Hirugao – Love Affairs in the Afternoon

Hirugao – Love Affairs in the Afternoon

di

Presentato al Far East Film Festival, Hirugao – Love Affairs in the Afternoon di Hiroshi Nishitani, è un melodramma popolare, con grandi star, tratto da una serie televisiva. La sua concezione per il botteghino non impedisce comunque che il film abbia punti di interesse e la sospensione dell’incredulità tutto sommato regge.

Né con te né senza di te

Sawa, a causa di una relazione con un uomo sposato, ha dovuto divorziare e ha perso famiglia, amici e lavoro. L’ostracismo derivato da questa vicenda l’ha costretta a trasferirsi in un’altra città con un altro nome. Ma il destino vuole che incontri di nuovo il suo amante, e basta uno sguardo… La passione divampa ma fa anche cadere il primo pezzo di un domino che porterà alla tragedia. [sinossi]

Il tema dell’infedeltà coniugale, dei processi di separazione con la burocrazia legale connessa, appare molto in voga nel cinema nipponico contemporaneo. Al festival di Locarno del 2015 fu presentato Happy Hour, mentre in questa stessa edizione del Far East Film Festival si era già visto The City of Betrayal, con uno schema narrativo simile, pur in un film completamente differente, rispetto a Hirugao – Love Affairs in the Afternoon.
Quest’ultimo, per la regia di Hiroshi Nishitani, è un blockbuster sentimentale che mette in piazza due star molto popolari, Aya Ueto e Takumi Saito, che già avevano interpretato quei ruoli nell’omonima serie televisiva della Fuji TV da cui il film è tratto. Trattare il tema della separazione, scottante come si è detto anche per una serie di casi che in Giappone hanno coinvolto politici e personaggi dello star system, significa anche indirizzare il pubblico su quale punto di vista prendere e imporre una lettura, cosa che peraltro si verifica anche nella vita in questo tipo di situazioni.

In questo caso Hiroshi Nishitani riesce a giocare di staffetta tra i tre personaggi, anche con inversioni di significato, come quando Sawa vede il compagno con l’altra sua donna e pensa che la frequenti ancora di nascosto, mentre si scoprirà poi trattarsi di incontri cordiali per mettere a posto le loro pratiche.
Come in un film di Cukor comunque non si dà un giudizio negativo del comportamento ‘fedifrago’ e anzi Hirugao – Love Affairs in the Afternoon pone l’accento sulla mediocrità di quell’ambiente perbenista che taccia Sawa come una ‘rovinafamiglie’.
Anche nell’equivalente di un fotoromanzo Harmony, il regista utilizza metafore, quella delle lucciole e della Via Lattea, e in generale della natura, che riportano alle tradizione del vecchio Giappone e hanno il sapore della letteratura di Yasunari Kawabata. E a ciò si aggiunge la tradizionale festa di Obon mostrata nel film. Il personaggio maschile, Yuichiro, è un entomologo che ha dedicato l’intera vita allo studio degli insetti luminescenti. Le sue ricerche lo portano a identificare diversi gradi di luminosità nelle lucciole, a seconda delle posizioni in cui vivono rispetto al monte Fuji. Lucciole che tradizionalmente simboleggiano l’amore passionale, che può modificarsi, cambiare di intensità nel corso della vita o al variare delle relazioni. Sempre al cospetto di quella montagna che è il padre di tutti i giapponesi. Ma le lucciole sono anche un presagio di morte e il film avrà un epilogo tragico.

Hirugao – Love Affairs in the Afternoon funziona, regge anche quando la sospensione dell’incredulità è davvero messa a dura prova. Ci sono in effetti situazioni decisamente trash, come il reincontrarsi di Sawa e Yuichiro, che si vedono mentre lei è a bordo di un autobus che lui si mette a rincorrere. Oppure la tragedia dopo la decisione di sposarsi repentinamente il giorno dopo, quando l’uomo invece morirà. Ma ricordiamoci sempre di Douglas Sirk quando affermava che tra il trash e il sublime non c’è poi una grande distanza.

Info
La scheda di Hirugao – Love Affairs in the Afternoon sul sito del Far East.
Il trailer di Hirugao – Love Affairs in the Afternoon su Youtube.
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-001.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-002.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-003.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-004.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-005.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-006.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-007.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-008.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-009.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-010.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-011.jpg
  • hirugao-love-affairs-in-the-afternoon-2017-Hiroshi-Nishitani-012.jpg

Articoli correlati

  • Locarno 2015

    Happy-HourHappy Hour

    di Presentato a Locarno in concorso, Happy Hour è un film di oltre cinque ore, opera del giovane regista Ryūsuke Hamaguchi. Incentrato su quattro figure femminili, quattro amiche, alle prese con uomini prepotenti e dispotici. Un film sulla donna, sulla condizione femminile debole, anche in un paese moderno come il Giappone.
  • Festival

    Far East 2017

    Diciannovesima edizione, dal 21 al 29 aprile. La consueta immersione nel cinema asiatico: Hong Kong, Cina, Giappone, Corea del Sud, Thailandia, Taiwan, Filippine, Indonesia, Vietnam, Laos, Cambogia...
  • Far East 2017

    Intervista a Hiroshi Nishitani

    Regista di serie tv popolari in Giappone, Hiroshi Nishitani ha spesso lavorato ad adattamenti cinematografici dai suoi lavori per il piccolo schermo, come Hirugao - Love Affairs in the Afternoon, presentato al Far East 2017. Abbiamo incontrato Nishitani a Udine.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento