Lago Film Fest 2022 – Presentazione

Lago Film Fest 2022 – Presentazione

Per nove giorni, dal 22 al 30 luglio, si svolgerà il Lago Film Fest 2022, la manifestazione indipendente sul cinema di ricerca, arrivata alla 18a edizione, curata da Alessandro Del Re, Mirta Ursula Gariboldi e Morena Faverin. Un calendario fittissimo, nella cornice di Revine Lago, tra proiezioni, masterclass, firework e focus tematici con ospiti italiani e internazionali, tra i quali Mitra Farahani, Payal Kapadia, Alexandre Koberidze, Rosa Palasciano, Mirko Perri, Tomàs Pichardo-Espaillat, Kiro Russo, Silvia D’Amico, Massimo Gaudioso.

Arrivato alla sua diciottesima edizione, il Lago Film Fest 2022 si conferma quale vetrina italiana importante, e indipendente, del cinema di ricerca mondiale. Per la sua edizione della maggiore età, la manifestazione accoglierà, nella suggestiva cornice del borgo di Revine Lago, in riva a due laghi tra le colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, nomi importanti del cinema sperimentale, protagonisti ai festival internazionali, nel programma curato da Alessandro Del Re, Mirta Ursula Gariboldi e Morena Faverin. Il Lago Film Fest 2022 durerà nove giorni, dal 22 al 30 luglio. Giorni molto fitti, con 160 titoli presentati, 102 dei quali in concorso, suddivisi in 9 sezioni competitive: Moving Bodies, Nuovi Segni, Princìpî Award, Regione del Veneto, Concorso Nazionale, Concorso Internazionale, Unicef Kids e Unicef Teens, dedicate ai più piccoli, e il concorso L.O.S.T. Lago Original Soundtrack alla migliore colonna sonora.

Tra i nomi più interessanti figurano il galiziano Lois Patiño, con il corto The Sower of Stars già passato alla Berlinale, l’italiana Donatella Di Cicco, con Lost in 2020; e poi The Capacity for an Adequate Anger di Vika Kirchenbauer, opera a tema LGBTQI+ tra le più apprezzate dell’anno; The Analogy of Space dell’ucraino Oleksandr Hoisan, documentario d’animazione sulle nuove frontiere della realtà virtuale. Numerose sono anche le sezioni collaterali, proiezioni speciali, focus tematici e curatoriali e firework ovvero personali su giovani autori. Questi ultimi saranno dedicati al regista boliviano Kiro Russo, premio della giuria all’ultima Mostra del Cinema di Venezia per El Gran Movimiento, che presenta in anteprima mondiale un cortometraggio inedito; l’iraniana Mitra Farahani, regista e produttrice, che porta tre cortometraggi di Ebrahim Golestan che ha restaurato insieme alla Cineteca di Bologna; l’indiana Payal Kapadia che si è fatta conoscere alla Quinzaine dell’anno scorso per A Night of Knowing Nothing, sulle proteste studentesche in India, e che cura anche una retrospettiva sui nuovi talenti del cinema indiano; Tomàs Pichardo-Espaillat, animatore dominicano. Ci sarà poi un focus tematico sul cinema georgiano curato da Alexandre Koberidze, autore di What Do We See When We Look at the Sky?, uno dei film più importanti dell’anno scorso. Tra le proiezioni speciali Tracce di Pietro Daviddi, due cortometraggi del palestinese Kamal Aljafari, e l’anteprima italiana di Sycorax di Matìas Pineiro.

Anche quest’anno Lago Film Fest ospita una tappa del Premio Rodolfo Sonego, concorso per sceneggiature di commedia organizzato da Piattaforma Lago. Tra gli ospiti di quest’anno: Massimo Gaudioso, uno dei più rinomati sceneggiatori italiani, sodale di Matteo Garrone; Luca Vendruscolo, co-autore della serie televisiva Boris; Marco Alessi, CEO di Dugong Films; le sceneggiatrici Simona Nobile e Silvia Napolitano, attive tra televisione e cinema. E torna al festival come ospite speciale l’attrice Silvia D’Amico.

Info
Lago Film Fest 2022, il sito ufficiale.

Articoli correlati

  • Festival

    Lago Film Fest 2021 – Presentazione

    Ancora in corso il Lago Film Fest 2021, la manifestazione di cinema indipendente giunta alla 17a edizione, che si svolge nella stupenda cornice di Revine Lago, borgo in provincia di Treviso lambito da due laghi, nella zona di produzione del prosecco. Una cornice sfruttata al meglio.

COMMENTI FACEBOOK

Commenti

Lascia un commento