Biografilm 2018

Biografilm 2018

In partenza a Bologna la 14a edizione del Biografilm Festival – International Celebration of Lives, la manifestazione, unica nel suo genere, incentrata sulle biografie delle vite celebri.

Quest’anno al Biografilm 2018, che si tiene a Bologna dal 14 al 24 giugno, il mondo della settima arte avrà un grande rilievo a partire da Jane Fonda, icona del cinema anni ’60, attivista dei movimenti pacifisti e infine divulgatrice della danza aerobica. Incentrato sulla sua figura il documentario HBO Jane Fonda in Five Acts di Susan Lacy, già autrice di un lavoro televisivo su Steven Spielberg.

Torna Peter Greenaway per la presentazione di The Greenaway Alphabet, diretto dalla moglie Saskia Boddeke, che scompone l’arte del grande artista in elementi corrispondenti alle lettere dell’alfabeto, e cattura un suo dialogo con la figlia.
Spazio anche per il teatro con Romeo Castellucci, fondatore con Chiara Guidi della Societas Raffaello Sanzio, compagnia d’avanguardia che ha raggiunto tutto il mondo. Il suo lavoro è scandagliato da Giulio Boato in Theatron. Romeo Castellucci.
L’architettura è rappresentata nientemeno che da Renzo Piano di cui si è occupato il grande regista spagnolo Carlos Saura nel documentario Renzo Piano: The Architect of Light.
Si parlerà anche di moda con un ritratto del provocatorio stilista inglese Alexander McQueen in McQueen di Ian Bonhôte.
Il romanziere cult Haruki Murakami, ogni anno in odore di Nobel, è oggetto del film Dreaming Murakami di Nitesh Anjaan. Sarà riuscito a riprendere un personaggio molto schivo come Murakami che tende a non apparire in pubblico?
Attorno al Giappone anche il film sull’illustratore e fumettista Igort dal titolo Manga Do. Igort e la via del manga di Domenico Distilo, sulle peregrinazioni giapponesi dell’autore.
La musica invece prevede due ritratti di grandi artisti, la cantante e rapper inglese, di origine tamil, M.I.A., in Matangi/Maya/M.I.A. di Stephen Loveridge, e il pianista canadese Chilly Gonzales in Shut Up and Play the Piano di Philipp Jedicke.
Per la fiction il Biografilm omaggerà la regista rumena Adina Pintilie, il cui film trionfatore a Berlino, Touch Me Not, avrà una distribuzione italiana a opera di I Wonder. Della regista rumena verranno proiettati, oltre all’Orso d’oro, anche alcuni suoi cortometraggi.

Info
Il sito del Biografilm 2018.
Il programma del Biografilm 2018.

Articoli correlati

  • Biografilm 2018

    Jane Fonda in Five Acts RecensioneJane Fonda in Five Acts

    di Volto iconico degli anni '60, simbolo, con alcuni suoi colleghi della New Hollywood, dell'America democratica, pacifista. La vita di Jane Fonda, raccontata nel documentario Jane Fonda in Five Acts di Susan Lacy, presentato come evento speciale al Biografilm Festival, è il ritratto di quella parte dell'America risvegliatasi con Trump, che è tornata all'impegno civile degli anni '70.
  • Berlinale 2018

    Touch Me Not RecensioneTouch Me Not

    di Frutto di sette anni di lavoro e di chissà quanti cambi di direzione, Touch me not è un pretenzioso e pornografico frullato di cliché sul corpo e sulla ricerca di identità, nel quale non si riesce a capire se a voler emergere sia il cinismo della vuota provocazione o il moralismo spicciolo. Orso d'Oro alla Berlinale 2018.
  • Biografilm 2017

    Karenina & I

    di Presentato al Biografilm Festival, Karenina & I è un racconto di viaggio, alle radici di Anna Karenina e di Tolstoj, in un paese, nella sua lingua e nella sua cultura, nel teatro.
  • Biografilm 2017

    Intervista a Peter Greenaway

    Peter Greenaway mette in discussione da tempo, con la sua attività e con le sue posizioni teoriche, la concezione stessa di cinema. Lo abbiamo incontrato al Biografilm.
  • Biografilm 2017

    La principessa e l’aquila

    di Presentato al Biografilm, La principessa e l'aquila è una storia di emancipazione femminile e di rapporto uomo-natura nella lontana Mongolia.
  • Festival

    Biografilm 2017 – Presentazione

    Si tiene fino al 19 giugno a Bologna la 13esima edizione del Biografilm con un nutrito numero di ospiti, da Pierce Brosnan a Peter Greenaway passando per Claudia Cardinale, e una selezione di film al solito ricchissima.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento