Uscite in sala 24 maggio 2018

Uscite in sala 24 maggio 2018

Dopo la pausa dovuta al Festival di Cannes torna la pagina delle uscite in sala, per festeggiare la distribuzione dello splendido Mektoub My Love di Abdellatif Kechiche e, perché no, la nuova avventura della saga di Star Wars, dedicata alla giovinezza di Han Solo. Per il resto, a parte la Caméra d’Or 2017, molti – troppi – film italiani destinati a non lasciare traccia alcuna.

 

MEKTOUB, MY LOVE: CANTO UNO
di Abdellatif Kechiche

I dati d’incasso del primo giorno di programmazione lasciano basiti. 4.830 euro nei 69 schermi in cui è uscito ieri il nuovo film, meraviglioso, di Abdellatif Kechiche: se la matematica non è un’opinione equivale il tutto a 70 euro per schermo, quindi a circa una decina – ma anche meno – di spettatori per sala. Un disastro senza precedenti. Eppure si tratta di uno dei film più belli dell’anno, di quelli che inevitabilmente diranno la loro nelle classifiche di dicembre. Quindi non lasciatevi togliere la voglia da questi freddi numeri e ritrovate il calore di un’estate, della giovinezza e dell’amore insieme ad Amin e ai suoi amici. Non ve ne pentirete!

Aspirante sceneggiatore che ha abbandonato il corso di laurea in medicina e vive a Parigi, Amin torna per le vacanze estive a Sète, cittadina portuale e turistica. È l’occasione per ritrovare la famiglia e gli amici – la bella Ophélie, l’amico Tony, zio Kalem… – e conoscere nuove ragazze. Gentile e introverso, Amin non è travolto dai corteggiamenti e agli amori fugaci o clandestini della sua festante compagnia, tra nottate in discoteca, cene al ristorante di famiglia, bevute nei bar del quartiere e giornate passate in spiaggia… [sinossi]

 

SOLO: A STAR WARS STORY
di Ron Howard

Ben altro riscontro al botteghino – per quanto non competa per l’incasso maggiore dell’anno – lo ha ovviamente il nuovo film della saga lucasiana, uno spin-off che racconta la giovinezza di Han Solo. Arriva in sala passando dal fuori concorso di Cannes dove in troppi in modo un po’ pregiudiziale lo hanno bollato come una delusione. In realtà si tratta di un’avventura avvincente, ben diretta da Ron Howard e splendidamente scritta da Lawrence Kasdan. Un viaggio a ritroso nel tempo e nelle galassie lontane lontane che vi appassionerà e divertità. Cosa si dovrebbe pretendere di più da un’operazione simile? Nulla, semplicemente nulla. Godetevelo.

Attraverso una serie di rischiose bravate e audaci imprese vissute nel pericoloso sottobosco criminale galattico, Han Solo incontrerà il possente wookiee Chewbacca, il suo futuro copilota, e Lando Calrissian, noto giocatore d’azzardo, in un viaggio che definirà il destino di uno dei più improbabili eroi di una galassia lontana lontana… [sinossi]

 

MONTPARNASSE – FEMMINILE SINGOLARE
di Léonor Séraille

Il terzo film che viene naturale consigliare questa settimana è l’esordio alla regia di Léonor Séraille, che un anno fa sbancò Cannes portandosi a casa la Caméra d’Or, il premio dedicato proprio alle opere prime. Una commedia amara sulla gioventù francese d’oggi, sulla sua precarietà di vita, su una Parigi bellissima e famelica, e non priva – anzi – di crudeltà. Non tutto torna e qualche semplicismo di troppo inficia il complesso, ma il lavoro di Séraille è da tenere d’occhio, così come lo splendido gattone che la protagonista, interpretata da Laetitia Dosch (la potreste ricordare in La bataille de Solférino di Justine Triet, La belle saison di Catherine Corsini, Keeper di Guillaume Senez, e Jours de France di Jérôme Reybaud), si porta ovunque lei vada…

Un gatto sotto braccio, una serie di porte sbattute in faccia, neanche il becco di un quattrino in tasca: ecco Paula, di ritorno a Parigi dopo una lunga assenza. Incuriosita dalle tante persone che incontra, ha una sola certezza: ricominciare daccapo, con entusiasmo e allegria. [sinossi]

 

Questa settimana escono anche Hotel Gagarin (2018) di Simone Spada, Sergio & Sergei – Il professore e il cosmonauta (2017) di Ernesto Daranas, La terra di Dio (2017) di Francis Lee, Stato di ebbrezza (2018) di Luca Biglione, Nobili bugie (2016) di Antonio Pisu, La settima onda (2015) di Massimo Bonetti, Rudy Valentino (2017) di Nico Cirasola, e Parasitic Twin (2017) di Claudio Zamarion. Buona visione!

Info
Il sito ufficiale di Solo: A Star Wars Story.

Articoli correlati

  • Notizie

    Nelle sale: L'isola dei cani, 1945, Manuel, A Beautiful Day...Uscite in sala 03 maggio 2018

    L'isola dei cani, tra i parti creativi più convincenti dell'intera carriera di Wes Anderson, catalizza l'attenzione cinefila (e cinofila) della settimana, che pure regala un'interessante riflessione sulla deportazione ebraica - l'ungherese 1945 - e l'esordio nel lungometraggio di finzione di Dario Albertini.
  • Notizie

    Uscite in sala 26 aprile 2018

    Non c'è dubbio che questa settimana sia fagocitata dall'uscita di Loro 1, prima parte del dittico che Paolo Sorrentino ha dedicato a Silvio Berlusconi. Sarebbe però sbagliato non dare peso a titoli come I fantasmi d'Ismael di Arnaud Desplechin, la nuova avventura degli Avengers e Gli indesiderati d'Europa di Fabrizio Ferraro.
  • Notizie

    Uscite in sala 31 maggio 2018

    Lunedì prossimo, il 4 giugno, uscirà di nuovo sul grande schermo 2001: Odissea nello spazio, ma nel frattempo il fine settimana potrete godervi tra gli altri un divertentissimo caper movie di Steven Soderbergh e il film di Alice Rohrwacher premiato a Cannes.
  • Notizie

    Nelle sale: La terra dell'abbastanza, Jurassic World, L'Atelier...Uscite in sala 07 giugno 2018

    Settimana di distruzioni e mondi morenti, quella che si inaugura oggi: i dinosauri, gli alieni, le lotte operaie del tempo che fu, le borgate sottoproletarie, dal Canaro in versione gore all'esordio alla regia dei fratelli D'Innocenzo. L'estate però si avvicina: come andranno gli incassi?
  • Notizie

    Nelle sale: A Quiet Passion, Wondestruck, Blue Kids...Uscite in sala 14 giugno 2018

    Settimana con un paio di autori non nella loro forma migliore (Todd Haynes con La stanza delle meraviglie e Terence Davies con A Quiet Passion), un vorrei-ma-non-posso di Hiromasa Yonebayashi, e un mucchietto di altri titoli davvero dimenticabili. Si sta approssimando l'estate, e si vede...
  • Notizie

    Nelle sale: Tully, Il sacrificio del cervo sacro, Papillon...Uscite in sala 28 giugno 2018

    L'estate incombe con la sua afa, e i pronostici d'incasso volgono verso il pessimismo. Difficile che ad andare controtendenza possano essere titoli come quelli di Jason Reitman, Yorgos Lanthimos, Olivier Marchal, Hafsteinn Gunnar Sigurdsson o il remake di Papillon con Charlie Hunnam al posto di Steve McQueen.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento