Uscite in sala 18 aprile 2019

Uscite in sala 18 aprile 2019

La settimana di Pasqua porta con sé un buon numero di titoli, da Le invisibili a Il campione, passando per Il ragazzo che diventerà re e Torna a casa, Jimi. Ampia scelta, dunque, ma nulla di imperdibile.

 

LE INVISIBILI
di Louis-Julien Petit

Avete bisogno di un’opera che sappia unire etica e politica? Ecco il film che fa per voi. Non privo di incertezze cinematografiche (anzi) ma sincero e apprezzabile nello sguardo e nel racconto. Di più sarebbe forse persino disonesto chiedergli.

Quando l’Envol, centro di accoglienza diurno sito nel nord della Francia, viene chiuso per volere della municipalità, le donne senzatetto che lo usano vedono il concreto rischio di tornare sulla strada. Ma le due intraprendenti assistenti sociali che gestiscono il centro hanno un’idea per tener vivo il loro lavoro, e contemporaneamente sfruttare il potenziale delle donne ospitate… [sinossi]

 

IL CAMPIONE
di Leonardo D’Agostini

Un po’ Totti, un po’ CR7, un po’ Florenzi, un po’ De Rossi, preconizzando persino Zaniolo. Il campione narrato dall’esordiente D’Agostini è una fusione di questi calciatori, a ben vedere. Di film sportivi in Italia non se ne vedono molti. Di film sul calcio ancora meno. Sforzo molto apprezzabile, riuscita decente o anche qualcosa di più. Uno dei film italiani più interessanti di questi primi quattro mesi dell’anno, in ogni caso.

Giovanissimo, talentuoso, indisciplinato, ricchissimo e viziato. Christian Ferro è una rockstar del calcio tutta genio e sregolatezza. Valerio, solitario e schivo, con problemi economici da gestire e un’ombra del passato che incombe sul presente, è il professore che viene assegnato al giovane goleador quando – dopo l’ennesima bravata – il presidente del club decide che è arrivato il momento di impartirgli un po’ di disciplina, attraverso una tappa fondamentale per un ragazzo della sua età, l’esame di maturità. I due, che non potrebbero essere più diversi, costruiranno un legame che farà crescere e cambiare entrambi. [sinossi]

 

TORNA A CASA, JIMI! – 10 COSE DA NON FARE QUANDO PERDI IL TUO CANE A CIPRO
di Marios Piperides

Commedia veramente schematica, semplicistica, ovvia. Graziosa, però, sia per le scelte di regie che per il tipo di narrazione. Nella memoria non resterà granché, ma di certo può raggranellare qualche estimatore, ed è difficile che si esca dalla sala indispettiti. Chi si accontenta…

Musicista spiantato, residente nella frazione sud di Nicosia, in procinto di lasciare per sempre la capitale cipriota, Yiannis smarrisce casualmente il suo cane Jimi, che ha attraversato il confine finendo nella zona occupata dalla Turchia. Quando infine raggiunge l’animale, il giovane ha un’amara sorpresa: Jimi, infatti, non può essere riportato nella zona meridionale, a causa di una legge che vieta il trasporto di piante o animali, considerato alla stregua di contrabbando. [sinossi]

 

IL RAGAZZO CHE DIVENTERÀ RE
di Joe Cornish

Era lecito aspettarsi di più dal secondo film da regista di Joe Cornish (Attack the Block era proprio un gioiellino), che qui si confronta addirittura col mito di Re Artù e della spada nella roccia. Un fantasy ad altezza bimbo o ragazzino che al di là di alcune trovate gira un pochino a vuoto. Interessante, ma troppo superficiale, la lettura politica del concetto di “regnante”.

Alex è un ragazzo di dodici anni che scopre la spada di Excalibur. Il potere che gli dà la spada è qualcosa di straordinario e cerca di sfruttarlo per risolvere i problemi quotidiani della sua vita. I guai iniziano quando Morgana arriva direttamente dal Medioevo per distruggere il mondo. [sinossi]

 

GORDON & PADDY E IL MISTERO DELLE NOCCIOLE
di Linda Hambäck

Altro film ad altezza bambino, stavolta d’animazione. Realizzato con un budget limitato ma con ammirevole cura, il film propone linee morbide, tonalità pastello e buoni sentimenti per una fedele trasposizione dei racconti dello scrittore svedese Ulf Nilsson. Per i più piccini.

Avanti con l’età, il detective Gordon sgranocchia il suo biscotto pomeridiano e pensa al momento del ritiro, dell’agognata pensione. Per molti anni ha mantenuto la pace nel bosco, proteggendo gli altri piccoli animali dalla temuta volpe. Il fortuito incontro con Paddy, un sagace topolino, sembra spianare a Gordon la strada della pensione: Paddy sarà il suo degno successore! Quando tutto sembra sistemato, due cuccioli spariscono nel nulla e gli altri animali piombano nel panico: sarà stata la temuta volpe? [sinossi]

 

CYRANO MON AMOUR
di Alexis Michalik

Una levigata ma piacevolissima ricostruzione della genesi del Cyrano de Bergerac, opera teatrale più rappresentata e amata di tutta la storia francese, il cui spirito rivive in Cyrano mon amour, un film garbato e divertente, aperto alle sorprese che solo l’arte immortale può portare con sé.

Edmond Rostand, autore senza successo e senza un soldo, sogna di passare dall’ombra alla luce. Sostenuto da Rosemonde, la sua consorte, e da Sarah Bernhardt, l’attrice più celebre della Belle Époque, deve comporre in tre settimane una commedia per Monsieur Constant Coquelin, divo navigato che vorrebbe rilanciare la sua carriera. L’ispirazione ha il volto di Jeanne, costumista e amica di Léo, attore bello ma senza eloquenza. A prestargliela è Edmond, che avvia un fitto carteggio con Jeanne. Lettera dopo lettera trova le rime e il sentimento per nutrire la pièce e incarnare un guascone filosofo. Il 28 dicembre 1897 al Théâtre de la Porte Saint-Martin andrà finalmente in scena “Cyrano de Bergerac”, il testo più recitato della storia del teatro francese. [sinossi]

 

MA COSA CI DICE IL CERVELLO
di Riccardo Milani

Milani sfodera la sua commedia più ambiziosa, tirando in mezzo il thriller spionistico e il revenge movie. La regia arranca un pochino, ed è aiutata da un montaggio inutilmente frenetico nelle sequenze action – lasciando il dubbio che sotto il profilo della messa in scena qualcosa manchi. Non un’occasione sprecata completamente, ma poco ci manca. Incasserà a dovere?

Giovanna è una donna dimessa e noiosa, che si divide tra il lavoro al Ministero, gli impegni scolastici di sua figlia Martina e gli sfottò della sua esuberante mamma. Dietro questa scialba facciata, Giovanna in realtà è un agente segreto, impegnato in pericolosissime missioni internazionali. In occasione di una rimpatriata tra vecchi compagni di liceo, Giovanna ascolta le storie di ognuno e realizza che tutti, proprio come lei, sono costretti a subire quotidianamente piccole e grandi angherie. Con tutti i mezzi a sua disposizione e grazie ai più stravaganti travestimenti, riporterà ordine nella sua vita e in quella delle persone a cui vuole bene. [sinossi]

 

LA LLORONA – LE LACRIME DEL MALE
di Michael Chaves

Michael Chaves non è uno sprovveduto, e la sua regia conosce gli stratagemmi per far saltare sulla sedia. Peccato che la sceneggiatura resti per lo più in superficie, mostrando gli ingranaggi – un po’ prevedibili – del giochino horror contemporaneo. E il mito della Llorona avrebbe meritato forse un trattamento più rispettoso. Per una serata pop corn può comunque andare.

Dopo che una donna affetta da problemi psichici viene arrestata, col sospetto di maltrattamenti nei confronti dei suoi due figli, l’assistente sociale Anna è testimone di fenomeni inquietanti: i due bambini vengono uccisi nottetempo, mentre la madre parla della misteriosa Llorona, spirito che prenderebbe di mira i bambini. I due figli di Anna, nel frattempo, iniziano a manifestare loro stessi strani comportamenti… [sinossi]

 

Escono anche A spasso con Willy (2019) di Eric Tosti, Rapiscimi (2019) di Giovanni Luca Gargano. Buona visione!

Info
Il sito uffciale de Il ragazzo che diventerà re.

Articoli correlati

  • Notizie

    Nelle sale: Oro verde, L'uomo fedele, Hellboy...Uscite in sala 11 aprile 2019

    La "nascita" della criminalità in Colombia, Louis Garrel che si confronta col mito paterno e della Nouvelle Vague, la nuova versione di Hellboy, Nadine Labaki e il suo Cafarnao; questi i principali titoli in uscita nelle sale questa settimana.
  • Notizie

    Nelle sale: Noi, Shazam!, Dolceroma, Enamorada...Uscite in sala 04 aprile 2019

    È la settimana di Jordan Peele e della sua inquietante opera seconda, Noi, ma al botteghino arriva un cinecomic DC al di sopra della media, un'interessante e slabbratissimo (s)cult firmato da Fabio Resinaro e la tenera e divertita commedia Book Club.
  • Notizie

    Nelle sale: Dumbo, Border, Captive State...Uscite in sala 28 marzo 2019

    Elefantini volanti, extraterrestri, troll mascherati da esseri umani, noir di periferia, politici improvvisati, vacanze in barca a vela e bambini posseduti da entità maligne. Una settimana in cui il genere la fa da padrone, con la speranza che gli incassi inizino a migliorare.
  • Notizie

    Nelle sale: Peterloo, Il venerabile W., Dafne, Ricordi?Uscite in sala 21 marzo 2019

    L'aria di primavera risveglia desideri sopiti nella distribuzione italiana e così arrivano in sala tutti insieme in un'unica settimana addirittura 20 nuovi film. Tra questi va segnalata la presenza soprattutto di Peterloo di Mike Leigh, Il venerabile W. di Barbet Schroeder e Dafne di Federico Bondi.
  • Notizie

    Uscite in sala 25 aprile 2019

    Il giorno in cui si festeggia la liberazione dal nazi-fascismo lo scenario delle uscite settimanali è dominato dall'ultimo capitolo delle avventure degli Avengers. La palma di miglior titolo spetta però a Dilili a Parigi, animazione di Michel Ocelot.
  • Notizie

    Nelle sale: McEnroe, I fratelli Sisters, Stanlio e Ollio...Uscite in sala 02 maggio 2019

    Nella settimana in cui trovano spazio in sala sia il western umanista di Jacques Audiard che il biopic incentrato sulla decadenza di Laurel e Hardy, l'attenzione cinefila si concentra sullo splendido lavoro un po' documentario e molto teorico di Julien Faraut.
  • Notizie

    Nelle sale: I figli del Fiume Giallo, Pet Sematary...Uscite in sala 09 maggio 2019

    Nella settimana che anticipa Cannes trova spazio in sala I figli del Fiume Giallo di Jia Zhangke, che l'anno scorso era in concorso sulla Croisette. Con lui una lunga messe di titoli, tra i quali spiccano il nuovo Minervini e soprattutto lo splendido anime di Shinkai, in ritardo "solo" di dodici anni.
  • Notizie

    Nelle sale: Bangla, Dolor y Gloria, Alive in France...Uscite in sala 16 maggio 2019

    Inizia il Festival di Cannes e le uscite in sala si diradano. È però la settimana di Bangla, l'ottimo esordio di Phaim Bhuiyan e del nuovo parto creativo di Pedro Almodóvar. Per il resto pochissimo da annotare, a parte il film-concerto di Abel Ferrara che trova distribuzione da domenica.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento