I premi di Cannes 2017

I premi di Cannes 2017

Ultimo atto sulla Croisette con i premi di Cannes 2017: un po’ inattesa, la Palma d’oro allo svedese Ruben Östlund per The Square, la regia a Sofia Coppola per L’inganno (The Beguiled), il premio del 70esimo anniversario a Nicole Kidman, i premi a Diane Kruger (In the Fade) e Joaquin Phoenix (You Were Never Really Here) per le migliori interpretazioni…

Potremmo discutere in eterno sulla validità delle scelte della giuria internazionale presieduta da Pedro Almodóvar e composta da Maren Ade, Jessica Chastain, Fan Bingbing, Agnès Jaoui, Park Chan-wook, Will Smith, Paolo Sorrentino e Gabriel Yared. Fuori dalla maggior parte dei pronostici, vince la Palma d’oro lo svedese Ruben Östlund con The Square, pellicola indubbiamente interessante che in altre edizione avrebbe avuto forse minor fortuna. È il livello delle singole edizioni, in fin dei conti, a ricordarci che i premi sono sempre relativi, così legati al momento storico, alle giurie, agli equilibri tra afflati artistici e necessità ben più tangibili. Si potrebbe soppesare il doppio premio a You Were Never Really Here, per la solida/solita interpretazione di Joaquin Phoenix e per la sceneggiatura di Lynne Ramsay (ex-aequo con Lanthimos e Filippu e The Killing of a Sacred Deer), mentre A Gentle Creature di Sergei Loznitsa e Good Time di Ben e Joshua Safdie sono rimasti a becco asciutto. Ci si potrebbe soffermare sul senso di un premio estratto dal cilindro a Nicole Kidman… ma i festival sono divertenti anche per questo, per le inutili polemiche che scatenano al loro interno: ricordiamo ancora la sala stampa infuocata ai tempi della vittoria di Nuri Bilge Ceylan con Winter Sleep, con reazioni da stadio, gesti inconsulti, inspiegabili crisi di nervi. I premi di Cannes 2017, come tutti i premi, ci dicono che la festa è finita, e il pensiero corre già al prossimo festival, alla prossima edizione.

Palma d’Oro per il miglior film
The Square
di Ruben Östlund

Premio del 70esimo anniversario
Nicole Kidman

Gran Premio
120 battements par minute
di Robin Campillo

Premio alla regia
Sofia Coppola
per L’inganno

Premio della Giuria
Loveless
di Andrey Zyagintsev

Premio alla sceneggiatura
ex-aequo
Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippu
per The Killing of a Sacred Deer
Lynne Ramsay
per You Were Never Really Here

Premio per l’interpretazione femminile
Diane Kruger
per In the Fade

Premio per l’interpretazione maschile
Joaquin Phoenix
per You Were Never Really Here

Camera d’Or per la miglior opera prima
Jeune femme
di Léonor Serraille

Palma d’Oro per il miglior cortometraggio
Xiao Cheng Er Yue
di Qiu Yang

Menzione speciale a
Katto
di Tempo Airaksinen

Info
I premi di Cannes 2017 sul sito ufficiale.
  • Festival-di-Cannes-2017-poster-Claudia-Cardinale.jpg

Articoli correlati

  • Cannes 2017

    The Square

    di Gustosa farsa sulla società contemporanea e le sue ipocrisie, The Square di Ruben Östlund strappa sonore risate, ma la sua missione moralizzante a lungo andare stanca. In concorso a Cannes 2017.
  • Festival

    Cannes 2017 – Minuto per minuto

    Approdiamo sulla Croisette e arriva con noi il tradizionale appuntamento del minuto per minuto. Dalla selezione ufficiale alla Quinzaine des réalisateurs e alla Semaine de la critique, ecco a voi il Festival di Cannes 2017!
  • Festival

    Cannes 2017

    Cannes 2017, come tutte le precedenti edizioni, è una bolla, una magnifica altra dimensione: ci si immerge nel buio delle sale per ore, giorni, settimane. Concorso, fuori concorso, Un Certain Regard, Semaine de la Critique, Quinzaine des Réalisateurs, Cannes Classics...
  • Festival

    Cannes – Grand Prix e Palma d’Oro 1939-2017

    L'Albo d'Oro del Festival di Cannes, dalla vittoria di Union Pacific di Cecil B. DeMille nel 1939 al trionfo dello svedese Ruben Östlund con The Square.
  • Festival

    Festival di Cannes 2017 – Bilancio

    Archiviato il Festival di Cannes 2017, un'edizione numero Settanta accompagnata da qualche problema, proviamo a tracciare il consueto bilancio sulla kermesse: vincitori e vinti, Netflix, piccolo e grande schermo, il gigantesco Lynch...

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento