Uscite in sala 26 ottobre 2017

Uscite in sala 26 ottobre 2017

Inizia il festival di Roma (o Festa che dir si voglia), ma a tenere banco è il ritorno sugli schermi di Thor, con il suo personale Ragnarok. Merita una menzione l’affascinante thriller nostrano La ragazza nella nebbia, mentre il film migliore della settimana, Good Time dei fratelli Safdie, resterà praticamente invisibile ai più, vista la quasi totale assenza di sale che lo proiettano…

 

GOOD TIME
di Ben Safdie, Joshua Safdie

Vista la bellezza del film dei fratelli Safdie, amato fin dalla sua apparizione sulla Croisette, verrebbe naturale incitarvi al grido di “correte in sala!”; il problema però è che non vi sarà affatto facile trovarlo in sala, visto che al momento è reperibile in appena 6 cinema in tutta Italia. Un vero peccato, perché questo noir notturno e doloroso avrebbe potuto trovare adepti, invece resterà l’ennesima perla dispersa nell’oceano di una distribuzione sempre più schizofrenica.

Una rapina andata alla malora… Connnie riesce a fuggire ma suo fratello Nick viene arrestato. Mentre Connie cerca di mettere insieme i soldi della cauzione per liberare il fratello, gli si offre un’altra opzione: farlo evadere. Dai bassifondi di New York ha inizio una lunga notte adrenalinica… [sinossi]

 

THOR: RAGNAROK
di Taika Waititi

Taika Waititi è un regista brillante, e il suo gusto per il paradosso si riflette in tutto e per tutto in questa nuova avventura di Thor sul grande schermo, emula delle gesta dei guardiani della galassia di James Gunn. Il divertimento sarà anche un po’ sterile, ma non disprezzate l’idea di gustarvi questo comic-movie sul grande schermo; ne sarà valsa la pena…

Thor è imprigionato dall’altro lato dell’universo senza il suo potente martello e deve lottare contro il tempo per tornare ad Asgard e fermare il Ragnarok — la distruzione del suo mondo e la fine della civiltà asgardiana — per mano di una nuova e onnipotente minaccia, la spietata Hela. Ma prima dovrà sopravvivere a un letale scontro fra gladiatori che lo metterà contro il suo vecchio alleato e compagno nel team degli Avengers: l’Incredibile Hulk… [sinossi]

 

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA
di Donato Carrisi

Il romanziere Donato Carrisi esordisce alla regia trasportando sullo schermo una sua creatura letteraria: il risultato è davvero molto interessante, per un thriller che avvinghia lo spettatore in una trama suadente e malsana, giocando con l’atmosfera rarefatta delle Alpi natalizie e con i codici del genere. Un film intelligente.

Un piccolo paese di montagna, Avechot. Una notte di nebbia, uno strano incidente. L’uomo alla guida viaggiava da solo. È incolume. Allora perché i suoi abiti sono sporchi di sangue? L’uomo si chiama Vogel e fino a poco tempo prima era un poliziotto, molto famoso per i suoi metodi poco ortodossi. Sollecitato da uno psichiatra, Vogel rievoca l’ultimo caso a cui ha lavorato, la scomparsa di una ragazzina, Anna Lou. [sinossi]

 

CURE A DOMICILIO
di Slávek Horák

Al di là della convincente interpretazione di Alena Mihulová (premiata come migliore attrice al festival di Karlovy Vary) era lecito attendersi decisamente di più da questo prevedibile film metà d’autore metà popolare diretto da Slávek Horák. Si resta invece in una terra di mezzo che non lascia troppa traccia di sé e scompare ben presto dalla memoria.

La protagonista del racconto è Vlasta, che lavora come infermiera a domicilio in una cittadina della Moravia. È una donna generosa e pragmatica che ha dedicato tutta la sua vita al marito, alla figlia e ai suoi pazienti. Ha sempre messo le esigenze degli altri davanti alle proprie, crede fermamente nella medicina tradizionale e nella competenza dei medici. Un giorno scopre di essere malata e cerca di dare una svolta alla sua vita. Costretta ad abbandonare ogni certezza, capisce a sue spese che questo atteggiamento altruista può essere anche profondamente autodistruttivo. Grazie a una nuova amica, pranoterapista e insegnante di ballo, e a una guru dai metodi discutibili, Vlasta giunge ad accettare che, come tutti, anche lei ha bisogno di amore e di attenzioni. [sinossi]

 

WE ARE X
di Stephen Kijak

Arriva in sala, a partire da lunedì prossimo, questo interessante documentario sul leader degli X Japan, forse l’esempio più duraturo di band rock di successo in Giappone. Un biopic canonico ma dominato dal carisma di Yoshiki, un vero e proprio frontman, di quelli che il rock non sa più produrre. E non solo in Giappone.

Sotto la direzione dell’enigmatico batterista, pianista e compositore Yoshiki, gli X Japan sono una band trentennale che ha venduto più di 30 milioni tra singoli e dischi, vanta fra i loro ammiratori Sir George Martin, i KISS, Stan Lee e persino l’imperatore giapponese, ed è pioniera dello spettacolare stile visual kei, diventato un fenomeno culturale unico nel suo genere. Ripercorrendo l’esilarante, tumultuosa e incredibile storia della band negli ultimi tre decenni, il film culmina con i preparativi del concerto mozzafiato organizzato per festeggiare la loro riunione al leggendario Madison Square Garden di New York. Diretto dall’acclamato documentarista Stephen Kijak esperto in biografie di grandi musicisti (Stones in Exile, Scott Walker: 30 Century Man), We Are X è un ritratto sorprendentemente intimo di un gruppo e di un leader profondamente tormentato e al tempo stesso inarrestabile genio creativo, la cui musica ha trascinato con sé decine di migliaia di fan tra i più devoti al mondo. [sinossi]

 

VITTORIA E ABDUL
di Stephen Frears

Davvero qualcuno sente ancora la necessità del cinema di Stephen Frears? Davvero? A parte lo stesso Frears, ovviamente… La nuova incursione nella monarchia britannica porta con sé anche un bel po’ di razzismo strisciante. Di male in peggio.

La vera storia dell’amicizia tra la regina Vittoria e il giovane segretario Abdul Karim, diventato suo precettore, consigliere spirituale e devoto amico. [sinossi]

Questa settimana escono anche Terapia di coppia per amanti (2017) di Alessio Maria Federici, Vampiretto (2017) di Richard Claus e Karsten Kiilerich, Così parlò De Crescenzo (2016) di Antonio Napoli, Il vangelo secondo Mattei (2017) di Antonio Andrisani e Pascal Zullino. Da lunedì 30 invece usciranno Le meraviglie del mare (2017) di Jean-Michel Cousteau e Jean-Jacques Mantello e Earth – Un giorno straordinario (2017) di Richard Dale e Peter Webber. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Thor: Ragnarok.

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in sala 19 ottobre 2017

    La settimana in cui spopola It, il primo dei due capitoli che Andrés Muschietti ha tratto dal capolavoro di Stephen King, escono soprattutto Nemesi di Walter Hill e, a partire da martedì prossimo e solo per un paio di giorni, La forma della voce di Naoko Yamada. Poi sono da annoverare altri 11 titoli...
  • Notizie

    Uscite in sala 12 ottobre 2017

    Il titolo principale della settimana è senza dubbio Dove non ho mai abitato, nuovo lungometraggio di Paolo Franchi; escono però anche Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli, già premiato alla Mostra di Venezia, e il deludente thriller di Tomas Alfredson L'uomo di neve, tratto da Jo Nesbø.
  • Notizie

    Uscite in sala 05 ottobre 2017

    Nella settimana stradominata da Blade Runner 2049 esce anche Ammore e malavita, la nuova incursione nel film musicale dei fratelli Manetti; senza dimenticare Robin Campillo e il suo 120 battiti al minuto, che ha risvegliato i sordidi umori omofobi di parte della popolazione italiana...
  • Notizie

    Uscite in sala 28 settembre 2017

    Tra il 27 settembre e il 2 ottobre usciranno in sala 16 film. Un numero spropositato e insensato, che vedrà mandare al macello la stragrande maggioranza dei titoli. Tra questi val la pena ricordare il discusso Aronofsky, la nuova commedia con Richard Gere e due titoli italiani: L'intrusa e Il contagio.
  • Notizie

    Uscite in sala 02 novembre 2017

    Mentre la Festa di Roma si avvia alla conclusione, le distribuzioni approfittano dei "tutti i santi" nel bel mezzo della settimana per far uscire in sala addirittura ben 17 film, dalla versione in digitale di Shining a Mazinga Z e i fratelli Taviani.
  • Notizie

    Uscite in sala 09 novembre 2017

    Arriva in sala la Palma d'Oro, The Square di Ruben Östlund, e con lei l'infinita sfida tra Borg e McEnroe, il nuovo film di Paolo Genovese, lo spassoso horror Auguri per la tua morte e altri sei titoli. Chi vincerà la corsa al botteghino?
  • Notizie

    Uscite in sala 16 novembre 2017

    Settimana ricca di uscite in sala, ben tredici, ma scarsa di interesse; fanno eccezione il dramma sentimentale e umano narrato da Michael Showalter in The Big Sick e il bel ritorno sulle scene di Enzo D'Alò con Pipì, Pupù e Rosmarina in Il mistero delle note rapite. Un po' poco, in effetti...
  • Notizie

    Uscite in sala 23 novembre 2017

    Detroit di Kathryn Bigelow e poi il nulla, o quasi... Certo, il nuovo film di Francesca Archibugi tratto dalle pagine di Michele Serra, e poi una pletora di titoli di cui nessuno, da qui a dodici mesi, serberà nemmeno il più lontano ricordo. Settimana davvero fiacca, sotto il profilo cinefilo.
  • Notizie

    Uscite in sala 30 novembre 2017

    Mentre il Torino Film Festival si avvia alla conclusione arrivano in sala alcuni titoli passati anche sotto la Mole, come i film di Sibilia e Torre, ma anche l'Agatha Christie riletta da Kenneth Branagh e soprattutto Happy End di Michael Haneke.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento