I film di Venezia su Festival Scope

I film di Venezia su Festival Scope

Diciotto film della 74esima edizione della Mostra sono online su Festival Scope, a partire dal 31 agosto e fino al 19 settembre.

Torna per il sesto anno la Venice Sala Web, iniziativa che permette di poter vedere online grazie a Festival Scope un nutrito gruppo di film selezionati al festival veneziano. Quest’anno sono diciotto i titoli, di cui undici dalla sezione di Orizzonti, tre da Biennale College, due da Cinema del Giardino e due fuori concorso, compreso il nuovo film di Abel Ferrara, Piazza Vittorio.
Tutti i film saranno disponibili su Festival Scope fino al 19 settembre e sarà possibile vederli a partire dalle 21 del giorno stesso della loro première veneziana.
Il biglietto è di 4 euro a film, mentre scende a 2 euro se si sceglie di vedere 5 o più film.
Non c’è possibilità di prenotare i biglietti, che a livello mondiale sono 400.

Tra i diciotto film, oltre al già citato lavoro ‘romano’ di Abel Ferrara, vi sono altri titoli italiani, come ad esempio Nato a Casal di Principe di Bruno Oliviero o l’eccellente Beautiful Things di Giorgio Ferrero, tra i migliori film della selezione di Venezia 74.
La lista completa, insieme a tutte le istruzioni per vedere i film, la trovate sul sito di Festival Scope al seguente link.

Vai alla Venice Sala Web su Festival Scope

Articoli correlati

  • Venezia 2017

    Piazza Vittorio

    di La piazza più multiculturale di Roma viene raccontata da Abel Ferrara in Piazza Vittorio, presentato fuori concorso: un documentario a tratti troppo ingessato, a tratti ruspante e vivace.
  • Venezia 2017

    Caniba

    di , Porsi faccia a faccia con l'orrore: lo hanno fatto Véréna Paravel e Lucien Castaing-Taylor che in Caniba hanno avvicinato il giapponese Issei Sagawa, autore più di trent'anni fa di un atroce atto di cannibalismo.
  • Venezia 2017

    Beautiful Things

    di Diretto dal torinese Giorgio Ferrero, Beautiful Things è una stordente sinfonia visiva sugli oggetti e sul processo di dis-umanizzazione dell’uomo di grandiosa potenza visionaria. In Biennale College a Venezia 74.
  • Festival

    Venezia 2017 – Minuto per minuto

    Dal primo all'ultimo giorno della Mostra, tra sale, code, film, colpi di fulmine e ferali delusioni: il consueto appuntamento con il Minuto per minuto, cronaca festivaliera con aggiornamenti quotidiani, a volte anche notturni o drammaticamente mattinieri...
  • Festival

    Venezia 2017

    La Mostra del Cinema di Venezia 2017, dalla proiezione di preapertura di Rosita di Ernst Lubitsch al Leone d’oro e alla cerimonia di chiusura: film, interviste, premi, il Concorso, Orizzonti, la Settimana della Critica, le Giornate degli Autori...
  • News

    A Locarno con Festival Scope

    Dieci film del Festival di Locarno, dalla sezione Cineasti del Presente, saranno disponibili su Festival Scope fino al 20 agosto. 400 biglietti, con un contest e anche un premio del pubblico.
  • News

    Sette corti della Quinzaine su Festival Scope

    Sette cortometraggi selezionati alla scorsa edizione della Quinzaine, tra cui Tijuana Tales di Jean-Charles Hue, sono visionabili online su Festival Scope, gratuitamente, fino al 7 luglio. 500 i biglietti a disposizione.
  • News

    La Semaine de la Critique su Festival Scope

    Comincia la collaborazione tra Quinlan e Festival Scope, la piattaforma che permette di recuperare i film presentati nei festival. Il prossimo evento, in scadenza il 2 giugno, prevede una selezione dalla Semaine de la Critique, compreso il vincitore Makala. Sono 500 i biglietti gratuiti a disposizione.
  • Venezia 2017

    Pin Cushion

    di Fiaba gotica senza tempo su una teenager in cerca di affetto, Pin Cushion di Deborah Haywood ritrae con inedita precisione i turbamenti dell'adolescenza. Film d'apertura della SIC 2017.
  • Venezia 2017

    The Devil and Father Amorth

    di Presentato fuori concorso a Venezia 2017 il documentario The Devil and Father Amorth è un nuovo tassello della ricerca di William Friedkin sulla possessione demoniaca, a 45 anni di distanza da L'esorcista.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento