Sette corti della Quinzaine su Festival Scope

Sette corti della Quinzaine su Festival Scope

Sette cortometraggi selezionati alla scorsa edizione della Quinzaine, tra cui Tijuana Tales di Jean-Charles Hue, sono visionabili online su Festival Scope, gratuitamente, fino al 7 luglio. 500 i biglietti a disposizione.

Dopo la Semaine de la Critique, anche la Quinzaine des réalisateurs. La piattaforma online Festival Scope mette infatti a disposizione gratuitamente la possibilità di recuperare una selezione dei cortometraggi, sette per l’esattezza, presentati alla scorsa edizione della Quinzaine. Fino al 7 luglio sono 500 i biglietti a disposizione. Per vederli è sufficiente procedere a una rapida registrazione online a questo link.

I sette cortometraggi della Quinzaine, che sono elencati e direttamente visionabili su questa pagina di Festival Scope, sono perlopiù diretti da registi che ancora debbono fare il loro esordio al lungometraggio e che, dunque, potrebbero essere tra i protagonisti delle prossime edizioni della Quinzaine. Fa eccezione Jean-Charles Hue che della Quinzaine è già stato protagonista nel 2014 con Mange tes morts, vincitore nello stesso anno anche del Torino Film Festival, e che ha presentato Tijuana Tales, resoconto in prima persona di un suo viaggio messicano tra un’umanità alla deriva; un film breve che è allo stesso tempo – attraverso il simbolismo delle vipere che nel periodo in cui cambiano pelle diventano cieche – riflessione sullo sguardo, sul ri-nascere e sul ri-vedere come se fosse la prima volta (visionabile a questo link).
Aspettiamo invece con grande fiducia l’esordio al lungo del regista greco Christos Massalas che ha portato alla Quinzaine il suo Copa-Loca, visionario e malinconico viaggio all’interno di un parco dei divertimenti lasciato in completo abbandono (Copa-Loca, per l’appunto) e abitato solo da una prostituta vagabonda che pone ai suoi clienti domande oziose quanto ironicamente e tragicamente filosofiche (“Se tu non avessi cinque dita, preferiresti averne quattro o sei?”), cui poi lei stessa risponde secondo una folle logica. Copa-Loca è dotato di una tale potenza buffamente cinica e auto-distruttiva da saper ragionare in pochissimi minuti (appena 14) sulla crisi greca molto meglio di quanto non abbiano saputo fare fin qua Lanthimos&compagnia con i loro lunghi (Copa-Loca è visionabile qui).
E sempre un film sulla crisi, in questo caso portoghese, è Barbs, Wasteland di Marta Mateus, in cui la generazione che ha partecipato alla Rivoluzione dei Garofani prova a raccontare alla nuova leva quanto accadde allora, tentando dunque di ri-tessere un filo che probabilmente però è ormai spezzato per sempre (questo il link per vedere Barbs, Wasteland).

Più tradizionali, ma comunque narrativamente solidi, sono sia il canadese Crème de menthe, diretto da Philippe David Gagné e da Jean-Marc E. Roy (visionabile qui), sia il croato Cherries, diretto da Dubravka Turić (visionabile qui), entrambi racconti di formazione legati a una dolorosa scomparsa familiare.
Assolutamente eccentrici sono invece gli ultimi due corti della Quinzaine visionabili su Festival Scope, tra l’altro entrambi classificabili come musical sui generis: il primo è il film di animazione svedese The Burden diretto da Niki Lindroth von Bahr, dove degli animali antropomorfi (tra cui aringhe e topi) cantano la loro disperazione di vita, sperduti in un allucinato paesaggio da città diffusa, tra un’autostrada, una rotonda e asettici edifici sedi di multinazionali (visionabile qui); l’altro, La bouche, diretto dal colombiano Camilo Restrepo, è un racconto shakespeariano su un padre che tentenna nel portare a termine la vendetta nei confronti di chi ha ucciso sua figlia ed è messo in scena solo attraverso dei canti africani e interpretato dal percussionista guineano Mohamed Bangoura (visionabile qui).
A questo punto non ci resta che augurarvi buona visione!

Info
Il sito di Festival Scope.
Il sito della Quinzaine.

Articoli correlati

  • News

    La Semaine de la Critique su Festival Scope

    Comincia la collaborazione tra Quinlan e Festival Scope, la piattaforma che permette di recuperare i film presentati nei festival. Il prossimo evento, in scadenza il 2 giugno, prevede una selezione dalla Semaine de la Critique, compreso il vincitore Makala. Sono 500 i biglietti gratuiti a disposizione.
  • Cannes 2017

    Makala

    di Sospeso tra neorealismo e documentario etnografico, Makala di Emmanuel Gras è un film importante, ma squilibrato. Vincitore della Semaine de la Critique di Cannes 2017.
  • Torino 2014

    Mange tes morts

    di Preziosa testimonianza del mondo della gens du voyage - il modo in cui vengono chiamati i nomadi in Francia. Presentato alla Quinzaine des Réalizateurs di Cannes 2014 e selezionato al TFF 2014.
  • Festival

    Cannes 2017Cannes 2017

    Cannes 2017, come tutte le precedenti edizioni, è una bolla, una magnifica altra dimensione: ci si immerge nel buio delle sale per ore, giorni, settimane. Concorso, fuori concorso, Un Certain Regard, Semaine de la Critique, Quinzaine des Réalisateurs, Cannes Classics...
  • Festival Scope

    Tijuana Tales

    di Film di viaggio sull'oscurità e la luce, Tijuana Tales è il corto ambientato in Messico che Jean-Charles Hue ha presentato alla scorsa edizione della Quinzaine. Disponibile online su Festival Scope fino al 7 luglio.
  • Festival Scope

    Copa-Loca

    di Surreale e malinconico ritratto di un mondo alla deriva, il cortometraggio Copa-Loca è stato presentato alla scorsa edizione della Quinzaine. Disponibile online su Festival Scope fino al 7 luglio.
  • Festival Scope

    Where Do You Stand Now, João Pedro Rodrigues?

    di Where Do You Stand Now, João Pedro Rodrigues? è un cortometraggio con elementi autobiografici del regista portoghese, e un concentrato delle sue tematiche. Disponibile online su Festival Scope fino al 30 luglio.
  • News

    A Locarno con Festival Scope

    Dieci film del Festival di Locarno, dalla sezione Cineasti del Presente, saranno disponibili su Festival Scope fino al 20 agosto. 400 biglietti, con un contest e anche un premio del pubblico.
  • Festival Scope

    I film di Venezia su Festival Scope

    Diciotto film della 74esima edizione della Mostra sono online su Festival Scope, a partire dal 31 agosto e fino al 19 settembre.
  • Festival

    Artekino Festival

    È in corso fino al 17 dicembre l'ArteKino Festival, festival online dedicato al cinema europeo. Visione gratuita dei film, con in più la possibilità di vincere un viaggio a Berlino per la prossima Berlinale. Organizzato da Festival Scope e Arte.
  • Cannes 2018

    I corti della Semaine de la Critique su Festival ScopeI corti della Semaine su Festival Scope

    A partire da oggi, 17 maggio, e fino al 27 torna la possibilità di vedere i corti della selezione della Semaine de la Critique di Cannes sul sito di Festival Scope: 500 biglietti gratuiti per ciascun cortometraggio.
  • Cannes 2018

    Hector Malot: The Last Day of the Year RecensioneHector Malot: The Last Day of the Year

    di Vincitore della sezione-cortometraggi della Semaine de la Critique, Hector Malot - The Last Day of the Year di Jacqueline Lentzou è un penetrante ritratto di una giovane ragazza alle prese con solitudine e assenza. Su Festival Scope fino al 27 maggio.
  • News

    I corti della Quinzaine 2018 su Festival ScopeI corti della Quinzaine su Festival Scope

    Da oggi, primo giugno, e fino a domenica 17 è possibile vedere gratuitamente online su Festival Scope una selezione di cortometraggi proiettati alla scorsa edizione della Quinzaine des réalisateurs. Tra questi anche quattro corti del progetto The Factory, dedicato quest'anno alla Tunisia.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento