Uscite in sala 05 dicembre 2019

Uscite in sala 05 dicembre 2019

Il nuovo film di Elia Suleiman è ovviamente un appuntamento imperdibile, ma la settimana è arricchita anche dal brillante ‘whodonit’ di Rian Johnson, e perfino dal ritorno in sala a 34 anni di distanza dei Goonies. Tra le altre uscite da segnalare Colomba Legend, incredibile ritorno in sella (in tutti i sensi) di quel Vito Colomba che come regista dell’amatoriale Quattro carogne a Malopasso diventò un idolo indiscusso di Mai dire tv.

IL PARADISO PROBABILMENTE
di Elia Suleiman

Si potrà anche affermare, con una buona dose di verità, che il cinema di Elia Suleiman assomigli sempre a se stesso, ma è davvero difficile resistere al potere dell’ironia, e della dolorosa nostalgia de Il Paradiso probabilmente, il suo nuovo parto creativo già apprezzato sulla Croisette lo scorso maggio. Tra Tati e Chaplin, ma senza mai dimenticare di volgere lo sguardo verso la casa, quella Palestina perduta e vessata che è patria ovunque. Imperdibile.

Il cineasta Elia Suleiman viaggia in diverse città e trova parallelismi inaspettati con la sua terra natale della Palestina. [sinossi]

CENA CON DELITTO – KNIVES OUT
di Rian Johnson

Rian Johnson, confermandosi come uno dei cineasti più interessanti degli Stati Uniti d’oggi, abbandona la lotta tra il Bene e il Male di Star Wars per tentare di riportare in auge il giallo all’Agatha Christie, il cosidetto whodonit. L’impresa riesce, e tra una strizzatina d’occhio a Poirot e una a Jessica Fletcher (in spagnolo) Knives Out si dimostra un intrattenimento brillante, intelligente, perfino sottilmente politico. Godibilissimo.

Harlan Thrombey, romanziere, editore e carismatico patriarca di una bizzarra famiglia allargata, è morto. Scoperto dalla giovane cameriera Marta la mattina dopo un’imponente festa di compleanno per i suoi 85 anni, il cadavere eccellente ha la gola tagliata ma sembra essere il frutto di un suicidio. La lussuosa villa di campagna di Thrombey vede l’arrivo di due ispettori di polizia, dell’investigatore privato Benoit Blanc, e dei familiari del ricco imprenditore, guidati dai figli Linda e Walter e dalla nuora Joni. Con un’eredità che fa gola a ognuno di loro, e con un’indagine che gratta sotto la superficie degli eventi, la costernazione lascia velocemente il posto al sotterfugio e al pregiudizio. [sinossi]

L’INGANNO PERFETTO
di Bill Condon

Un altro giallo, anche se più prossimo al thriller, è quello diretto da Bill Condon (sì, proprio il regista di Demoni e dei) tutto giocato sulla straordinaria coppia di interpreti, Helen Mirren e Ian McKellen. Programmaticamente composto per cogliere sempre di sorpresa lo spettatore L’inganno perfetto è un lavoro puntiglioso, non troppo ricco sotto il profilo della messa in scena ma a suo modo sicuramente appassionante. C’è da divertirsi, insomma (ma meno che con Rian Johnson).

Il truffatore Roy Courtnay incontra online la ricchissima vedova Betty McLeish e comincia una relazione con lei. I suoi intenti criminali però lasciano presto lo spazio alla nascita di un sentimento che potrebbe cambiargli la vita. [sinossi]

COLOMBA LEGEND
di Rosario Neri, Vito Colomba

Incredibile, ma vero. Vito Colomba, il mitico regista amatoriale che divenne celebre tra il 1991 e il 1992 come volto ricorrente di Mai dire tv con le sue deliranti lezioni di regia, è ancora in sella (non solo metaforicamente, visto che si muove sempre dalla parte del western). Dopo lo stracult al di là del bene e del male 4 carogne a Malopasso, vecchio oramai di un trentennio, il siciliano Colomba torna alla carica con il suo ideale sequel. Ma la leggenda, come giustamente rivendica il titolo, è proprio lui.

Nel 1989 Vito Colomba realizza in totale indipendenza produttiva un film che rimarrà della memoria di chi lo ha visto e di chi ne ebbe notizia grazie alla Gialappa’s che lo portò alla notorietà grazie a ‘lezioni’ di cinema tenute dal suo regista in “Mai dire TV”. A 30 anni di distanza Colomba, insieme a Rosario Neri riprende la vicenda affidando l’azione ai figli dei protagonisti Parker e Nelson. Cresciuti dai frati i figli di Parker sembrano essere i soli colpevoli di nuovi delitti. Sembrano… [sinossi]

I GOONIES
di Richard Donner

Impossibile che questo titolo abbia bisogno anche solo della più piccola e sparuta presentazione. Assoluto cult-movie degli anni Ottanta il gioiello prodotto da Steven Spielberg e diretto da Richard Donner torna in sala a trentacinque anni di distanza per dimostrare una volta di più che il cinema d’intrattenimento per l’infanzia può flirtare senza alcun problema con le grandi ambizioni autoriali. Godetevelo sul grande schermo, lo merita.

Sette ragazzini americani dell’immaginaria città costiera di Goon Docks (goon sta per svitato, strambo) sono coinvolti in una grande avventura, la caccia a un tesoro nascosto nella baia da un pirata del Seicento. [sinossi]

Questa settimana escono anche Qualcosa di meraviglioso (2019) di Pierre-François Martin-Laval, L’immortale (2019) di Marco D’Amore, Un sogno per papà (2019) di Julien Rappeneau, I passi leggeri (2018) di Vittorio Rifranti, Obsessio (2019) di John Real, Ghiaie (2008) di QVQ. Lunedì 9 oltre ai Goonies è la volta di Santa subito (2019) di Alessandro Piva. Martedì 10 invece tocca a Angeli del sud (2019) di Bruno Colella. Buona visione!

Articoli correlati

  • Notizie

    Uscite in sala 28 novembre 2019

    Nella settimana in cui l'attenzione cinefila è catalizzata fortemente dal nuovo film di Woody Allen, escono anche un lavoro tutt'altro che banale di Andrej Končalovskij e la battaglia delle Midway riletta da Roland Emmerich.
  • Notizie

    Uscite in sala 21 novembre 2019

    Tra mille polemiche è la settimana di Roman Polanski e della sua lettura dell'affaire Dreyfus. Con lui in sala la nuova avventura di Cetto Laqualunque, il film di Casey Affleck, l'horror Countdown, l'animazione di Nora Twomey.
  • Notizie

    Uscite in sala 14 novembre 2019

    La sfida tra la Ford e la Ferrari, il ritorno della zombie-comedy di Fleischer, il politico The Report. E poi i fantasmi di De Sica, il ricordo documentario di Francesco Rosi, i pupazzi alla "riscossa". Le uscite in sala della settimana, non proprio indimenticabili.
  • Notizie

    Uscite in sala 07 novembre 2019

    Parasite, il film di Bong Joon-ho che ha vinto la Palma d'Oro a Cannes, dovrebbe essere la priorità assoluta per ogni cinefilo che si rispetti. Questa settimana comunque la proposta è nel complesso interessante, visto che escono anche Lorenzo Mattotti e Nicolas Bedos.
  • Notizie

    Uscite in sala 12 dicembre 2019

    Nonostante negli Stati Uniti sia stato ingiustamente stroncato il nuovo film di Richard Linklater è l'opera più interessante e compiuta della settimana. Con lui il nuovo lavoro di Teona Mitevska (già apprezzato alla Berlinale) e la liberissima rilettura della natività con Ficarra e Picone.
  • Notizie

    Uscite in sala 19 dicembre 2019

    Iniziano le guerre per il botteghino di Natale, più cruente persino di quelle raccontate da J.J. Abrams nel nono capitolo di Star Wars. Con lui a darsele di santa ragione sarà soprattutto il Pinocchio di Matteo Garrone, ma partecipa alla contesa anche il nuovo film di Ferzan Ozpetek.
  • Notizie

    Uscite in sala 09 gennaio 2020

    Mentre non si smorza l'onda d'urto provocata da Luca Medici con Tolo Tolo, la settimana è ovviamente dominata, anche sotto il profilo mediatico, da Piccole donne di Greta Gerwig e Hammamet di Gianni Amelio. Ma nelle sale (chissà quante...) arriva anche La ragazza d'autunno.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento