Uscite in sala 06 giugno 2019

Uscite in sala 06 giugno 2019

La saga degli X-Men si compone di un nuovo tassello, mentre in sala arrivano anche l’opera seconda di Laura Luchetti, l’heist movie di Bart Layton, il dramma civile che ripercorre la storia di Federica Angeli e del clan di Ostia, e un horror con una polaroid maledetta…

 

X-MEN – DARK PHOENIX
di Simon Kinberg

Penultimo titolo della saga degli X-Men, questo diretto da Kinberg è in realtà il “vero” commiato dal pubblico – New Mutants, in uscita nel 2020, è uno spin-off. E va detto che il regista è riuscito a dare il senso anche sentimentale di un cerchio che si chiude. Nulla di particolarmente sorprendente, ma un lavoro apprezzabile, forse soprattutto dai fan di vecchia data.

1992: gli X-Men sono una squadra ormai inserita nelle istituzioni statunitensi, tenuti in gran conto anche dai piani alti del Pentagono. Quando, durante una missione di salvataggio nello spazio, la giovane Jean Grey viene investita da una tempesta solare, il gruppo saluta come un miracolo la sua sopravvivenza. Eppure, dall’incidente Jean sembra cambiata, preda di un nuovo potere che semplicemente non riesce a controllare. Nel frattempo, una misteriosa donna si mette sulle tracce della ragazza, apparentemente interessata al potere che sta crescendo dentro di lei… [sinossi]

 

FIORE GEMELLO
di Laura Luchetti

Delicato, spontaneo, sincero, interpretato da non professionisti. A tratti un po’ forzato e innaturale il secondo lungometraggio da regista di Laura Luchetti è comunque da difendere, anche e soprattutto per la dimostrazione di una regia intelligente e perfettamente consapevole, che fa perdonare anche i passaggi più farraginosi o ingenui.

Basim, un immigrato clandestino ivoriano, e Anna, figlia di un trafficante di clandestini, tutti e due in fuga, intraprendono un viaggio attraverso i villaggi e i paesaggi deserti della Sardegna. [sinossi]

 

AMERICAN ANIMALS
di Bart Layton

Per essere davvero interessante il film di Bart Layton avrebbe dovuto sfondare con maggiore forza nel campo della teoria e della riflessione su un reale completamente dominato dalle regole finzionali. Così non è avvenuto, e il film resta un progetto incompiuto, brillante sulla carta quanto prevedibile e statico nella messa in scena del genere. Peccato.

Spencer e Warren, due amici cresciuti a Lexington, nel Kentucky, studiano all’università locale, ma vogliono dare una svolta alla loro vita e per farlo sono pronti a tutto. Il loro obiettivo diventa rubare un rarissimo libro antico, che malgrado il suo enorme valore viene custodito nella biblioteca universitaria senza particolari misure di sicurezza. [sinossi]

 

A MANO DISARMATA
di Claudio Bonivento

Girato e pensato con lo stesso spirito di certi film da lui prodotti tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta, come Mery per sempre o Pummarò, A mano disarmata è un film d’impatto civile, emotivo e istintivo, carente sul lato strutturale e spettacolare, ma decisamente sincero e a tratti commovente. Lecito accontentarsi.

Da cronista dell’edizione romana di “La Repubblica”, Federica Angeli prende in mano la sua vita e decide di usarla, senza risparmio, in una causa civile: la lotta ai clan mafiosi che infestano Ostia. La sua arma è – e sarà sempre – la penna. Il film racconta le tappe della sua sfida alla malavita, iniziata nel 2013 e non ancora finita, senza mai dimenticare la sua dimensione di donna, madre e moglie: il coraggio e la paura, la solitudine e la solidarietà, la disperazione e l’entusiasmo per una battaglia combattuta a viso aperto. [sinossi]

 

POLAROID
di Lars Klevberg

Cosa ci si può davvero aspettare nel 2019 da un film che racconta la storia di una macchina fotografica posseduta da uno spirito maligno? Nulla, ovviamente. Resta un marchingegno orrorifico usurato ma trattato con diligenza e professionalità. Si è senza dubbio visto di peggio, ma basta a giustificare una visione?

Sarah e la sua amica Linda stanno rovistando nell’attico di casa quando trovano una scatola con dentro una vecchia Polaroid SX-70. Quando Sarah è sola, qualcosa inizia a spaventarla: rumori improvvisi provenienti dalla macchina fotografica, scricchiolii, la visione di una ragazza impiccata e infine la presenza di un’ombra misteriosa. Si susseguiranno una serie di omicidi sempre più efferati fino a quando lo spirito intrappolato nella polaroid non riuscirà a vendicarsi e a porre fine al suo disegno di morte e distruzione. [sinossi]

Questa settimana escono Juliet, Naked (2018) di Jesse Peretz e Pets 2 – Vita da animali (2019) di Chris Renaud. Lunedì 10 giugno Wanted porta in sala Diktatorship (2019) di Luca Ragazzi, Gustav Hofer. Buona visione!

 

Info
Il sito ufficiale di X-Men – Dark Phoenix.

Articoli correlati

  • Notizie

    Nelle sale: I morti non muoiono, Blue My Mind, Climax...Uscite in sala 13 giugno 2019

    I morti non muoiono, ma la brillantezza Jarmusch l'ha lasciata altrove. Con lui questa settimana trovano spazio in sala anche Gaspar Noé, l'esordio di Lisa Brühlmann, e Giorgio Tirabassi con Il grande salto.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento