Michelangelo Antonioni – Citazione

Michelangelo Antonioni: «Per quanto affascinante possa sembrarmi, non sono capace di accettare subito un’idea. La lascio lì, non ci penso, aspetto. Passano anche dei mesi, degli anni. Deve restare a galla da sola nel mare di cose che si accumulano vivendo: allora è un’idea buona».

______________________

«Una regia affonda le sue radici attraverso il tempo e i sogni. Mi piace immaginare che riposino in una stanza segreta dell’anima. Se ne stanno lì comodamente a maturare come magnifiche forme di formaggio»
[Ingmar Bergman]

«Quando un film è finito, è come la fine di una relazione. E poi qualcuno ti dice: “Beh, adesso ne farai un altro?”, ed è una cosa offensiva, perché è un po’ come chiedere: Quand’è che ti innamorerai di nuovo?»
[John Cassavetes]

«Detesto i film. Quando qualcuno mi chiede se ho visto questa o quell’attrice, io dico: “No, a meno che non sia apparsa in The Great Train Robbery o The Birth of a Nation”. Mi piace fare film ma non è il caso di chiedermi di parlare di arte»
[John Ford]

«No Sid! Non dare la colpa al cinema. I film non fanno nascere nuovi pazzi, li fanno solo diventare più creativi»
[da Scream di Wes Craven]

«La maggior parte degli artisti sono attratti da ciò che è tabù. Se sei un artista serio non può accettare i tabù, qualcosa che non puoi guardare, che non puoi pensare, che non puoi toccare»
[David Cronenberg]

«Non c’è nessun film. Il cinema è morto. Non ci possono più essere film. Passiamo, se lo volete, al dibattito»
[Guy Debord, Hurlements en faveur de Sade]

«Io sono un contadino; Nagisa Ōshima è un samurai»
[Shōhei Imamura]

«È ora di smetterla di fare film che parlano di politica. È ora di fare film in modo politico»
[Jean-Luc Godard]

«La pubblicità ci mette nell’invidiabile posizione di desiderare auto e vestiti, ma soprattutto possiamo ammazzarci in lavori che odiamo per poterci comprare idiozie che non ci servono affatto…»
[da Fight Club di David Fincher]

______________________

Bibliografia indicativa | Michelangelo Antonioni

Il primo Antonioni di Carlo Di Carlo, Cappelli, 1973.
I film di Michelangelo Antonioni: un poeta della visione di Aldo Tassone, Gremese, 2002.
Michelangelo Antonioni di Giorgio Tinazzi, Il Castoro, 2002.
Il cinema di Michelangelo Antonioni di Carlo Di Carlo, Il Castoro, 2002.

______________________

Filmografia indicativa | Regia

Cronaca di un amore (1950)
I vinti (1953)
La signora senza camelie (1953)
Le amiche (1955)
Il grido (1957)
L’avventura (1960)
La notte (1961)
L’eclisse (1962)
Il deserto rosso (1964)
Blow-Up (1966)
Zabriskie Point (1970)
Professione: reporter (1975)
Il mistero di Oberwald (1980)
Identificazione di una donna (1982)
Al di là delle nuvole (1995)
Info
Michelangelo Antonioni su Imdb.
La pagina wikipedia dedicata a Michelangelo Antonioni.
  • Michelangelo-Antonioni-citazione-01.jpg
  • Michelangelo-Antonioni-citazione-02.jpg
  • Michelangelo-Antonioni-citazione-03.jpg
  • Michelangelo-Antonioni-citazione-04.jpg
  • Michelangelo-Antonioni-citazione-05.jpg

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento