Al via la rassegna Ritorno in pellicola con Tenebre di Dario Argento

Al via la rassegna Ritorno in pellicola con Tenebre di Dario Argento

Mercoledì 23 gennaio alle ore 20.30 il Teatro Palladium di Roma ospita il primo appuntamento di Ritorno in pellicola, una rassegna a ingresso gratuito dedicata a grandi film della storia del cinema italiano da proiettare in 35mm, co-organizzata dall’Università di Roma Tre con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e la rivista di critica cinematografica Quinlan.it.
Ospite di questo primo appuntamento della rassegna – nata da un’idea di Alessandro Aniballi e Christian Carmosino – è il maestro del brivido Dario Argento, che introdurrà la visione del suo film Tenebre (1982). Con lui dialogheranno Vito Zagarrio (Università di Roma Tre), Daniela Currò (conservatrice della Cineteca Nazionale) e Daria Pomponio (Quinlan.it).

“Fin dalla sua creazione, oltre cinque anni fa, Quinlan.it ha lavorato sia da un punto di vista critico che di ricerca alla valorizzazione della riscoperta della pellicola, dalla preservazione del 35mm alla proiezione pubblica. Una resistenza culturale attiva per la tutela della memoria del cinema e la rivendicazione di una sua perenne attualità. La nostra rivista è dunque lieta di prendere parte a un’iniziativa come quella del Palladium, dove sarà possibile addentrarsi nel concetto di conservazione e permettere agli spettatori di vedere i film sul grande schermo così come sono stati creati, in alcuni casi anche alla presenza degli autori.”

PROSSIMI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA RITORNO IN PELLICOLA
mercoledì 13 febbraio 2019
ore 20.30
Teatro Palladium
Prima della rivoluzione di Bernardo Bertolucci, 1964
alla presenza di Roberto Perpignani
_____
mercoledì 13 marzo 2019
ore 20.30
Teatro Palladium
Pane e cioccolata di Franco Brusati, 1973
alla presenza di Luciano Tovoli

Ne seguiranno altri nei prossimi mesi.

Info
Il sito del Teatro Palladium
La pagina Facebook del Teatro Palladium.
Il trailer di Tenebre.

Articoli correlati

  • Cult

    Tenebre RecensioneTenebre

    di Autoriflessivo, metanarrativo, catartico, Tenebre di Dario Argento rappresenta probabilmente il più teorico tra i film del maestro del giallo nostrano.
  • Cult

    Prima della rivoluzione RecensionePrima della rivoluzione

    di Dopo l'esordio pasoliniano con La commare secca, Bernardo Bertolucci in Prima della rivoluzione (1964) faceva sua l'istanza libertaria della Nouvelle vague e, rielaborandola, ci permetteva di scoprire la cinefilia, lo stile come fatto morale, l'autobiografismo, la tensione anti-borghese.
  • Notizie

    Omaggio a BertolucciOmaggio a Bertolucci per il secondo appuntamento della rassegna Ritorno in pellicola

    Mercoledì 13 febbraio al Teatro Palladium di Roma è in programma alle ore 20.30 Prima della rivoluzione (1964) di Bernardo Bertolucci, per il secondo appuntamento della rassegna Ritorno in pellicola, a ingresso gratuito e proiezioni in 35mm. Roberto Perpignani, montatore del film, sarà l'ospite della serata.
  • Libri

    Suspiria e dintorni. Conversazione con Luciano Tovoli

    Pubblicato da Artdigiland, Suspiria e dintorni. Conversazione con Luciano Tovoli, è un prezioso libro-intervista a un grande autore della fotografia, capace di passare da Dario Argento ad Antonioni, a Maurice Pialat, Nanni Moretti, Franco Brusati e molti altri.
  • Notizie

    Pane e cioccolata per il terzo appuntamento della rassegna Ritorno in pellicola

    Domani, mercoledì 13 marzo, è in programma al Teatro Palladium di Roma alle 20 e 30 Pane e cioccolata (1973) di Franco Brusati, per il terzo appuntamento della rassegna Ritorno in pellicola, a ingresso gratuito e proiezioni in 35mm. A presentare il film sarà il direttore della fotografia Luciano Tovoli.
  • In sala

    tutte le mie notti recensioneTutte le mie notti

    di Esordio nel lungometraggio di finzione di Manfredi Lucibello, Tutte le mie notti testimonia di un interessante approccio al genere, nel segno dell’essenzialità, che tuttavia non esclude una certa eleganza formale.
  • Editoriali

    cineteca anno zeroCineteca Anno Zero. Alla ricerca della sala perduta

    In un comunicato ufficiale la Cineteca Nazionale informa che a partire dal 16 aprile inizierà la programmazione nella Sala Rocca, ospitale ma minuscolo spazio all'interno del MiBAC. A un mese e mezzo dalla dismissione del Cinema Trevi una soluzione concreta sembra ancora lontana.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento