sugli scaffali. Il wurstel Frank vive a stretto contatto con gli altri amici aspettando di potersi finalmente congiungere con il panino Brenda nel Grande Aldilà, il luogo dove gli acquirenti umani liberano felicemente tutti i prodotti comprati. Ma quando un barattolo di mostarda restituito per errore ritorna impazzito da quello che ha visto, Frank comincia a dubitare sul suo destino e quello dei suoi cari. [sinossi]

Gli spunti migliori per la satira l’America li prende al supermercato. Dopo averlo deputato luogo di assedio per horror dal contenuto politico o di lavoretti per adolescenti della provincia in vari teen e indie movie, il terreno di gioco del sogno consumistico diviene un intero universo-mondo nel delirio di Seth Rogen e Evan Goldberg. Come ci hanno abituato fino a questo momento nelle sei sceneggiature e nei due film realizzati in coppia, anche per il debutto nell’animazione i due uniscono un’idea che punta molto in alto a un umorismo che guarda molto in basso. Il loro stile si basa su una combinazione di scatologia ed escatologia, giudizi universali e goliardia infantile, mantenendo sempre un leggero ancoraggio alla realtà (che siano attori che interpretano se stessi come in Facciamola finita, o una farsa costruita attorno al dittatore nordcoreano Kim Jong-un come in The Interview).

Sausage Party: Vita segreta di una salsiccia propone lo stesso schema fatto di amicizie maschili, libido sessuale e cattiveria demenziale lanciati senza paracadute verso un target reale e ambizioso. Dopo Hollywood e la Corea del Nord, l’obiettivo sembra farsi ancora più difficile: realizzare tutto questo con il linguaggio dei cartoni attaccandone frontalmente i massimi rappresentanti, la Pixar. Dopo aver prodotto un primo trailer che parodiava direttamente Walt Disney e i suoi celebri promo in cui dialogava con disegnatori e personaggi animati, Rogen e Goldberg hanno sviluppato un’idea e un universo perfettamente pixareschi.
Rispondendo alla domanda ‘Che cosa succederebbe se il cibo confezionato fosse vivo?’, hanno dato vita a un universo sensibile e senziente all’interno di un supermercato. La sfida è quantomai esplicita, tanto più per il fatto che, come sempre accade nei film Pixar, una grande avventura si lega a domande profondamente filosofiche, come le credenze religiose e il senso di colpa legato al piacere. Solo che lo fa nel modo meno pixariano e universale possibile: una ricercata sfrontatezza e un continuo abbattimento del buon gusto e del pudore.

L’idea di trasformare dei prodotti da supermercato in un universo dominato da tutti i vizi, le vicende storiche e le credenze del genere umano offre un’incredibile quantità di buoni spunti: le differenze etniche e religiose a seconda della provenienza del prodotto, la possibilità di scrivere un’avventura atea ed edonista senza trascurare la qualità delle immagini o la quantità di azione nella storia (grazie alla presenza di Conrad Vernon, già autore di Mostri contro Alieni e Madagascar 3).
Potendo contare su uno stile esplicito, senza filtri né pudori, Sausage Party trova i suoi momenti migliori quando si avvicina di più alla realtà (la ricostruzione dell’incidente del carrello della spesa in stile Ground Zero è crudele e bellissima, così come lo scenario splatter del primo vero contatto con gli esseri umani è violentissimo e divertente).
Dove riesce di meno è invece nella sfida più piccola contro se stesso o contro il trend degli altri cartoon per adulti come I Griffin e South Park nel cercare di trovare l’idea più fuori di testa per strappare una risata in più; anche se bisogna riconoscere che è un linguaggio coerente, che parla principalmente al pubblico di Rogen e Goldberg e non fa sconti a tutti gli altri. Menzione d’onore, infine, all’aspetto metalinguistico del film, che per quanto non raffinato come quello di ottimi lavori recenti come Lego Movie e Inside Out, non nasconde che per certi cartoni le idee siano frutto spesso e volentieri di sostanze psicotrope e dei suoi effetti collaterali. Tanto che, dopo la visione del film, la fame chimica non sarà più vissuta allo stesso modo.

Info
Il trailer di Sausage Party: Vita segreta di una salsiccia su Youtube.
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-01.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-02.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-03.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-04.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-05.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-06.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-07.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-08.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-09.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-10.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-11.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-12.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-13.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-14.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-15.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-16.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-17.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-18.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-19.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-20.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-21.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-22.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-23.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-24.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-25.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-26.jpg
  • sausage-party-vita-segreta-di-una-salsiccia-2016-Greg-Tiernan-Conrad-Vernon-27.jpg

 

Articoli correlati

  • Animazione

    Inside-OutInside Out

    di , In una fase produttiva contrassegnata da troppi sequel, la Pixar ritrova in Pete Docter e nel suo Inside Out le certezze degli anni passati. Una pellicola sfavillante nei colori, nel ritmo e nella scrittura, come sempre pensata, calibrata e realizzata per essere family friendly dal primo all’ultimo pixel.
  • Animazione

    The Lego Movie

    di , Emmet, onesta minifigura Lego, è erroneamente identificata come la persona più straordinaria di sempre e chiave per la salvezza del mondo...
  • Animazione

    Piovono polpette 2 – La rivincita degli avanzi

    di , Non si sfugge alla dura legge dei sequel: tornano Flint Lockwood e le sue bizzarre invenzioni, condite da cibi molto particolari...
  • Animazione

    Cattivissimo Me 2

    di , L'ex-supercattivo Gru, attorniato dalle tre figlie e dalla solita fiumana di buffi e pasticcioni minion, dovrà rimettersi in azione per sventare un piano criminale (supercriminale!) e salvare il pianeta. Ma l'impresa più ardua sembra essere quella paterna. E materna...
  • Archivio

    Facciamola finita

    di , L'Apocalisse secondo Seth Rogen and co. Facciamola finita è una sfrenata e irriverente commedia demenziale, che gioca con Hollywood e i suoi cliché.
  • Animazione

    Madagascar 3 – Ricercati in Europa

    di , , Alex il leone, Marty la zebra, Melman la giraffa e Gloria l'ippopotamo stanno ancora cercando di tornare nella loro amata Grande Mela...
  • Animazione

    Piovono polpette

    di , Il giovane inventore Flint Lockwood, cercando di debellare la fame nel mondo, scopre un modo per far piovere letteralmente cibo dal cielo...
  • Animazione

    Mostri contro Alieni

    di , Il rischio che Mostri contro Alieni finisse per trasformarsi in un mero e stanco accumulo di citazioni era decisamente forte, ma Vernon e Letterman sono riusciti nell’impresa di amalgamare questo aspetto con il reale corpus narrativo dell’opera...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento