L’immagine e la parola 2021

L’immagine e la parola 2021

Torna, in versione online, L’immagine e la parola, lo “spin off” primaverile del Locarno Film Festival, arrivato all’ottava edizione, dedicato alle intersezioni tra cinema e letteratura, dopo che l’anno scorso l’iniziativa era saltata. Lo scrittore ospite di quest’anno è Nicola Lagioia che, sabato 27 marzo alle ore 16, dialogherà con il nuovo direttore artistico del festival di Locarno, Giona A. Nazzaro, in un incontro dal titolo “La città dei vivi. Reinventare la creazione e la programmazione culturale”. Incontro che si terrà nella sala del GranRex e verrà trasmesso in streaming sul sito del festival.

Nicola Lagioia, Premio Strega 2015 con La ferocia, è attualmente direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Sarà quindi un incontro tra due curatori di grandi eventi culturali, che ragioneranno sugli spazi e sulla fruizione della cultura ai tempi della pandemia. Le connessioni con il cinema dello scrittore, sono anche rappresentate dall’aver fatto parte per tre anni del comitato di selezione, cosa insolita per un autore letterario, della Mostra di Venezia, in cui successivamente è stato anche giurato. Così come La città dei vivi, l’ultimo romanzo di Lagioia, è ispirato a un efferato fatto di cronaca, così La spiaggia di Alberto Lattuada è basato su vicende reali accadute nelle spiagge per vip di Alassio. Il film verrà proiettato online, gratuitamente sul sito del Festival, sabato 27 marzo dalle ore 20.00 fino a mezzanotte, come anticipo della rassegna su Lattuada della prossima edizione del Locarno Film Festival.

Venerdì 26, a precedere, è prevista la tavola rotonda, per i professionisti del settore, “I film ai tempi dell’online: modelli alternativi di promozione, lancio e distribuzione”, organizzata dalla Ticino Film Commission in collaborazione con il CISA, anch’essa fruibile online. L’incontro sarà moderato dal regista e nuovo direttore della Ticino Film Commission Niccolò Castelli insieme a Giona A. Nazzaro. L’immagine e la parola è come sempre curato da Daniela Persico, e rientra nelle iniziative della Primavera Locarnese, insieme a FestivalLibro, temporaneamente sospeso, e agli Eventi letterari Monte Verità, previsti quest’anno dal 11 al 14 novembre.

Info
La pagina dedicata a L’immagine e la parola sul sito del Locarno Film Festival.
Lo streaming de L’immagine e la parola.

Articoli correlati

  • Festival

    L'immagine e la parola 2019L’immagine e la parola 2019

    Esploratori inesausti è il titolo della nuova edizione di L’immagine e la parola, lo 'spin off' primaverile del Locarno Festival che si tiene dal 29 al 31 marzo, con Béla Tarr protagonista assoluto di questa edizione.
  • Festival

    L’immagine e la parola 2017

    Arrivato alla sua quinta edizione, L’immagine e la parola, lo “spin-off” primaverile del Festival del Film Locarno, che si tiene dal 10 al 12 marzo, prevede anche quest’anno una serie di incontri tra letteratura e cinema.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento