Cinergia al via a Lugano dal 15 marzo

Cinergia al via a Lugano dal 15 marzo

Cinergia è un progetto curato da Marco Müller, che intende allargare lo sguardo al rapporto e al dialogo tra cinema, teatro e musica, nelle creazioni dei protagonisti della scena europea. Cinergia si inaugura giovedì 15 marzo nella sala 4 del LAC (il centro culturale della città di Lugano) con i “film teatrali” di Jacopo Quadri e con il cinema di Fanny & Alexander, Luigi de Angelis e Chiara Lagani.

Se n’era già parlato lo scorso novembre, quando a Lugano si era inaugurata la splendida retrospettiva Affinità elettive – India 1947-2017, organizzata per festeggiare i settant’anni dell’indipendenza indiana: un’occasione quasi unica per (ri)scoprire gemme perdute del cinema indiano. Ora è doveroso tornare a parlare di Cinergia, il progetto curato da Marco Müller che intende allargare lo sguardo al rapporto e al dialogo sempre fertile tra il cinema e altre arti come il teatro e la musica. Protagonisti? Alcuni dei nomi più rilevanti della scena cine-teatrale italiana – e in particolar modo romagnola – ed europea. Cinergia si inaugura dunque il 15 marzo, giovedì prossimo, nella sala 4 del LAC, il centro culturale della città di Lugano che si candida a diventare uno dei luoghi fondamentali per la cinefilia – e non solo – dei prossimi anni.

Tra il 15 marzo ed il 25 aprile, Lugano ospiterà Jacopo Quadri, Luigi de Angelis e Chiara Lagani (i fondatori di Fanny & Alexander, celeberrimo gruppo teatrale ravennate), Romeo Castellucci (Socìetas Raffaello Sanzio, che ha il suo centro nevralgico a Cesena), il documentarista Frank Scheffer, Marco Martinelli ed Ermanna Montanari (Teatro delle Albe, a loro volta “nativi” di Ravenna). Cinergia sarà luogo di occasione privilegiata di incontro e confronto con alcuni protagonisti della scena artistica internazionale, con i loro più bei lavori sia teatrali che cinematografici.
Di Jacopo Quadri, cineasta di ricerca e montatore che per il suo lavoro ha ricevuto numerosi premi, tra cui un David di Donatello e sei Ciak d’oro, saranno proiettati giovedì 15 marzo alle 15.00 i documentari che Quadri ha scelto di dedicare alle figure di due grandi protagonisti della scena teatrale: Il paese dove gli alberi volano, di cui è protagonista Eugenio Barba ed il Popolo Segreto dell’Odin Teatret, e La scuola d’estate, omaggio dichiarato al lavoro del compianto Luca Ronconi.

Nel pomeriggio di giovedì 15, a partire dalle 17.00, Cinergia prosegue la sua programmazione con “L’altro mondo: la poetica di F&A tra cinema e teatro”, incontro curato da Luigi de Angelis e Chiara Lagani di Fanny & Alexander. Alle 18.30 saranno proiettate due pellicole selezionate dalla compagnia romagnola a cui è stata data carta bianca.

Info
Il sito del LAC.
Il programma di Cinergia.
[themoneytizer id=”16987-28″]
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-08.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-07.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-06.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-05.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-04.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-03.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-02.jpg
  • cinergia-al-via-il-15-marzo-lac-lugano-01.jpg

Articoli correlati

  • Torino 2017

    Lorello e Brunello

    di Sacche di resistenza alla globalizzazione in piena Maremma toscana. Lorello e Brunello di Jacopo Quadri mira al racconto di una cocciuta estraneità in un mondo sempre più vittima dell'omologazione. Lirico e prezioso. In concorso al Torino Film Festival.
  • Rassegne

    Affinità elettive. Il cinema indiano a Lugano

    A Lugano dal 9 novembre al 17 dicembre va di scena Affinità elettive - India 1947-2017: il cinema e gli altri linguaggi delle arti, una rassegna cinematografica curata da Marco Müller che intende ripercorrere settant'anni di storia dell'India, esplorando finalmente un subcontinente ancora per la maggior parte ignoto.
  • Bellaria 2016

    Intervista a Jacopo Quadri

    Intervistare Jacopo Quadri a proposito del suo lavoro come montatore significa fare un viaggio in quasi un trentennio di cinema italiano. Lo abbiamo incontrato all'ultima edizione del Bellaria Film Festival, dove è stato presidente di giuria e ha ricevuto il Premio Casa Rossa alla carriera.
  • In Sala

    Il paese dove gli alberi volano. Eugenio Barba e i giorni dell’Odin

    di , Presentato alle veneziane Giornate degli autori, esce ora in sala il secondo lavoro di Jacopo Quadri, qui con la co-regia di Davide Barletti, che rientra in una serie di ritratti dedicati ai grandi del teatro. Dopo La scuola d’estate su Luca Ronconi, è la volta di Eugenio Barba.
  • Interviste

    La scuola d’estate. Intervista a Jacopo Quadri

    La scuola d’estate è un documentario sui corsi per giovani attori che teneva in Umbria Luca Ronconi, il grande regista teatrale scomparso nei giorni scorsi. Autore del documentario è Jacopo Quadri, uno dei più importanti montatori del cinema italiano, che abbiamo incontrato a Rotterdam.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento